Oscar 2020: tutti i vincitori

Il film sudcoreano PARASITE stravolge le previsioni che vedevano 1917 di Sam Mendes super favorito e conquista la Notte degli Oscar 2020. Il nuovo film di Bong Joon-ho vince 4 Oscar e fa la storia del cinema: è il primo film sudcoreano a vincere agli Academy Award. Premiato come miglior film, per la miglior regia, la miglior sceneggiatura originale e come miglior film straniero, PARASITE conclude gloriosamente una lunga stagione di successi iniziata con la Palma d’Oro a Cannes 2019. Nel complesso, gli altri risultati hanno stupito meno: Joaquin Phoenix e Renée Zellweger premiati come migliori attori protagonisti per JOKER (2 Oscar in totale) e JUDY; Laura Dern e Brad Pitt festeggiano come migliori attori non protagonisti, per STORIA DI UN MATRIMONIO e C’ERA UNA VOLTA A… HOLLYWOOD (premiato anche per la miglior scenografia); JOJO RABBIT vince un solo Oscar per la miglior sceneggiatura non originale. Scoprite tutti i vincitori degli Oscar 2020, su NientePopcorn.it!

Miglior Film

Vince l’Oscar per miglior film Parasite

Miglior regia

Vince l’Oscar per la miglior regia Bong Joon-ho

Miglior attrice protagonista

Vince l’Oscar come miglior attrice protagonista Renée Zellweger per Judy

Miglior attore protagonista

Vince l’Oscar come miglior attore protagonista Joaquin Phoenix per Joker

Miglior attrice non protagonista

Vince l’Oscar come miglior attrice protagonista Laura Dern per Storia di un matrimonio

Miglior attore non protagonista

Vince l’Oscar come miglior attore non protagonista Brad Pitt per C’era una volta a… Hollywood

Miglior film di animazione

Vince l’Oscar come miglior film d’animazione Toy Story 4

Miglior fotografia

Rodrigo Prieto, The Irishman
Lawrence Sher, Joker
Jarin Blaschke, The Lighthouse
Roger Deakins, 1917
Robert Richardson, C’era una volta a… Hollywood

Vince l’Oscar per la miglior fotografia Roger Deakins per 1917

Migliori costumi

Sandy Powell e Christopher Peterson, The Irishman
Mayes C. Rubeo, Jojo Rabbit
Mark Bridges, Joker
Jacqueline Durran, Piccole donne
Arianne Phillips, C’era una volta a… Hollywood

Vince l’Oscar per i migliori costumi Jacqueline Durran per Piccole donne

Miglior documentario

American Factory
The Cave
The Edge of Democracy
For Sama
Honeyland

Vince l’Oscar per miglior documentario American Factory

Miglior corto documentario

In the Absence
Learning to Skateboard in a Warzone (If You’re a Girl)
Life Overtakes Me
St. Louis Superman
Walk Run Cha-Cha

Vince l’Oscar per miglior corto documentario Learning to Skateboard in a Warzone (If You’re a Girl)

Miglior sceneggiatura

Rian Johnson, Cena con delitto – Knives Out
Noah Baumbach, Storia di un un matrimonio
Sam Mendes & Krysty Wilson-Cairns, 1917
Quentin Tarantino, C’era una volta a… Hollywood
Sceneggiatura: Bong Joon-ho, Han Jin Won; soggetto di Bong Joon-ho – Parasite

Vince l’Oscar per la miglior sceneggiatura Bong Joon-ho, Han Jin Won; soggetto di Bong Joon-ho per Parasite

Miglior sceneggiatura non originale

Steven Zaillian, The Irishman
Taika Waititi, Jojo Rabbit
Todd Phillips & Scott Silver, Joker
Greta Gerwig, Piccole donne
Anthony McCarten, I due papi

Vince l’Oscar per la miglior sceneggiatura non originale Taika Waititi per Jojo Rabbit

Miglior montaggio

Michael McCusker e Andrew Buckland, Le Mans ’66 – La grande sfida
Thelma Schoonmaker, The Irishman
Tom Eagles, Jojo Rabbit
Jeff Groth, Joker
Yang Jinmo, Parasite

Vince l’Oscar per il miglior montaggio Michael McCusker e Andrew Buckland per Le Mans ’66 – La grande sfida

