Hugh Grant: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attore

Male
Hugh Grant

Hugh Grant, uno dei volti più noti della Gran Bretagna, è stato altrettanto divertente sia sullo schermo che nella vita reale, e ha avuto abbastanza senso dell'umorismo per sopravvivere a una frenesia mediatica. È noto per i suoi ruoli in Quattro matrimoni e un funerale (1994), con Andie MacDowell , Notting Hill (1999), opposto Julia Roberts , e Scrivimi una canzone (2007), opposto Drew Barrymore , tra le altre sue opere.

È nato Hugh John Mungo Grant il 9 settembre 1960, a Hammersmith, Londra, Regno Unito. Sua madre, Fyvola Susan (MacLean), era un'insegnante. Suo padre, James Murray Grant, era un artista e un venditore di tappeti, e suo nonno era nell'esercito britannico durante la seconda guerra mondiale. È di origine prevalentemente scozzese e inglese, con molti antenati recenti che erano prominenti nell'esercito. Il giovane Grant amava la letteratura e la recitazione. Ha vinto una borsa di studio a Oxford, andando al New College nel 1979. Lì è stato coinvolto nel teatro studentesco e ha considerato una carriera come storico dell'arte. Dopo Oxford, ha rifiutato una borsa di studio per fare studi post-laurea in Storia dell'Arte al Courtauld Institute di Londra, e si è concentrato sulla sua carriera di attore. Nel 1982, mentre era ancora uno studente, Grant fece il suo debutto sul grande schermo Privileged (1982) dal regista Michael Hoffman .

La svolta di Grant è arrivata con il ruolo principale di Charles Quattro matrimoni e un funerale (1994), opposto Andie MacDowell , un ruolo che gli è valso un Golden Globe Award e un BAFTA Film Award come miglior attore. Durante gli anni '90, Grant si è affermato come attore molto originale e pieno di risorse. Ha interpretato una serie di personaggi che proiettano una mentalità positiva, mostrando come rimanere ottimisti quando in realtà sei preoccupato per una cascata di problemi. Grant ha avuto la sua esperienza come sopravvissuto a uno sfortunato episodio della sua vita privata, che è riuscito a superare grazie ad una visione dannatamente buona della vita.

Il suo forte è interpretare personaggi che proiettano calore e felicità sincera, con la sua caratteristica balbuzie, sebbene alcuni lo abbiano accusato di riprendere lo stesso personaggio che ha interpretato negli ultimi due decenni. La capacità di Grant di mostrare lo sviluppo del suo personaggio in un tempo limitato sullo schermo risplende Love Actually – L’amore davvero (2003), con la sua arguta interpretazione di un Primo Ministro le cui insicurezze personali si intrecciano con gli affari internazionali del suo paese, uno spettacolo che gli è valso una nomination per il premio del pubblico europeo. La sua presenza sullo schermo e l'abile eufemismo portano i suoi personaggi oltre la sceneggiatura scritta, grazie alla sua padronanza del tempismo e dello stile senza sforzo.

Al di fuori della sua professione di attore, Grant è stato un buon atleta, ha giocato a cricket e calcio nei suoi anni più giovani. Gli piace giocare a golf, prendendo spesso parte ai tornei Pro-Am. È un appassionato appassionato d'arte fin da giovane e colleziona belle arti, una passione ereditata da suo padre.

Luogo di nascita: London, England, UK
Data di nascita: 09/09/1960

Lascia un commento

jfb_p_buttontext