Arrival / 20167.5204 voti

Arrival

In 12 diversi luoghi della Terra, compaiono altrettanti misteriosi oggetti provenienti dallo spazio. A dispetto degli apparati dispiegati, composti da team di esperti in fisica, matematica e linguistica, alcuno riesce a comprendere le intenzioni degli alieni. La linguista statunitense Louise Banks viene reclutata dall'esercito per tentare di comunicare con i nuovi arrivati e stabilire quali siano i loro scopi.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Arrival
Attori principali: Amy Adams, Jeremy Renner, Forest Whitaker, Michael Stuhlbarg, Tzi Ma, Mark O'Brien, Julia Scarlett Dan, Abigail Pniowsky, Jadyn Malone, Carmela Nozza Guizzo, Andrew Shaver, Shawn Campbell, Larry Day, Pat Kiely, Frank Schorpion, Lucas Chartier-Dessert, Lucy Van Oldenbarneveld, Sonia Vigneault, Mark Camacho, Sabrina Reeves, Russell Yuen, Julian Casey, Tony Robinow, Anana Rydvald, Ruth Chiang, Sergiy Marchenko, Brittany Teo, Chistian Jadah, Joe Cobden, Lorne Brass, Genevieve Sirois, Abdul Ayoola, Bineyam Girma, Abdelghafour Elaaziz, Daniel Esteban, Hal Roberts, Matthew Willson, Victor Andres Turgeon-Trelles, Michael Nangreaves, Robert D. Morais, Mustafa Haidari, Albert Kwan, Reda Guerinik, Adrien Benn, Sasha Samar, Kathleen Stavert, Kattia Thony, Leisa Reid, Brent Skagford, Gurdeep Ahluwalia, Brian Dunstan, Dan Duran, Lori Graham, Orla Johannes, Sangita Patel, Tammie Sutherland, Max Walker, John Sanford Moore, Camille Ross, Ola Sturik, Karen Belfo, Chloë Bellande, Philippe Hartmann, Laurean Adrian Parau, Nathaly Thibault, Leslie Baker,
Regia: Denis Villeneuve,
Sceneggiatura/Autore: Eric Heisserer,
Colonna sonora: Jóhann Jóhannsson,
Fotografia: Bradford Young,
Produttore: Glen Basner, Dan Cohen, Eric Heisserer, Daniel S. Levine, Shawn Levy, David Linde, Karen Lunder, Tory Metzger, Milan Popelka, Aaron Ryder, Stan Wlodkowski,
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Fantascienza, Thriller
Durata: 113 minuti

Una grossa delusione / 25 marzo 2017 in Arrival

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Una grossa delusione, considerato lo hype smisurato che ha circondato il film fin dall’uscita. Una narrazione affrettata e piena di buchi, con gli scienziati che un attimo prima guardano perplessi i glifi incomprensibili dei viaggiatori spaziali e un attimo dopo si esprimono fluentemente in alienese; o con le nazioni che si apprestano a muovere... continua a leggere »

La noia / 11 marzo 2017 in Arrival

Villeneuve si conferma un bravissimo regista, il suo film e' bellissimo dal punto di vista scenografico ma non mi ha convinta per niente, troppo statico e noioso, troppo forzatamente melodrammatico in alcuni punti, quasi del tutto carente di emozioni e pathos. Amy Adams e' bravissima, regge praticamente tutto il film da sola ma per me cio' non e'... continua a leggere »

La Diluizione / 1 marzo 2017 in Arrival

Per quanto mi riguarda Villeneuve è andato decisamente in calando, e ora comincio un po' a "preoccuparmi" per Blade Runner 2049. Questa fantascienza diluitissima, intimista, divinatoria, questa pessima deriva contemporanea inaugurata da Interstellar... Questo è un film drammatico che non ha il coraggio di presentarsi come tale, non ha l'onestà di... continua a leggere »

