Marzo 2018 al cinema: 5 film consigliati da Nientepopcorn.it!

Nientepopcorn.it vi suggerisce i film più interessanti tra quelli in uscita in sala durante il mese di marzo 2018. Guardate i trailer!

, di
Marzo 2018 al cinema: 5 film consigliati da Nientepopcorn.it!

Dopo il clamore generato dalla Notte degli Oscar 2018, di cui, al momento della stesura di questo articolo, non conosciamo ancora gli esiti, le sale italiane si preparano ad accogliere una vagonata di film, fra blockbuster (come RED SPARROW, in sala dall’1 marzo, e TOMB RAIDER, 15 marzo) e titoli reduci da felici passaggi nei festival internazionali.
Fra gli eventi speciali, continuiamo a segnalare il rimarchevole progetto Il Cinema Ritrovato della Cineteca di Bologna. Dal 15 marzo, potremo vedere in sala il documentario VISAGES VILLAGES (2017) in cui Agnès Varda e l’artista e fotografo JR compiono un viaggio molto originale attraverso la Francia rurale.
L’8 marzo, tornerà in sala il film NICO, 1988, il biopic di Susanna Nicchiarelli dedicato agli anni post-Velvet Underground di Christa Päffgen, in arte Nico, e premiato come Miglior Film nella sezione Orizzonti di Venezia 2017.
Infine, vi ricordiamo che l’inizio della distribuzione in sala del film OLTRE LA NOTTE (In the Fade, 2017) di Fatih Akin, la cui uscita era stata prevista il 25 gennaio scorso, è stata fissata per il 15 marzo.

A giudizio insindacabile (ma discutibile) della redazione di Nientepopcorn.it, abbiamo selezionato per voi i 5 film più interessanti in programmazione a marzo 2018 nei cinema italiani.

  • Lady Bird
    7.2/10 180 voti

    LADY BIRD

    Presentato con successo fa durante l’ultima edizione dei celebri festival cinematografici di Telluride e Toronto, LADY BIRD rappresenta l’esordio alla regia della sceneggiatrice e attrice Greta Gerwig.
    Il film è candidato a 5 premi Oscar e, per lungo tempo, ha detenuto una media-voti perfetta su Rotten Tomatoes.
    Musa di Noah Baumbach, la Gerwig è avvezza alla descrizione di personaggi femminili originali e fortemente caratterizzati. La protagonista del suo film è l’adolescente Christine, soprannominata Lady Bird, ed è interpretata  da Saoirse Ronan. Per questo ruolo, l’attrice irlandese è stata candidata agli Academy Awards come miglior attrice. Nel cast, compaiono anche Laurie Metcalf (nomination come non protagonista) e l’attore del momento, Timothée Chalamet, candidato agli Oscar 2018 come miglior attore con il film CHIAMAMI COL TUO NOME di Luca Guadagnino.
    LADY BIRD sarà nelle sale italiane dall’1 marzo, distribuito da Universal Pictures.

  • Quello che non so di lei
    6.7/10 19 voti

    QUELLO CHE NON SO DI LEI

    Roman Polanski è tornato. A 4 anni da VENERE IN PELLICCIA (La Vénus à la fourrure, 2013), il regista polacco naturalizzato francese ha presentato fuori concorso a Cannes 2017 il film QUELLO CHE NON SO DI LEI (D’après une histoire vraie).
    Come gran parte dei titoli che compongono la filmografia di Polanski, questo lungometraggio è tratto da un’opera letteraria. Il film si basa sul romanzo Da una storia vera di Delphine de Vigan (2015). L’adattamento cinematografico del libro è stato curato dallo stesso Polanski e dal collega Olivier Assayas (PERSONAL SHOPPER, 2016). Le protagoniste assolute del film sono Emmanuelle Seigner, moglie del regista, ed Eva Green. Impegnate in un curioso noir incentrato sul concetto di realtà e finzione, le due attrici interpretano rispettivamente una scrittrice in crisi e una giovane donna particolarmente affascinante.
    QUELLO CHE NON SO DI LEI debutterà nei nostri cinema l’1 marzo. Distribuzione: 01 Distribution.