Miglior film straniero

Vince l’Oscar per il miglior film straniero Parasite

Miglior colonna sonora originale

Hildur Guðnadóttir, Joker
Alexandre Desplat, Piccole donne
Randy Newman, Storia di un un matrimonio
Thomas Newman, 1917
John Williams, Star Wars: L’ascesa di Skywalker

Vince l’Oscar per la miglior colonna sonora Hildur Guðnadóttir per Joker

Miglior canzone originale

“I Can’t Let You Throw Yourself Away” (Toy Story 4)
“(I’m Gonna) Love Me Again” (Rocketman)
“I’m Standing With You” (Atto di fede)
“Into The Unknown” (Frozen 2 – Il segreto di Arendelle)
“Stand Up” (Harriet)

Vince l’Oscar per la miglior canzone originale Elton John e Bernie Taupin per (I’m Gonna) Love Me Again

Miglior cortometraggio

Brotherhood
Nefta Football Club
The Neighbors’ Window
Saria
A Sister

Vince l’Oscar per miglior cortometraggio The Neighbors’ Window

Miglior cortometraggio animato

Dcera (Daughter)
Hair Love
Kitbull
Memorable
Sister

Vince l’Oscar per miglior cortometraggio animato Hair Love

Miglior scenografia

Production Design: Bob Shaw; Set Decoration: Regina Graves – The Irishman
Production Design: Ra Vincent; Set Decoration: Nora Sopková – Jojo Rabbit
Production Design: Dennis Gassner; Set Decoration: Lee Sandales – 1917
Production Design: Barbara Ling; Set Decoration: Nancy Haigh – C’era una volta a… Hollywood
Production Design: Lee Ha Jun; Set Decoration: Cho Won Woo – Parasite

Vince l’Oscar per miglior scenografia Production Design: Barbara Ling; Set Decoration: Nancy Haigh per C’era una volta a… Hollywood

Migliori effetti visivi

Dan DeLeeuw, Russell Earl, Matt Aitken e Dan Sudick, Avengers: Endgame
Pablo Helman, Leandro Estebecorena, Nelson Sepulveda-Fauser e Stephane Grabli, The Irishman
Robert Legato, Adam Valdez, Andrew R. Jones ed Elliot Newman, Il re leone
Guillaume Rocheron, Greg Butler e Dominic Tuohy, 1917
Roger Guyett, Neal Scanlan, Patrick Tubach e Dominic Tuohy, Star Wars: L’ascesa di Skywalker 

Vince l’Oscar per i migliori effetti visivi Guillaume Rocheron, Greg Butler e Dominic Tuohy per 1917

Miglior montaggio sonoro

Donald Sylvester, Le Mans ’66 – La grande sfida
Alan Robert Murray, Joker
Oliver Tarney e Rachael Tate, 1917
Wylie Stateman, C’era una volta a… Hollywood
Matthew Wood e David Acord, Star Wars: L’ascesa di Skywalker 

Vince l’Oscar per il miglior montaggio sonoro Donald Sylvester per Le Mans ’66 – La grande sfida

Miglior missaggio sonoro

Gary Rydstrom, Tom Johnson e Mark Ulano, Ad Astra
Paul Massey, David Giammarco e Steven A. Morrow , Le Mans ’66 – La grande sfida
Tom Ozanich, Dean Zupancic e Tod Maitland, Joker
Mark Taylor e Stuart Wilson, 1917
Michael Minkler, Christian P. Minkler e Mark Ulano, C’era una volta a… Hollywood

Vince l’Oscar per il miglior missaggio sonoro Mark Taylor e Stuart Wilson per 1917

Miglior trucco e acconciature

Kazu Hiro, Anne Morgan e Vivian Baker, Bombshell: la voce dello scandalo
Nicki Ledermann e Kay Georgiou, Joker
Jeremy Woodhead, Judy
Paul Gooch, Arjen Tuiten e David White, Maleficent – Signora del male
Naomi Donne, Tristan Versluis e Rebecca Cole, 1917

Vince l’Oscar per il miglior trucco e accongiature Kazu Hiro, Anne Morgan e Vivian Baker per Bombshell: la voce dello scandalo

Fonti

Sito ufficiale degli Oscar

Lascia un commento

jfb_p_buttontext