Joaquin Phoenix: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attore

Male
Joaquin Phoenix

Joaquin Phoenix, biografia dell’attore

Joaquin Rafael Phoenix, nato Joaquin Rafael Bottom, meglio noto come Joaquin Phoenix, è un attore, musicista e regista statunitense di origini inglesi, tedesche, francesi, russe e ungheresi.
Joaquin Phoenix nasce in una famiglia numerosa, terzo di cinque figli di una coppia di hippie che lo educano al veganismo e che, dopo una deludente esperienza come missionari della setta religiosa dei Bambini di Dio in America Latina decidono di cambiare il proprio cognome da Bottom a Phoenix. Per un certo periodo della sua vita, indispettito dal fatto che il suo è l’unico nome dei giovani Phoenix a non ricordare un elemento naturale, Joaquin pretende di essere chiamato Leaf (letteralmente, foglia).

Gli esordi di Joaquin Phoenix e la morte del fratello River

Joaquin esordisce nel mondo della tv ancora bambino, partecipando in piccoli ruoli a diverse serie tv: “Seven Brides for Seven Brothers” (1982), “Professione pericolo” (1984), “Hill Street giorno e notte” (1984), “La signora in giallo” (1984), “Alfred Hitchcock presenta” (1986), “Superboy” (1989).
Phoenix debutta al cinema con il film “Space Camp – Gravità zero” (1986). Dopo aver lavorato nella commedia “Parenti, amici e tanti guai” (1989) di Ron Howard, in seguito al divorzio dei genitori, decide di abbandonare il mondo dello spettacolo e di trasferirsi con il padre in Messico.
Tornato negli Stati Uniti, è testimone oculare della morte del fratello River Phoenix (1970-1993). River, scomparso a soli 23 anni per overdose, è stato un attore, tra i più promettenti della sua generazione.
Il fatto colpisce Joaquin al punto che, per la seconda volta, Phoenix decide di allontanarsi di nuovo dal cinema.

I primi successi di Joaquin Phoenix: “Da morire” di Gus Van Sant

Torna sui suoi passi nel 1995, per lavorare con Gus Van Sant al film “Da morire”, in cui recita insieme a Nicole Kidman, Matt Dillon e Casey Affleck, ricevendo ottimi consensi.
Le recensioni favorevoli spingono Phoenix a proseguire la sua carriera cinematografica: “Innocenza infranta” (1997) con Liv Tyler, all’epoca sua fidanzata, e Jennifer Connelly; “U Turn – Inversione di marcia” (1997) di Oliver Stone, con Nick Nolte, Sean Penn e Jennifer Lopez; “8mm – Delitto a luci rosse” (1999) di Joel Schumacher, con Nicolas Cage e James Gandolfini.

I migliori film di Joaquin Phoenix: da “Il gladiatore” al biopic su Jonny Cash

Negli anni 2000, inizia la collaborazione artistica con i registi James Gray (“The Yards”, 2000, con Mark Wahlberg e Charlize Theron; “I padroni della notte”, 2007, ancora con Wahlberg; “Two Lovers”, 2008, con Gwyneth Paltrow; “C’era una volta a New York”, 2013, con Marion Cotillard e Jeremy Renner) e M. Night Shyamalan (“Signs”, 2000, con Mel Gibson; “The Village”, 2004).
Phoenix raggiunge la notorietà internazionale con film come: “Il gladiatore” (2000) di Ridley Scott, con Russell Crowe, per cui riceve la nomination agli Oscar come miglior attore non protagonista; “Hotel Rwanda” (2004), con Don Cheadle; “Quando l’amore brucia l’anima” (2005), in cui interpreta in maniera così convincente il cantante Johnny Cash da vincere un Golden Globe e ottenere una nomination agli Oscar come miglior attore.
In questo periodo, Phoenix ammette la propria dipendenza dall’alcool e decide di farsi ricoverare in una clinica per la riabilitazione.

La filmografia di Joaquin Phoenix, il nuovo Joker del cinema

Nel 2010, l’amico e collega Casey Affleck realizza un mockumentary su di lui e sul suo nuovo annuncio di ritiro dalle scene per diventare un rapper, “Joaquin Phoenix – Io sono qui!”.
In realtà, Phoenix non lascia il cinema e, nel 2012, è protagonista del film “The Master” di Paul Thomas Anderson. Insieme a Philip Seymour Hoffman vince la Coppa Volpi a Venezia per la miglior interpretazione maschile e riceve una nomination agli Oscar 2013 come miglior attore.
Nei suoi ultimi film, Joaquin Phoenix interpreta personaggi profondamente diversi, ma sempre protagonisti di storie complesse e originali: “Lei” (2013) di Spike Jonze; “Vizio di forma” (2014), ancora di Paul Thomas Anderson; “Irrational Man” (2015) di Woody Allen, con Emma Stone; “A Beautiful Day – You Were Never Really Here” (2017) di Lynne Ramsay, per cui viene premiato a Cannes come miglior attore; “Don’t Worry” (2018), che rinnova la sua collaborazione con Gus Van Sant; “I fratelli Sisters” (2018) di Jacques Audiard, con John C. Reilly e Jake Gyllenhaal.
Nel 2019, Joaquin Phoenix è “Joker” per Todd Phillips. Il film viene premiato con il Leone d’Oro a Venezia76.

Gli impegni umanitari e ambientali di Phoenix

Joaquin Phoenix è un attivista e un ambientalista impegnato nella difesa dei diritti umani e dell’ambiente e supporta associazioni come Amnesty International e la PETA.

Luogo di nascita: San Juan, Puerto Rico
Data di nascita: 28/10/1974

Lascia un commento

jfb_p_buttontext