L’89ma cerimonia di consegna degli Academy Awards si è conclusa con un vero colpo di scena che, certamente, resterà nella storia della cerimonia: al momento della consegna dell’Oscar per il Miglior Film, è successo un parapiglia. Warren Beatty e Faye Dunaway, protagonisti di GANGSTER STORY, film che, quest’anno compie 50 anni, chiamati a consegnare la statuetta al vincitore, hanno annunciato come trionfatore LA LA LAND, ma, in realtà, la pellicola scelta dall’Academy era MOONLIGHT.
Imbarazzo, incredulità, emozione: di certo, nessuno avrebbe immaginato un finale del genere.
Tornando ai risultati della Notte degli Oscar, si può parlare di questa edizione come di una tornata abbastanza equanime: il grande favorito di quest’anno (ben 14 nomination), LA LA LAND, ha vinto 6 statuette, tra cui quella per la Miglior Regia, andata a Damien Chazelle, MOONLIGHT ne ha portato a casa 3, MANCHESTER BY THE SEA e LA BATTAGLIA DI HACKSAW RIDGE sono stati premiati entrambi con 2 riconoscimenti. ARRIVAL ha vinto un solo premio tecnico, quello per il montaggio sonoro.
Nuovo Oscar per la Disney, grazie al lungometraggio animato ZOOTROPOLIS, e per la Pixar, premiata per il cortometraggio animato PIPER.
La pellicola iraniana IL CLIENTE è stata premiata come Miglior Film Straniero: il suo regista, Asghar Farhadi, non era presente alla cerimonia, in segno di protesta per il blocco imposto dalla presidenza Trump all’ingresso negli Stati Uniti di persone provenienti da 7 Paesi musulmani, tra cui l’Iran.
L’italiano Francesco Rosi, candidato con il documentario FUOCOAMMARE, è rimasto a bocca asciutta, battuto da O.J.: MADE IN AMERICA diretto da Ezra Edelman e Caroline Waterlow.

Scoprite con Nientepopcorn.it tutti i vincitori degli Oscar 2017.
E non mancate di commentare i risultati!

Miglior Film

Vince l’Oscar per miglior film MOONLIGHT

Migliore attrice protagonista

Vince l’Oscar come miglior attrice protagonista Emma Stone per LA LA LAND

Migliore attore protagonista

Vince l’Oscar come miglior attore protagonista Casey Affleck per Manchester by the sea

Miglior regia

Vince l’Oscar per la miglior regia Damien Chazelle per LA LA LAND

Migliore attore non protagonista

Vince l’Oscar come miglior attore non protagonista Mahershala Ali per Moonlight

Migliore attrice non protagonista

Vince l’Oscar come miglior attrice non protagonista Viola Davis per BARRIERE

Miglior film d’animazione

Vince l’Oscar come miglior attrice non protagonista per ZOOTROPOLIS

Miglior fotografia

Vince l’Oscar per la miglior fotografia Linus Sandgren per La la land

Migliori costumi

Vince l’Oscar per i migliori costumi Colleen Atwood per Animali fantastici e dove trovarli

Miglior documentario

Vince l’Oscar come miglior documentario O.J. MADE IN AMERICA

Miglior corto documentario

  • EXTREMISDan Krauss
  • 4.1 MILESDaphne Matziaraki
  • JOE’S VIOLINKahane Cooperman e Raphaela Neihausen
  • WATANI: MY HOMELANDMarcel Mettelsiefen e Stephen Ellis
  • THE WHITE HELMETSOrlando von Einsiedel e Joanna Natasegara

Vince l’Oscar come miglior documentario cortoTHE WHITE HELMETS

Miglior montaggio

Vince l’Oscar per il miglior montaggioJohn Gilbert per La battaglia di Hacksaw Ridge

Miglior film straniero

Vince l’Oscar per miglior film straniero Asghar Farhadi per IL CLIENTE

Miglior colonna sonora originale

Mica Levi, JACKIE
Justin Hurwitz, LA LA LAND
Dustin O’Halloran e Hauschka, LION
Nicholas Britell, MOONLIGHT
Thomas Newman, PASSENGERS

Vince l’Oscar per la colonna sonora originale Justin Hurwitz per LA LA LAND

Miglior canzone originale

“Audition (The Fools Who Dream)”, LA LA LAND
“Can’t Stop The Feeling”, TROLLS
“City Of Stars”, LA LA LAND
“The Empty Chair”, JIM: THE JAMES FOLEY STORY
“How Far I’ll Go”, OCEANIA

