5 film d’animazione disponibili su Netflix da non perdere

Non solo Disney, Pixar o DreamWorks: il cinema di animazione non vive di sole major. Ecco 5 esempi di buon cinema animato poco tradizionale disponibili in streaming su Netflix.

, di
5 film d’animazione disponibili su Netflix da non perdere

I FILM D’ANIMAZIONE SU NETFLIX: OLTRE LA DISNEY, C’È DI PIÙ

Nel mare dell’offerta cinematografica del catalogo cinematografico di Netflix, esiste anche una sezione dedicata interamente ai film d’animazione.
La parte del leone la fanno i film prodotti da Disney, Pixar e DreamWorks, con titoli come MULAN (1998), ALLA RICERCA DI DORY (Finding Dory, 2016) e KUNG FU PANDA (2008). A partire dal 2019, però, la Disney ritirerà tutti i propri contenuti dalla piattaforma, per crearne una tutta sua e fare un po’ di concorrenza ai giganti dello streaming, come Netflix e Amazon. Questo dimostra che non si può vivere di sole major.

  • Flavors of Youth
    6.6/10 10 voti

    FILM POCO CONOSCIUTI, MA DI GRANDE QUALITÀ

    Spulciando per bene, ci siamo accorti che, su Netflix, è possibile trovare diversi film d’animazione molto interessanti, ben lontani, per fama e budget investito, dai più noti campioni di incassi internazionali distribuiti a tappeto nei cinema di tutto il mondo.
    Spesso, si tratta di film in arrivo da piccole case di produzione europee e statunitensi, talvolta realizzati attraverso campagne di crowdfunding, e non mancano anche alcune chicche provenienti dall’Oriente.
    Per esempio, dal 4 agosto, sulla piattaforma sarà disponibile la co-produzione cino-giapponese FLAVORS OF YOUTH (Si shi qing chun, 2018). Il film, composto da tre cortometraggi diretti da registi diversi, è stato presentato in anteprima all’Anime Expo che si è tenuto a luglio a Los Angeles e resterà tra i film Netflix solo per tre settimane.

5 TRA I MIGLIORI FILM ANIMATI DEL CATALOGO NETFLIX

NientePopcorn.it ha esplorato Netflix in lungo e in largo alla ricerca dei film animati più interessanti presenti nel catalogo, selezionando alcuni tra i migliori film di sempre, fra quelli che non sono stati prodotti dai colossi del settore.
Si tratta di 5 titoli che, adottando le soluzioni tecniche più disparate, dall’animazione tradizionale alla stop-motion, raccontano storie molto diverse fra loro con ottimi risultati estetici e narrativi.
In diversi casi, non si tratta di film per bambini. O, meglio, non sono film diretti esclusivamente a un pubblico infantile. Ed è per questo che vi segnaliamo con piacere queste alternative originali ai film d’animazione che, tradizionalmente, vengono proposti al cinema o in tv. Il linguaggio e i temi scelti, infatti, sono stati pensati per un pubblico adulto e maturo, in grado di cogliere le molteplici sfumature dei racconti, in cui serpeggia anche una violenza non sempre celata.

  • Anomalisa
    7.2/10 157 voti

    ANOMALISA (2015)

    Regia: Duke Johnson e Charlie Kaufman
    Paese: Stati Uniti
    Casa di produzione: Starburns Industries
    Come abbiamo provato a spiegare in un appuntamento della rubrica di NientePopcorn.it Nel Labirinto della Mente, ANOMALISA è l’interessante rappresentazione di una personalità afflitta da solitudine ed egocentrismo. Il protagonista è un uomo in profonda crisi esistenziale che inizia ad associare sempre lo stesso volto e la stessa voce a tutte le persone che incontra.
    Il film, realizzato interamente in stop-motion, è stato presentato in concorso a Venezia 2015, dove ha vinto il Gran Premio Speciale della Giuria e il Future Film Festival Digital Award. Nel 2016, il lungometraggio è stato candidato ai Golden Globe e agli Oscar come miglior film d’animazione.