L’eterno ritorno dell’uguale / 14 febbraio 2017 in Arrival

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

I bei film, secondo me, sono quelli che, a dieci minuti dalla fine producono la distensione dei muscoli, dopo ore di punti di domanda sulla trama, finalmente arriva il momento in cui capisci ogni aspetto della pellicola e tutto inizia a prendere forma, ad avere il suo proprio significato. Sono rari quei casi, questo per me lo è stato. Ho interpretato il... continua a leggere »

Noia eterna e spiegata male / 9 febbraio 2017 in Arrival

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Non do 1 solo perché la Adams è strepitosa e gli alienozzi son simpatici vah. Ma lo sviluppo del film è di una lentezza tragica e la spiegazione finale è confusa e poco chiara. Inoltre ,nella sua confusione delirante, sul finale scopiazza allegramente da Interstellar. Alcuni momenti sono talmente lenti che mi sono addormentato, prima volta in vita mia... continua a leggere »

Mah / 9 febbraio 2017 in Arrival

In pratica avete già visto questo film guardando Interstellar, Indipendence Day e Contact. Il film in sè sarebbe anche piacevole se non fosse per l'abuso di inquadrature sfuocate.

Il sapiente mix di Villeneuve / 30 gennaio 2017 in Arrival

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Questo lavoro di Villeneuve possiede ciò che chiedo a un buon film e al buon cinema in generale: ribaltamento dei punti di vista/delle prospettive narrative, spunti di riflessione, interpreti "consapevoli" non solo del proprio ruolo ma della propria posizione nell'economia del racconto, attenzione al tono e al calibro con cui viene esposta la materia e non... continua a leggere »

Il lessico del tempo. / 30 gennaio 2017 in Arrival

Villeneuve volteggia tra metafisica e spazio, tra geometrie del tempo e del linguaggio, ricercando nella parola un valore semantico. Il suo Arrival, iconico e introspettivo, è un film, che pur addentrandosi in una science fiction dai sintagmi già forgiati, trova la sua avveniristica ragione nella comunicazione, in un'eloquenza persa a favore... continua a leggere »

Il migliore dei mondi possibili / 29 gennaio 2017 in Arrival

Quando si parla di alieni le direzioni che il cinema può prendere sono due: gli Alieni dei Simpson oppure quelli di Spielberg. Da una parte si può proporre quello canonico, dall'altra quello incompreso ma fondamentalmente buono. Ma non mi era mai capitato di vedere un film che pone l'enfasi invece sulla comprensione, dando prima di tutto una definizione... continua a leggere »

“È bello, eh, l’uovo, Teo? Anch’io sono così, ogni volta che vedo un uovo resterei lì a guardarlo per delle ore.” / 23 gennaio 2017 in Arrival

Diciamoci la verità, andare al cinema oggi non è più solamente un piacere. Ogni tanto, purtroppo o per fortuna -per gli amanti del brivido e della prodigalità-, guardare un film è diventato anche un bel rischio. Un pericolo cui la nostra epoca, non sempre pregna di idee innovative, ci espone e che puntualmente decidiamo di correre, a volte in maniera... continua a leggere »

E ora temo per Blade Runner / 23 gennaio 2017 in Arrival

Il seguito di Blade Runner in mano a Villeneuve? "Ottima scelta" mi son detto. Il regista è uno di quelli tosti, e finora mi ha sempre soddisfatto in pieno, Enemy e Sicario su tutti. Anche questo Arrival, una vera bomba. Villeneuve gioca a fare il Nolan, e ci riesce alla perfezione. Poi, a film praticamente concluso bam! Renner ti spiattella lì la frase... continua a leggere »

Trionfo del linguaggio, e del cinema / 23 gennaio 2017 in Arrival

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Tutto in questo film ruota attorno al concetto di linguaggio. Esso può essere arma o strumento (due termini confondibili), può generare incomprensioni e conflitti oppure portare la pace tra gli uomini. Un linguaggio universale, ecco il dono di questa civiltà extraterrestre. Un linguaggio in grado di condensare passato, presente e futuro. Ah, se solo... continua a leggere »

