2016

Elle

/ 20167.0105 voti
Elle
Elle

Michéle è una donna di successo: a capo di un'importante compagnia produttrice di videogiochi, è efficiente ed inflessibile tanto sul lavoro quanto a casa. Ma la sua vita cambia radicalmente quando viene aggredita all'interno della propria casa.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Elle
Attori principali: Isabelle HuppertLaurent LafitteAnne ConsignyCharles BerlingVirginie EfiraJudith Magre, Christian Berkel, Jonas Bloquet, Alice Isaaz, Vimala Pons, Arthur Mazet, Raphaël Lenglet, Lucas Prisor, Jina Djemba, Stéphane Bak, Anne Loiret, Nicolas Beaucaire, David Léotard, Jean-Noël Martin, Eric Savin, Zohar Wexler, Nicolas Ullmann, Dominique Plaideau, Hugo Conzelmann, Loïc Legendre, Raphaël Kahn, Florent Peiffer, Olivia Gotanègre, Laurent Orry, Fleur Geffrier, Marie Berto, Caroline Breton, Oury Milshtein, Lahouassa Elise, Jean Douchet, Vincent Launay-Franceschini, Hugues Martel, Jean-Yves Freyburger
Regia: Paul Verhoeven
Sceneggiatura/Autore: David Birke
Colonna sonora: Anne Dudley
Fotografia: Stéphane Fontaine
Costumi: Nathalie Raoul, Delphine Capossela
Produttore: Michel Merkt, Saïd Ben Saïd
Produzione: Francia, Germania, Belgio
Genere: Thriller
Durata: 130 minuti

UN PAULVERONE / 22 Gennaio 2018 in Elle

Avevo perso le tracce di Paul Verhoven da tantissimo tempo, direi dai tempi di “Starship Troopers” e la cosa francamente mi dispiaceva. La sua filmografia è costellata di opere preziosissime, specialmente per il genere fantascientifico. Tra gli anni ’80 e ’90 ha fatto parlar di sé per le sue pellicole infarcite di violenza e sesso morboso. Poi l’eclissi. Ed ecco che nel 2016 torna con un film che tratta i suoi argomenti preferiti…sesso e violenza.

Il film indossa l’abito elegante del thriller ma per la maggior parte del tempo si oscilla tra la commedia ed il dramma. C’è una identità da scoprire ma devo dire che la mia attenzione è stata enormemente stimolata dopo che questa viene rivelata. Questa scoperta vi farà scattare un sacco di domande.

Isabelle Huppert è magnetica, seducente, cinica…semplicemente un gigante.
Tutto ruota intorno alla sua Michele (elle in francese significa lei e forse è il diminutivo di michele).

In definitiva si tratta di un buon film ma sopratutto di un grande ritorno per un regista messo da parte troppo presto.

Leggi tutto

Forte regina / 19 Ottobre 2016 in Elle

Bel film, ben fatto ed interpretato. Bello e variegato il personaggio di Isabelle Huppert. Molto intrigante per la morbosità, la perversione, la violenza che impregna tutto il film. Il tocco in più è il cinismo.

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.