Interstellar

/ 20147.8895 voti
Interstellar

La Terra è vessata da sconvolgimenti climatici tali da indurre gli scienziati a progettare un viaggio attraverso un portale multidimensionale, al fine di trovare nuovi mondi abitabili.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Interstellar
Attori principali: Matthew McConaugheyJessica ChastainAnne HathawayMichael CaineCasey AffleckMackenzie Foy, Timothée Chalamet, Bill Irwin, Matt Damon, Ellen Burstyn, John Lithgow, Wes Bentley, Topher Grace, David Oyelowo, David Gyasi, William Devane, Josh Stewart, Collette Wolfe, Leah Cairns, Russ Fega, Lena Georgas, Jeff Hephner, Elyes Gabel, Brooke Smith, Liam Dickinson, Francis X. McCarthy, Andrew Borba, Flora Nolan, William Patrick Brown, Cici Leah Campbell, Kristian Van der Heyden, Mark Casimir Dyniewicz, Joseph Oliveira, Ryan Irving, Alexander Michael Helisek, Benjamin Hardy, Griffen Fraser
Regia: Christopher Nolan
Sceneggiatura/Autore: Christopher Nolan, Jonathan Nolan
Colonna sonora: Hans Zimmer
Fotografia: Hoyte van Hoytema
Costumi: Mary Zophres, Lynda Foote, Heather Moore
Produttore: Christopher Nolan, Emma Thomas, Lynda Obst, Jake Myers, Thomas Tull, Jordan Goldberg, Kip Thorne
Produzione: Canada, Usa, Gran Bretagna
Genere: Fantascienza, Azione
Durata: 169 minuti

Il mio film preferito / 29 Luglio 2018 in Interstellar

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Non posso che dare 10 stelle a questo film, a distanza di anni alla domanda: qual’è il tuo film preferito? Ripondo proprio questo. Non so, i temi di cui tratta, le musiche, la storia, forse la visione che da dello spazio e degli altri pianeti, la scena dove si trova in mezzo a tutti quei Spazi/tempi… mi ha stregato. Ottimo, io consiglio al 100%

Non un capolavoro ma un gran bel film si. / 18 Marzo 2018 in Interstellar

Difficile recensire questo film, davvero difficile.
Una pellicola bellissima, intensa, profonda e molto suggestiva.
Il cast è superlativo (Matthew McCounaghey è straordinario e lo dice una che non lo ha mai sopportato), una buona trama dove, nonostante la sua estenuante lunghezza (e qui devo fare un appunto: basta con queste pellicole infinite! Ormai è quasi diventata una moda quella di fare film che superino le due ore), i passaggi in cui c’e’ il rischio di addormentarsi sono davvero rari.
La regia di Nolan è ancora una volta magistrale, con effetti speciali (giustamente premiati dall’Academy) eccellenti e una fotografia curatissima sia nel grigiore dei campi che nel blu dell’immensità del cosmo.
C’e’ poi una malinconia di fondo in questo film che ho apprezzato molto e una visione del futuro pessimista ma allo stesso tempo piena di speranza, con un finale poi bellissimo e commovente.
Detto tutto ciò non lo reputo un capolavoro come molti lo hanno definito ma un gran bel film questo si e uno tra i migliori di questo regista (per me solo “The Prestige” gli è superiore tra quelli che ho visto).

Leggi tutto

. / 29 Settembre 2017 in Interstellar

Lungometraggio nolaniano con tutti i crismi, non raggiunge minimamente la bellezza di Inception, dove la freddezza del regista si sposava bene con una storia fin da subito incentrata sui sentimenti. Anche Interstellar viaggia su questo binario sentimentale, ma lo fa in maniera caotica, mal riuscita, raffazzonata, mettendo in mezzo un discorso scientifico piuttosto pretestuoso e trattato secondo le necessità di scrittura. Di fatto quindi parlare o non parlare di concetti fisici complessi sarebbe stato la stessa cosa se alla fine la pellicola voleva girare attorno all’amore e agli affetti. Amore che viene ridicolizzato in uno scambio di battute piuttosto brutto tra i due protagonisti. I dialoghi infatti sono abbastanza smorti, didascalici, per nulla profondi, seppur gli attori tutti siano abbastanza bravi. La commozione sorge come naturale reazione empatica a fronte di una storia che in fin dei conti parla di padri e figli e più in generale di relazioni umane da salvare assieme all’umanità tutta. Ma il risultato è comunque molto poco incisivo, il coinvolgimento emotivo, almeno da parte mia, è stato minimo. Bellissime ovviamente le scenografie, gli effetti speciali, le musiche di Zimmer, l’estetica generale del film, cosa che Nolan non sbaglia mai. Quindi in definitiva, premesse e spunti di riflessioni molto interessanti, sviluppati malamente nel tentativo di fare quadrare i dettagli tecnico-scientifici dentro una storia che più semplicemente poteva fare a meno di velleità scientifiche, buttandosi completamente sul nocciolo umano e affettivo, un po’ come avrebbe forse fatto Spielberg se avesse, come in origine previsto, diretto il film.

Leggi tutto

Grande film, ma non il migliore di Nolan, per me / 14 Giugno 2017 in Interstellar

Sulla trama credo si sappia già abbastanza, anche se, devo dire, che il bello di questo film è proprio scoprirla via via, sempre sorprendente e stupefacente quello che accade. Il protagonista, in questo mondo che volge verso la fine, senza cibo, con continue tempeste di polvere, dove contano in pratica solo le persone che possono contribuire alla causa è interpretato magistralmente da Matthew McCounaghey, ex pilota NASA che è diventato, come tanti, fattore, ma trova l’occasione per poter vedere al di là della nostra galassia, tramite un misterioso wormhole. E lì inizia il bello. Tanti attori interessanti e bravi (Anne Hathaway, Michael Caine, Jessica Chastain ma ci sono ancora altri diversi altri volti importanti non segnati sul poster o sul DVD), una storia intrigante, spettacolare da vedere, forse eccessivamente pesante a tratti, ma è il cinema di Nolan. Detto questo, lo ritengo inferiore ai film del Cavaliere Oscuro e al meraviglioso Inception, ma ragazzi, questo è comunque un filmone, pochi dubbi. Solo tanta voglia di guardarlo senza preoccuparsi troppo della durata e dei vari ed importanti argomenti che verranno trattati nel corso della storia.

Leggi tutto

Magico! / 15 Ottobre 2016 in Interstellar

Sarò breve: trama fantastica, idea moderna. Mi sono piaciute tantissimo le critiche (celate) alla società moderna, consumistica e inquinante.
Bella l’idea di quello che è un futuro prossimo che paga le conseguenze di ciò che siamo oggi. Meraviglioso lo sviluppo della trama, dei personaggi, con quell’immancabile traccia dei “sentimenti a buon mercato”, che, a mio gusto, non gli fanno raggiungere l’eccellenza.
Tuttavia, per me, nella top 10 dei film più belli dal 2010 ad oggi.

Leggi tutto