Cinema gay e LGBT: la classifica dei migliori film

I mutamenti della società, nel cinema LGBT e gay

Amore, diritti, comunicazione, famiglia, sesso… Con toni diversi, dal drammatico all’ironico, il cinema LGBT e gay è uno strumento efficace per leggere la società, i suoi mutamenti e le sue contraddizioni, da un punto di vista mai scontato.
Come il mondo LGBTQ+, il cinema gay è un caleidoscopio di storie, differenze e declinazioni in cui spicca un argomento mai banale, condiviso con il cosiddetto cinema etero (o eteronormato): la ricerca e l’affermazione della propria identità.

Film sull’omosessualità, fra censura e affermazione

Il cinema ha sempre costituito un riflesso della società. Nel caso delle storie a tematica gay e LGBT, non è sbagliato affermare che, a lungo, comunità globale e medium cinematografico si sono dimostrati palesemente turbati e imbarazzati dagli argomenti affrontati dal cinema LGBT. In molti casi, per ovviare a una sorta di disagio, i personaggi omosessuali sono stati tradotti in macchiette divertenti, oppure sono stati scarsamente approfonditi dal punto di vista psicologico.
Nella storia del cinema, non mancano film sull’omosessualità censurati al limite dell’intelligibilità.
Un esempio emblematico è il dramma a tinte forti IMPROVVISAMENTE, L’ESTATE SCORSA (Suddenly, Last Summer, 1959) di Joseph L. Mankiewicz, tratto da un’opera teatrale di Tennessee Williams. Lo sceneggiatore Gore Vidal fu costretto a eliminare dal copione qualsiasi riferimento esplicito all’omosessualità, benché essa sia un elemento fondamentale del racconto. In Italia, il film di Mankiewicz venne distribuito nel 1960 senza tagli, ma vietato ai minori di 16 anni e con dialoghi volutamente criptici. Nel 1976, il film venne proposto in seconda visione nei cinema, in versione censurata. L’anno successivo, venne trasmesso in prima serata su Rai 1, privato di una scioccante ma fondamentale scena.
Eppure, fin dall’epoca del cinema muto, non sono mancati i film che, se pure non possono essere definiti apertamente esempi di cinema omosessuale, hanno affrontato l’argomento, inserendo nella storia elementi e personaggi queer (sicuramente, non eterosessuali o cisgender).
Basti pensare a L’ANGELO AZZURRO (Der blaue Engel, 1930) di Josef von Sternberg, un inno all’androginia ammaliante di Marlene Dietrich. Non è un caso, poi, che la Dietrich, diventata nel tempo una icona queer, sia stata protagonista di uno dei primi baci lesbici della storia del cinema, nel film MAROCCO (1930), sempre di Sternberg.

Il cinema omosessuale in Italia e nel mondo: narrazione, sensibilizzazione, divulgazione

Grazie alle lotte attiviste anti-discriminatorie della seconda metà del Novecento, i film a tematica LGBT si sono affermati nel circuito commerciale tradizionale, diventando uno strumento di narrazione, sensibilizzazione e divulgazione.
Negli anni Sessanta, registi famosi come Luchino Visconti e Pier Paolo Pasolini hanno contemplato apertamente l’omosessualità nelle rispettive filmografie, con stili, accenti e intenti diversi. In Germania, negli anni Settanta, Rainer Werner Fassbinder ha usato senza distinzioni il tema del potere e dello sfruttamento dei sentimenti sia in ambito etero che omosessuale. In seguito, molti registi, come Pedro Almodóvar, Stephen Frears, Gus Van Sant, James Ivory, Ang Lee, Xavier Dolan, Jean-Marc Vallée e, in Italia, Ferzan Ozpetek, Ettore Scola e Luca Guadagnino hanno realizzato film gay vincitori di famosi premi cinematografici, apprezzati da critica e pubblico.
Film e serie tv gay sono diventati una costante dell’offerta cinematografica e televisiva internazionale. Non costituiscono un’eccezione scandalosa o una curiosità stramba e colorita e i personaggi omosessuali e transessuali non sono più identificati univocamente in cliché narrativi prestabiliti, positivi o negativi, ma vengono messi in scena con le ovvie contraddizioni derivanti dalla loro umanità, come quelli etero.

I migliori film gay e dove vederli online: la classifica di NientePopcorn.it (in continuo aggiornamento)

Quali sono i migliori film gay della storia del cinema?
La classifica dei film LGBT e gay di NientePopcorn.it, in continuo aggiornamento, permette di scoprire il meglio del cinema gay grazie ai voti assegnati agli utenti del sito.
Nell’elenco, potete trovate film lesbo e gay, commedie, film d’amore omosessuale, drammi, documentari, anime gay (yaoi), film Netflix e, soprattutto, tanto buon cinema d’autore, da tutto il mondo.
Cliccate sulle locandine e scoprite trame, cast, trailer. Lasciatevi ispirare anche dai voti e commenti lasciati dagli altri utenti.
Con un click sui loghi dei servizi di streaming legale presenti nelle pagine della classifica e, poi, in ciascuna scheda-film, atterrate direttamente sulla piattaforma selezionata e, previo login al servizio, potete vedere il film scelto.
Dopo aver visto uno dei film che compongono la nostra lista di film gay e LGBTQ+, vi aspettiamo ancora qui, su NientePopcorn.it, per votare, commentare e premiare titoli famosi e film poco conosciuti ma interessanti che, altrimenti, rimarrebbero nascosti.
Con le vostre preziose stelline e recensioni, alimentate continuamente e in tempo reale tutte le classifiche del sito, date consigli agli altri utenti e ci fornite il materiale per produrre nuove liste e contenuti in esclusiva. NientePopcorn.it siete voi!