  • Un amore sopra le righe
    8.0/10 7 voti

    UN AMORE SOPRA LE RIGHE

    Come la Gerwig, anche l’attore (TUTTI PAZZI PER ROSE, 2012) e sceneggiatore (GLI INFEDELI, 2012) francese Nicolas Bedos è alla sua prima esperienza da regista.
    Nonostante si tratti del suo film di esordio, il dramma romantico UN AMORE SOPRA LE RIGHE (Monsieur & Madame Adelman, 2017) ha riscosso in Francia un buon successo di critica e pubblico.
    Il film è stato candidato a due premi César, per la miglior opera prima e per la miglior attrice, Doria Tillier (al momento della stesura dell’articolo, non conosciamo ancora gli esiti della cerimonia).
    Il film di Bedos ripercorre parte della storia del Novecento, raccontando la relazione pluridecennale e piena di ombre e segreti di una coppia francese. Amori, tradimenti, riconciliazioni, nell’arco di 45 anni di vita.
    UN AMORE SOPRA LE RIGHE nei cinema italiani dall’8 marzo, distribuito da Officine UBU.

  • Tonya
    Tonya
    2017
    7.4/10 132 voti

    TONYA

    TONYA (I, Tonya, 2017) di Craig Gillespie (LARS E UNA RAGAZZA TUTTA SUA, 2007) è un biopic che, con qualche inevitabile licenza narrativa, unisce la vicenda personale della pattinatrice su ghiaccio Tonya Harding e un fatto di cronaca che, a metà degli anni Novanta, scosse fortemente l’opinione pubblica statunitense.
    L’atleta divenne famosa nel 1991 quando, durante i campionati nazionali, eseguì un triplo axel, un salto particolarmente complicato che, fino a quel momento, in sede agonistica ufficiale, era riuscito solo a una pattinatrice giapponese. Il suo successo fu effimero. A partire dall’anno successivo, le sue prestazioni sportive peggiorarono e le sue intemperanze caratteriali degenerarono fino a un punto di non ritorno.
    La Harding è interpretata da un’agguerritissima Margot Robbie, candidata agli Oscar come attrice protagonista. Allison Jenney interpreta LaVona Golden, la madre dell’atleta. Per questo ruolo, l’attrice ha già vinto un BAFTA e un Golden Globe come non protagonista e ambisce all’Oscar 2018.
    TONYA, in sala dal 22 marzo grazie a Lucky Red.
    [Aggiornamento del 21 marzo]
    La data di uscita italiana del film è stata posticipata al 29 marzo.
    [Fine aggiornamento]

  • Ready Player One
    7.1/10 164 voti

    READY PLAYER ONE

    A pochi mesi dall’uscita di THE POST (2017) nelle sale americane, l’infaticabile Steven Spielberg torna alla carica con il film fantascientifico READY PLAYER ONE.
    Il lungometraggio si basa sul romanzo Player One di Ernest Cline (2010). Poco tempo dopo la sua uscita negli Stati Uniti, il libro è diventato un piccolo oggetto di culto. Ambientato in un futuro abbastanza prossimo in cui la Terra è sull’orlo del collasso ambientale ed energetico, il romanzo di Cline utilizza numerosi elementi desunti dalla cultura geek degli anni Ottanta del Novecento.
    Il pozzo a cui Cline ha attinto a piene mani è l’immaginario cinematografico e videoludico del decennio a cui Spielberg ha contribuito in maniera determinante con gran parte dei suoi lavori. Perciò, la scelta della Warner di affidare la regia del film all’autore di E.T. (1982) e de I PREDATORI DELL’ARCA PERDUTA (1981) è parsa estremamente naturale fin dal suo annuncio, nel 2015.
    Nel cast del film, compaiono Tye Sheridan nel ruolo del protagonista, Wade/Perzival, Olivia Cooke, Simon Pegg, Ben Mendelsohn e Mark Rylance, Oscar 2016 per la sua interpretazione nello spielbergiano IL PONTE DELLE SPIE (2015).
    READY PLAYER ONE, dal 28 marzo in sala, grazie a Warner Bros..

[Nella foto: LADY BIRD]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext