2019

Il re leone

/ 20197.286 voti
Il re leone
Il re leone

Remake in CGA e live action dell'omonimo lungometraggio animato Disney del 1994. Simba è un cucciolo di leone ed è il figlio del re Mufasa, amato da tutti gli animali della Savana a eccezione del fratello Scar, geloso di lui e della sua posizione.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Lion King
Attori principali: Donald GloverBeyoncé KnowlesJames Earl JonesChiwetel EjioforAlfre WoodardJohn Oliver, John Kani, Seth Rogen, Billy Eichner, Eric André, Florence Kasumba, Keegan-Michael Key, JD McCrary, Shahadi Wright Joseph, Amy Sedaris, J. Lee, Penny Johnson, Chance the Rapper, Josh McCrary, Phil LaMarr
Regia: Jon Favreau
Sceneggiatura/Autore: Jeff Nathanson
Colonna sonora: Hans Zimmer
Fotografia: Caleb Deschanel
Produttore: Jon Favreau, Jeffrey Silver, Karen Gilchrist, Thomas Schumacher, Tom C. Peitzman
Produzione: Usa
Genere: Azione, Famiglia, Animazione
Durata: 118 minuti

Il Re Leone / 13 Settembre 2019 in Il re leone

Avevo 11 anni quando uscì al cinema Il Re Leone della Disney: diventò subito uno dei miei film preferiti. Visto e rivisto, grazie alla videocassetta che mi regalarono l’anno dopo, saprei recitarlo a memoria.
Non approvo tantissimo l’operazione, che tanto va di moda in questi ultimi tempi, di rifare i vecchi classici con attori in carne ossa. O, come in questo caso, in pelliccia e ossa. Tuttavia ero molto curiosa di vedere cos’avrebbero combinato con Il Re Leone, e così sono andata a vederlo al cinema.
Devo ammettere che il risultato, sul piano visivo, è notevole. Il film è graficamente bellissimo, sembra in tutto e per tutto un documentario, naturalmente escludendo il piccolo particolare che gli animali parlano. Anche il doppiaggio mi è sembrato piuttosto buono: ho letto parecchie critiche a Marco Mengoni, la voce di Simba, ma secondo me non se l’è cavata tanto male.
Sul piano emotivo invece non c’è storia: il classico del ’94 lo supera di parecchie lunghezze. L’estremo realismo inficia l’espressività dei personaggi, com’è normale che sia.
Ho anche notato un’altra cosa interessante: la sala era piena di bambini che, dopo l’intervallo, hanno iniziato ad agitarsi un po’, insomma ad annoiarsi. Sono sicura che una cosa del genere non potrebbe mai accadere con il film del ’94.

Leggi tutto

Bello, ma… / 9 Settembre 2019 in Il re leone

La grafica e la realizzazione sono impressionanti, spesso ero distratto ad ammirare le goccioline d’acqua o a contare i fili d’erba o a seguire i pulviscoli dell’aria(giuro che c’erano) . Impressionate, ripeto.

I difetti che ho trovato sono essenzialmente due:
1. come già riportato ovunque , non c’è una personalizzazione dei personaggi…han tutti la stessa faccia, per dirla bovinamente. Nara è uguale a tutte le altre leonesse, Simba è sputato a suo padre, le iene son tutte uguali. l’unico che aveva una parvenza di espressione , era Scar a dirla tutta.
E a pensarci bene, più che un difetto è una diretta conseguenza della realizzazione…non è che potessero fare più di tanto, in effetti.
2. Mengoni . Ma dai. Davvero? Ma centomila volte meglio Spagna. Ma vergognatevi

Leggi tutto

Un “esperimento” non necessario ma molto interessante / 9 Settembre 2019 in Il re leone

Link alla mia videorecensione: https://youtu.be/Cg2x7-1pqbE

Voto 7 / 8 Settembre 2019 in Il re leone

Molto meglio dell’originale!

Peccato per la sfera emozionale e il doppiaggio / 25 Agosto 2019 in Il re leone

Avevo quindici anni quando vidi il cartone della Disney e me ne innamorai (rimane tutt’oggi il mio film Disney preferito).
Dal punto di vista tecnico questo film è meraviglioso, fotorealistico (sembra quasi di vedere un documentario), una resa grafica incredibile (comparto grafico e scenografico impeccabile), fotografia delle sequenze paesaggistiche da mozzare Il fiato.
I problemi sono per me in primis sul livello emotivo dove lascia un po’ a desiderare, alla fine l’ho trovato freddo, senza quell’atmosfera magica che permeava tutto il cartone animato e in secondo luogo il doppiaggio, togliendo il sempre ottimo Luca Ward (non a caso lo reputo uno dei nostri migliori doppiatori) Marco Mengoni è inascoltabile già come cantante figuriamoci come doppiatore (sono due arti che per me non fanno assolutamente per lui). Anche il rifacimento della bellissima “Can you feel the love tonight” di Elton John da parte sua e di Elisa mi ha fatto storcere parecchio il naso.
Se non fosse stato per questi due aspetti sarebbe stato un capolavoro, comunque sia un otto pieno se lo merita.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.