5 cose da sapere su “Tenet”, il nuovo film di Christopher Nolan

Finalmente, in programmazione al cinema, arriva 'Tenet', il nuovo film di Christopher Nolan. Ecco 5 cose da sapere, prima di andare al cinema a vederlo.

Curiosità , di
5 cose da sapere su “Tenet”, il nuovo film di Christopher Nolan

Finalmente, il film “Tenet” di Nolan arriva al cinema

TENET è il nuovo film di Christopher Nolan. Dopo numerosi rinvii e tante incertezze sulla regolare distribuzione del film nelle sale cinemtografiche, legati all’emergenza sanitaria da COVID-19 e alle disposizioni di sicurezza relative alla fruizione dei cinema, TENET arriva nei cinema di più di 70 Paesi il 26 agosto. Tra questi, c’è anche l’Italia. Su NientePopcorn.it, per esempio, potete verificare la programmazione nei cinema italiani.
Negli Stati Uniti e in Cina, i due maggiori mercati cinematografici mondiali, l’ultimo film di Nolan sarà distribuito, in forma limitata, a partire dal 2 settembre.
Dopo il blocco generale dovuto alla pandemia, TENET è il primo blockbuster a tornare in sala, con un’ampia diffusione internazionale.

  • Tenet
    Tenet
    2020
    6.6/10 188 voti
    Leggi la scheda

    Cosa si dice di “Tenet”, finora? (spoiler free)

    Fin dalla pubblicazione online del primo teaser trailer di TENET (ritirato dal web dopo poche ore), alla fine del 2019, la curiosità intorno al nuovo film del regista di INCEPTION (2010) e MEMENTO (2000) è cresciuta in maniera esponenziale.
    Negli ultimi mesi, la Warner Bros., che ha prodotto e distribuirà il film in tutto il mondo, ha alimentato l’hype del pubblico rilasciando scarne ed enigmatiche notizie, immagini e trailer che non hanno chiarito alcun dubbio o possibile intreccio in relazione alla trama di TENET.
    Le proiezioni stampa in giro per il mondo si sono svolte nelle scorse ore e le prime reazioni sono molto discordanti tra loro. Costretti a un embargo ferreo sulle recensioni, finora, i critici internazionali si sono espressi sul film con commenti che non lasciano spazio alle mezze misure. Gli estremi sono rappresentati da definizioni come “una delusione senza senso dell’umorismo” e “grandiosamente divertente”.
    Tante grazie, folks.
    Beh, messe così le cose, ora più che mai, non resta che andare al cinema, vedere TENET e arrovellarsi il gulliver sul film in autonomia.

“Tenet”: 5 cose da sapere sull’ultimo film di Christopher Nolan

Per arrivare sulla poltrona del vostro cinema di fiducia con qualche informazione da snocciolare al vicino di posto, a debita distanza di sicurezza, ecco 5 cose da sapere su TENET, il film che si preannuncia come il nuovo rompicapo cinematografico di Christopher Nolan.
Ovviamente, aspettiamo i vostri voti e commenti, nella scheda-film di TENET completa di cast e trailer!

Il significato di tenet

quadrato del sator schema tipo

Lo schema del Quadrato del Sator [Fonte: Wikipedia].

In questo momento, non sappiamo ancora con precisione di cosa parla TENET.
Una fumosa sinossi diffusa in Rete recita: “John David Washington è il nuovo protagonista nell’originale spettacolo d’azione fantascientifico di Christopher Nolan. Armato di una sola parola – Tenet – e combattendo per la sopravvivenza del mondo intero, il protagonista viaggia attraverso un mondo crepuscolare di spionaggio internazionale, in una missione che si svolgerà in qualcosa che va oltre il tempo reale. Non un viaggio nel tempo. Una inversione”.
Ma cosa significa TENET?
È una parola palindroma, cioé può essere letta in maniera indifferente da sinistra verso destra e viceversa. E, forse, è qui che si nasconde il segreto del film di Nolan.
La parola tenet fa parte del Quadrato del Sator, un’iscrizione latina conosciuta anche come quadro magico e ritrovata su molti manufatti archeologici rinvenuti in diverse parti d’Europa, compresa Pompei. L’incisione è costituita da 5 parole palindrome: sator, arepo, opera, rotas e, appunto, tenet. La loro precisa posizione nel quadrato fa sì che esse, lette in qualsiasi verso, anche dal basso verso l’alto, diano sempre vita alla stessa parola.
Il significato completo dell’iscrizione è incerto e non univoco, ma i latinisti traducono il tenet del Quadrato con la terza persona singolare dei verbi reggere, tenere e guidare.
Ma non è detto che Nolan abbia fatto altrettanto (sempre che abbia attinto al Quadrato, intendiamoci).

“Tenet” è il film più costoso di Nolan

TENET è il film più costoso girato da Nolan, fino a questo momento. E dire che gli ultimi film del regista inglese non sono stati certo lavori a basso budgetINTERSTELLAR (2014) è costato 165 milioni di dollari e ne ha incassato quasi 700 ai botteghini di tutto il mondo. A fronte di 100 milioni di dollari investiti nei costi di produzione, invece, DUNKIRK ne ha guadagnati quasi 530 [Fonte: Box Office Mojo].
La produzione di TENET è costata circa 205 milioni di dollari. In più, pare che, per la promozione del film, siano stati spesi almeno altri 100 milioni di dollari [Fonte: Indiewire].

Dove è stato girato il film “Tenet”?

Le riprese di TENET si sono svolte in 7 Paesi diversi. Il primo set è stato allestito in Estonia, nel maggio 2019. Successivamente, la produzione si è spostata (non in questo ordine) in India, Italia (Amalfi e dintorni), Norvegia, Danimarca e Regno Unito. In ordine di tempo, le ultime scene sono state girate in California, a ottobre.

Le musiche di “Tenet” non sono di Hans Zimmer

Dopo la proficua collaborazione tra il regista inglese e il compositore tedesco Hans Zimmer, iniziata nel 2005 con BATMAN BEGINS e proseguita ininterrottamente fino a DUNKIRK, l’ultimo film di Nolan avrà le musiche originali firmate dallo svedese Ludwig Göransson.
Classe 1984, Göransson ha vinto un Grammy e un Oscar 2019 per la colonna sonora del film con supereroi Marvel BLACK PANTHER (2018). Poche settimane fa, ha ricevuto una nomination agli Emmy 2020 per le musiche originali della serie tv Disney THE MANDALORIAN (2019-).
Zimmer non ha potuto lavorare a TENET, perché, attualmente, è impegnato nella colonna sonora di DUNE, il nuovo film di Denis Villeneuve, nei cinema internazionali dal 17 dicembre.

Gran parte di “Tenet” è stata girata su pellicola IMAX 70 mm.

tenet nolan washington pattinson viola blu

John David Washington e Robert Pattinson in “Tenet” [Photo Credit: Warner Bros.]

Nolan ha girato gran parte di TENET su pellicola IMAX da 70 mm (e, presumibilmente, questa è una delle voci di spesa più alte dell’intera produzione).
La filmografia di Nolan è composta da diversi film girati con cineprese IMAX 70 mm. Il primo è IL CAVALIERE OSCURO (The Dark Knight, 2008), in cui 28 su 152 minuti di montato sono stati girati con tecnologie IMAX 70 mm. Il secondo film della trilogia di Batman diretta da Nolan rappresenta il debutto dell’IMAX in un film destinato alla grande distribuzione.
Il sistema di proiezione IMAX è quello che fornisce una riproduzione caratterizzata dalla migliore risoluzione possibile. Altri film 2020 in alta definizione sono stati girati con tecnologie IMAX. Per esempio, WONDER WOMAN 1984, al cinema dal 1 ottobre, e NO TIME TO DIE, l’ultimo film della saga di James Bond, in sala dal 12 novembre.
In Italia, esistono poche sale IMAX. La più grande è quella dell’UCI Cinemas di Orio al Serio. Inaugurata nel 2017, ha uno schermo grande 486 metri quadri.
Nelle sale che non supportano la tecnologia IMAX, il film sarà proiettato in formato adeguato e in versione analogica.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext