Recensione su Interstellar

/ 20147.8928 voti

Un’avventura fantascientifica ad alto impatto emotivo / 25 Aprile 2020 in Interstellar

Ho letto e sentito giudizi contrastanti su questo film.
Mentre capisco chi si sia entusiasmato, trovo sinceramente eccessive le critiche negative che leggo su internet, compreso questo sito.
“Interstellar” è forse l’esempio perfetto di come il pubblico giudicante su internet, al giorno d’oggi, sia troppo estremizzato: capolavoro o me**a.

Non si tratta di un film dall’elevata profondità filosofica, nè aggiunge qualcosa di nuovo all’arte cinematografica (grande realizzazione tecnica, ma tecnica non è sinonimo di arte).
Ma il film va giudicato per quello che è: una storia d’intrattenimento, un’avventura fantascientifica che vuole riproporre il classico tema avventuroso dell’esplorazione, vuole appassionare, e soprattutto emozionare.
Nolan qui punta fortemente, nettamente, sul voler emozionare il pubblico, e secondo me ci riesce, io stesso mi sono commosso.
E lo fa regalando anche un’esperienza visiva non indifferente: dicevo che la “tecnica non è arte”, e lo ribadisco, ma è comunque grande tecnica, ed è una gioia per gli occhi.
A mio parere, si tratta quindi di un grandissimo film d’intrattenimento, uno dei migliori dell’ultimo decennio. Ed è su questo che, a mio parere, andrebbe giudicato: come intrattenimento.

L’unico vero difetto è la durata, a mio parere eccessiva, la parte centrale è un po’ stancante.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext