2018

Black Panther

/ 20186.9156 voti
Black Panther
Black Panther

T'Challa torna nel suo Paese, il Wakanda, dopo la morte di suo padre, per essere nominato re. Due nemici si alleano per impedirne l'ascesa al trono e T'Challa è costretto a indossare i panni di Pantera Nera: nel tentativo di salvare il suo Paese e il mondo intero, si allea con la CIA e le Dora Milaje, le forze speciali del Wakanda.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Black Panther
Attori principali: Chadwick Boseman, Michael B. Jordan, Lupita Nyong'o, Danai Gurira, Martin Freeman, Daniel Kaluuya, Letitia Wright, Winston Duke, Angela Bassett, Forest Whitaker, Andy Serkis, John Kani, Sterling K. Brown, Seth Carr, Denzel Whitaker, Florence Kasumba, Isaach De Bankolé, Danny Sapani, Sydelle Noel, Janeshia Adams-Ginyard, Jénel Stevens, Shaunette Renée Wilson, Stan Lee, Sebastian Stan, Bambadjan Bamba, Jeremy Sample, Sope Aluko, Alexis Rhee, Tahseen Ghauri, Danny Chung
Regia: Ryan Coogler
Sceneggiatura/Autore: Joe Robert Cole, Ryan Coogler
Colonna sonora: Ludwig Göransson
Fotografia: Rachel Morrison
Costumi: Ruth E. Carter, Wendy M. Craig, Paul A. Simmons Jr.
Produttore: Kevin Feige, Victoria Alonso, Jeffrey Chernov, Louis D'Esposito, David J. Grant, Stan Lee, Nate Moore
Produzione: Usa
Genere: Azione, Fantascienza, Supereroi
Durata: 134 minuti

Incredibilmente sopravvalutato / 7 giugno 2018 in Black Panther

Un film incredibilmente sopravvalutato: una storia esile, elementare, priva di emozioni, con sottotrame che terminano in maniera brusca (si veda il modo in cui viene sommariamente abortita la missione di Nakia, o come finisce la storia del criminale Klaue); una costruzione delle scene spesso inetta, come il banalissimo inseguimento in auto, o i... continua a leggere » combattimenti quasi sempre poco leggibili (un problema che ultimamente sembra essere divenuto endemico); l’estetica poco originale, con la capitale wakandiana che assomiglia in modo sospetto a Shanghai; la filosofia politica francamente reazionaria (Wakanda non è esattamente una democrazia).
Si salvano parzialmente gli interpreti, in particolare quelli femminili, che tendono a dominare la scena: Danai Gurira rifà sostanzialmente il personaggio di Michonne di THe Walking Dead, solo più marziale, Letitia Wright è una Q in versione sorellina rompiscatole, e Lupita Nyong'o frastorna lo spettatore con la sua bellezza sconcertante, rendendolo per un attimo insensibile alle molte magagne del film.

Niente male! / 26 aprile 2018 in Black Panther

Come film preparativo a in nuovo personaggio, il film è molto interessante e dà ottimi spunti per il prossimo sequel, ma anche per l’intero universo cinematico a cui sonoegati tutti personaggi!
E il prossimo film sarà Avengers - Infinity War e questo introduce un personaggio curioso, che di sicuro avrà un ruolo rilevante.
Ottimo l’inseguomento in... continua a leggere » auto!!!
Un bel 7,5... ci sta!

Black panther / 8 aprile 2018 in Black Panther

La Marvel si butta anche essa sul "politically correct" tanto caro ad un'America così attaccata e caritatevole verso la diversità nelle sue dichiarazioni al mondo o industrie, quanto anacronistica nelle sue politiche. Interessante il dualismo familiare tra i protagonisti e la politica chiusa e protezionista declinata in maniera opposta all'attualità, ma... continua a leggere » non basta a coprire la storia fin troppo classica, l'assenza di tempi comici, ritmo e persino di climax sui momenti topici e la presenza di buoni spunti solo lanciati ma mai approfonditi. Un film sopravvalutato per ciò che voleva essere e per la sua politica più che per quello che è effettivamente

L’Eroe Nero / 3 marzo 2018 in Black Panther

Il Nero è il tema principale e primordiale dell'opera. Cinefumetto, facente parte della terza fase degli Avengers nel Cinematic Universe capeggiato dal condottiero plurimiliardario Kevin Feige. Questo è sicuramente uno degli episodi più interessanti, il Wakanda è il riflesso che gli afro vorrebbero della loro Africa. Ricca, Potente e Rispettabile. Il... continua a leggere » film ha lo spessore adeguato per inviare un messaggio di questo tipo. Non va tanto secondo le linee degli altri film, ma è un successo ugualmente. Adesso lo rivediamo terzo capitolo degli Avengers, sperando che Chadwick Boseman sia sempre con lo stesso carisma da Re dell'Africa, che può fare la differenza.. anzi, l'ha già fatta... La Marvel è sempre troppo avanti. Sette più!

Il “Wonder Woman” dell’MCU / 27 febbraio 2018 in Black Panther

Se siete in spasmodica attesa di Infinity War e pensate che questo film sia un pezzo fondamentale del puzzle, vi sbagliate. Lo potete saltare tranquillamente. Se lo avessi saputo prima mi sarei risparmiato due ore di noia, robe viste e riviste, e l'ovvio messaggio sociale che vuole veicolare, soprattutto nella prima scena nei titoli di coda. Mi ha ricordato... continua a leggere » Wonder Woman. L'uno, filmettino pro-donne; l'altro un film pro-neri.

In breve: è un film con una trama a sé stante e non aggiunge nulla che a mio avviso potrebbe influire nel futuro dell'MCU come, per intenderci, abbiano fatto Thor:Ragnarok oppure Dr. Strange.

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.