Vince l’Oscar per la miglior canzone originale “City Of Stars” per LA LA LAND

Miglior cortometraggio animato

BLIND VAYSHA, Theodore Ushev
BORROWED TIME, Andrew Coats e Lou Hamou-Lhadj
PEAR CIDER AND CIGARETTES, Robert Valley e Cara Speller
PEARL, Patrick Osborne
PIPER, Alan Barillaro e Marc Sondheimer

Vince l’Oscar per il miglior cortometraggio animatoPIPER

Miglior cortometraggio

ENNEMIS INTÉRIEURS, Sélim Azzazi
LA FEMME ET LE TGV, Timo von Gunten e Giacun Caduff
SILENT NIGHTS, Aske Bang e Kim Magnusson
SING, Kristof Deák e Anna Udvardy
TIMECODE, Juanjo Giménez

Vince l’Oscar per il miglior cortometraggio SING

Miglior sceneggiatura originale

Taylor Sheridan, HELL OR HIGH WATER
Damien Chazelle, LA LA LAND
Yorgos Lanthimos e Efthimis Filippou, THE LOBSTER
Kenneth Lonergan, MANCHESTER BY THE SEA
Mike Mills, 20TH CENTURY WOMEN

Vince l’Oscar per la miglior sceneggiatura originale Kenneth Lonergan per LA LA LAND

Miglior sceneggiatura non originale

Eric Heisserer, ARRIVAL
August Wilson, BARRIERE
Allison Schroeder e Theodore Melfi, IL DIRITTO DI CONTARE
Luke Davies, LION
Sceneggiatura di Barry Jenkins, soggetto di Tarell Alvin McCraney, MOONLIGHT

Vince l’Oscar per la miglior sceneggiatura non originale Barry Jenkins (sceneggiatura) e Tarell Alvin McCraney (soggetto) per MOONLIGHT

Miglior scenografia

Patrice Vermette, ARRIVAL
Stuart Craig, ANIMALI FANTASTICI E DOVE TROVARLI
Jess Gonchor, AVE, CESARE!
David Wasco, LA LA LAND
Guy Hendrix Dyas, PASSENGERS

Vince l’Oscar per miglior scenografiaDavid Wasco per LA LA LAND

Migliori effetti visivi

Craig Hammack, Jason Snell, Jason Billington e Burt Dalton, DEEPWATER: INFERNO SULL’OCEANO
Stephane Ceretti, Richard Bluff, Vincent Cirelli e Paul Corbould, DOCTOR STRANGE
Robert Legato, Adam Valdez, Andrew R. Jones e Dan Lemmon, IL LIBRO DELLA GIUNGLA
Steve Emerson, Oliver Jones, Brian McLean e Brad Schiff, KUBO E LA SPADA MAGICA
John Knoll, Mohen Leo, Hal Hickel e Neil Corbould, ROGUE ONE: A STAR WARS STORY

Vince l’Oscar per i migliori effetti visivi Robert Legato, Adam Valdez, Andrew R. Jones e Dan Lemmon per IL LIBRO DELLA GIUNGLA

Miglior montaggio sonoro

Sylvain Bellemare, ARRIVAL
Wylie Stateman e Renée Tondelli, DEEPWATER: INFERNO SULL’OCEANO
Robert Mackenzie e Andy Wright, LA BATTAGLIA DI HACKSAW RIDGE
Ai-Ling Lee e Mildred Iatrou Morgan, LA LA LAND
Alan Robert Murray e Bub Asman, SULLY

Vince l’Oscar per il miglior montaggio sonoro Sylvain Bellemare per ARRIVAL

Miglior missaggio sonoro

Bernard Gariépy Strobl e Claude La Haye, ARRIVAL
Kevin O’Connell, Andy Wright, Robert Mackenzie e Peter Grace, LA BATTAGLIA DI HACKSAW RIDGE
Andy Nelson, Ai-Ling Lee e Steve A. Morrow, LA LA LAND
David Parker, Christopher Scarabosio e Stuart Wilson, ROGUE ONE: A STAR WARS STORY
Greg P. Russell, Gary Summers, Jeffrey J. Haboush e Mac Ruth, 13 HOURS

Vince l’Oscar per il miglior missaggio sonoro Kevin O’Connell, Andy Wright, Robert Mackenzie e Peter Grace per LA BATTAGLIA DI HACKSAW RIDGE

Miglior Trucco ed Acconciature

Eva von Bahr e Love Larson, A MAN CALLED OVE
Joel Harlow e Richard Alonz, STAR TREK: BEYOND
Alessandro Bertolazzi, Giorgio Gregorini e Christopher Nelson, SUICIDE SQUAD

Vince l’Oscar per il miglior trucco ed acconciature Alessandro Bertolazzi, Giorgio Gregorini e Christopher Nelson per SUICIDE SQUAD