“What is your purpose on earth?” / 20 gennaio 2017 in Arrival

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

La domanda è il film... Anzi uno dei due film racchiusi tutti in ARRIVAL. Perché l'altro è la storia di Louise, linguista di fama internazionale e della sua figlia tragicamente scomparsa. Non si parla di un film dove gli alieni invadono o fanno disastri. Tutt'altro! Questa pellicola si distacca completamente dai soliti ma in maniera molto originale... continua a leggere »

Fantascienza come pretesto / 11 gennaio 2017 in Arrival

Dodici navicelle spaziali, chiamate “gusci”, dall’insolita forma a fagiolo, attraccano sul pianeta terra in altrettanti distinti posti del globo. Ne consegue un’evidente instabilità sociale, ed ogni paese coinvolto comincia a studiare i gusci attraverso diversi approcci creando una rete di contatti mondiale al fine di condividere le informazioni.... continua a leggere »

inserisci nuova citazione
Foto del profilo di enigmista

Da che mi ricordo ho passato la vita a testa in su a guardare la stelle, ma la più grande sorpresa non è stata incontrare loro, è stata incontrare te.

Ian Donnelly
Foto del profilo di enigmista

Stai sognando nella loro lingua?

Ian Donnelly
Foto del profilo di Korova

Ian, se potessi vedere la tua vita dall'inizio alla fine, cambieresti qualcosa?

Amy Adams (Louise Banks)
Foto del profilo di Stefania

Ora non so più se esiste un inizio o una fine.

Amy Adams (Louise Banks)
Foto del profilo di Domenico
7
Foto del profilo di Achero
6
Foto del profilo di andreastoc84
7
Foto del profilo di hottina92
8
Foto del profilo di Roby
7
Foto del profilo di Eolus
5
Foto del profilo di Conz25
6
Foto del profilo di valiolet
7
Foto del profilo di Kondor74
5
Foto del profilo di Cikydebs
7
Foto del profilo di Alle&Ele
Foto del profilo di Aurora55
7
Foto del profilo di stringerbell
Foto del profilo di Amestista
4
Foto del profilo di Vinnie
Foto del profilo di Sigfried
7
Foto del profilo di skubrick
Foto del profilo di lukredego
Foto del profilo di Lilith
Foto del profilo di Makishima
7
Foto del profilo di Giulia
7
Foto del profilo di fabb
7
Foto del profilo di gab7426
Foto del profilo di kerrinskers
8
Foto del profilo di Andrea Richeri
Foto del profilo di Socrates gone mad
Foto del profilo di raziel90
7
Foto del profilo di madmoon
Foto del profilo di Emanuele Presta
7
Foto del profilo di Guglielmo
Foto del profilo di lorecio07
7
Foto del profilo di tra le righe
Foto del profilo di paolodelventosoest
5
Foto del profilo di Egidio Fabio
Foto del profilo di superkikka28
Foto del profilo di gardeniablossoms
Foto del profilo di flameofpain
Foto del profilo di puntoeffe
8
Foto del profilo di Galadriel
Foto del profilo di appalticardiaci
Foto del profilo di Francy382
Foto del profilo di Fabio Falcone
8
Foto del profilo di Alice(InWonderland)
7
Foto del profilo di allhopeisgone
8
Foto del profilo di emiliaciccs
10



CONDIVIDI SU FACEBOOK I TUOI VOTI E LE TUE RECENSIONI DI NIENTEPOPCORN.IT

Puoi condividere sul tuo profilo di Facebook voti e le recensioni che scrivi su nientepopcorn.it.
E' necessario fornire il consenso alla pubblicazione in tuo nome all'applicazione di Facebook "NientePopcorn.it";

dopodichè ogni volta che voti, aggiungi un film al tuo profilo o scrivi una recensione ricorda di cliccare prima "PUBBLICA SU FACEBOOK" (che diventerà di colore blu).

Di seguito riportiamo alcuni esempi di pubblicazione:

screenshot

fbscreenshot02