  • Akira
    Akira
    1988
    7.6/10 191 voti

    AKIRA (1988)

    Regia: Ōtomo Katsuhiro
    Paese: Giappone
    Casa di produzione: Akira Committee Company Ltd.
    Ōtomo è un famoso autore di manga e anime giapponesi. Fra il 1982 e il 1990, ha pubblicato con successo il manga Akira, che nel 1988, è diventato un film d’animazione.
    AKIRA è ambientato nel 2019 in una nuova metropoli, Neo Tokyo, costruita al posto della vecchia città giapponese, distrutta nel corso di una apocalittica Terza Guerra Mondiale.
    Dal punto di vista estetico e narrativo, AKIRA è considerato uno dei film di fantascienza più influenti degli ultimi tre decenni ed esprime bene l’incontro fra cultura pop orientale e occidentale, avvenuto in un preciso momento storico, quando il Giappone era in pieno boom economico.

  • Coraline e la porta magica
    7.4/10 569 voti

    CORALINE E LA PORTA MAGICA (2009)

    Regia: Henry Selick
    Paese: Stati Uniti
    Casa di produzione: Laika Entertainment, House, Pandemonium
    Tratto dall’omonimo romanzo per ragazzi scritto da Neil Gaiman nel 2002, CORALINE E LA PORTA MAGICA (Coraline) è una storia di formazione che ha per protagonista una ragazzina che, entrata in una dimensione parallela, rischia di non tornare più nel mondo reale.
    Anche CORALINE è stato realizzato in stop-motion, la tecnica più usata all’interno del suo studio di produzione, la Laika Entertainment, che ha prodotto anche i film BOXTROLLS (2014) e PARANORMAN (2012).
    Nel 2009, il film di Selick è stato candidato agli Oscar come miglior film d’animazione.

  • Sotto il burqa
    8.1/10 16 voti

    SOTTO IL BURQA (2017)

    Regia: Nora Twomey
    Paese: Irlanda, Canada, Lussemburgo
    Casa di produzione: Cartoon Saloon, Aircraft Pictures, Guru Studio, Jolie Pas, Irish Film Board, Melusine Productions, Telefilm Canada
    Nora Twomey è una regista e animatrice irlandese. Insieme al collega Tomm Moore, ha realizzato THE SECRET OF KELLS (2009) e ha collaborato a LA CANZONE DEL MARE (Song of the Sea, 2015): entrambi i lungometraggi sono stati candidati agli Oscar (2011 e 2016) come migliori film d’animazione.
    SOTTO IL BURQA (The Breadwinner, 2017) è il primo lungometraggio animato diretto interamente dalla Twomey. Il film è ambientato in Afghanistan, è tratto dal romanzo omonimo di Deborah Ellis (2000) e racconta la storia di una ragazzina che, per aiutare la famiglia, finge di essere un maschio.
    Il film, co-prodotto anche da Angelina Jolie, è stato candidato ai Golden Globe e agli Oscar 2018 come miglior film di animazione e ha vinto il Premio della Giuria e il Premio del Pubblico al Festival di Annecy 2018.

  • WOLF CHILDREN – AME E YUKI I BAMBINI LUPO (2012)

    Regia: Hosoda Mamoru
    Paese: Giappone
    Casa di produzione: Studio Chizu, Madhouse
    Hosoda Mamoru è uno scrittore e autore di anime molto apprezzato sia in Giappone che all’estero. Ha partecipato tre volte al festival del cinema fantastico di Sitges, in Catalogna, vincendo sempre il premio per il miglior film. Dopo aver lavorato per qualche tempo presso lo Studio Ghibli, Hosoda ha sviluppato uno stile narrativo ed estetico abbastanza riconoscibile, dinamico, coloratissimo e ricco di dettagli d’ambiente, in cui prevalgono i legami famigliari e l’amicizia. Tratto da un romanzo dello stesso Hosoda, WOLF CHILDREN (Ookami kodomo no Ame to Yuki) è un anime fantasy dal taglio romantico che attinge molto alla tradizione folkloristica nipponica. Di Hosoda, su Netflix è disponibile anche l’anime THE BOY AND THE BEAST (Bakemono no ko, 2015).

[Nella foto: AKIRA]

CATEGORIE: Liste

Lascia un commento

jfb_p_buttontext