Leggi tutto
  • Locandina del film Una giornata particolare, 1977
    1
    8.3
    228 voti

    Una giornata particolare / 1977

    Ambientato nel 1938 durante la parata fascista organizzata in occasione della visita di Hitler a Roma: Antonietta (Sophia Loren), che rimane sola in casa quando il marito e tutti i figli partecipano all'evento, stringe amicizia con il suo vicino di casa...

    Leggi la scheda

    Dove vedere in streaming Una giornata particolare

  • Locandina del film Le lacrime amare di Petra Von Kant, 1972
    2
    8.1
    30 voti

    Le lacrime amare di Petra Von Kant / 1972

    Un'arrogante stilista di moda, Petra von Kant, si innamora di Karin, un'algida ragazza intenzionata a diventare modella.

    Leggi la scheda

    Dove vedere in streaming Le lacrime amare di Petra Von Kant

  • Locandina del film Laurence Anyways, 2012
    3
    8.0
    116 voti

    Laurence Anyways / 2012

    Laurence e Fred stanno insieme da un paio d'anni, quando lui rivela alla compagna il desiderio di diventare donna, stravolgendo la vita di entrambi. Nell'arco di una decina d'anni, Laurence tenterà di affermare la propria nuova immagine e di riconquistare la...

    Leggi la scheda

    Dove vedere in streaming Laurence Anyways

  • Locandina del film Il funerale delle rose, 1969
    4
    8.0
    17 voti

    Il funerale delle rose / 1969

    La vita di un giovane transessuale nella Tokyo degli anni '60, tra gay bar e prostituzione, raccontata con un misto di estetica d'avanguardia, elementi di cinema documentario e incursioni nel melodramma.

    Leggi la scheda

    Dove vedere in streaming Il funerale delle rose

  • Locandina del film Philadelphia, 1993
    5
    7.9
    553 voti

    Philadelphia / 1993

    Andy e Joe, entrambi avvocati a Philadelphia, non hanno niente in comune a parte la loro professione: Andy lavora per un prestigioso studio legale dove è considerato uno dei giovani più brillanti, mentre Joe si fa pubblicità in tv alla ricerca di clienti...

    Leggi la scheda

    Dove vedere in streaming Philadelphia

  • Locandina del film Il bacio della donna ragno, 1985
    6
    7.9
    27 voti

    Il bacio della donna ragno / 1985

    Carcere sudamericano. Luis Molina è un omosessuale condannato a scontare una pena di alcuni anni per aver molestato un minore; Valentin Arregui rivoluzionario di stampo marxista, è recluso a causa delle sue attività contro il regime. Condividono la stessa...

    Leggi la scheda

    Dove vedere in streaming Il bacio della donna ragno

  • Locandina del film Dallas Buyers Club, 2013
    7
    7.7
    716 voti

    Dallas Buyers Club / 2013

    Dallas 1985. L'elettricista Ron Woodroof è un duro cowboy texano: omofobico, beve, si droga, frequenta spogliarelliste. Dopo un controllo del sangue gli viene diagnosticato l'AIDS e il medico gli da trenta giorni di vita. Esiliato dagli amici e dopo aver...

    Leggi la scheda

    Dove vedere in streaming Dallas Buyers Club

  • Locandina del film Quel pomeriggio di un giorno da cani, 1975
    8
    7.7
    220 voti

    Quel pomeriggio di un giorno da cani / 1975

    Il film è il racconto di una storia vera: in un torrido pomeriggio dell'agosto del 1972 Sonny Wojtowicz e Salvatore Naturile, due malmessi reduci del Vietnam, presero d'assalto una filiale della Chase Manhattan Bank, a Brooklyn, ma la rapina non passò...

    Leggi la scheda

    Dove vedere in streaming Quel pomeriggio di un giorno da cani

  • Locandina del film Ritratto della giovane in fiamme, 2019
    9
    7.7
    74 voti

    Ritratto della giovane in fiamme / 2019

    1770. Su un'isola sperduta della Bretagna, Marianne, pittrice, viene incaricata di dipingere il ritratto di matrimonio di Héloise, una giovane donna che, da poco, ha lasciato il convento per maritarsi. Marianne deve ritrarre Héloise di nascosto, fingendosi...

    Leggi la scheda

    Dove vedere in streaming Ritratto della giovane in fiamme

  • Locandina del film Teorema, 1968
    10
    7.7
    70 voti

    Teorema / 1968

    Un uomo giunge nella casa di un'altolocata famiglia milanese, composta da padre, Paolo, madre, Lucia, e due figli, Pietro e Odetta, e finisce per sconvolgere la vita di coloro che lo ospitano. Nel 1968 Laura Betti vinse la Coppa Volpi per la Miglior...

    Leggi la scheda

    Dove vedere in streaming Teorema

Per entrare in questa classifica sono necessari almeno 15 voti.