Luigi Lo Cascio: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attore

Male
Luigi Lo Cascio

Biografia dell’attore palermitano Luigi Lo Cascio

Luigi Lo Cascio è un attore, sceneggiatore e regista italiano di teatro e cinema.
Lo Cascio abbandona presto gli studi di medicina e chirurgia per dedicarsi alla recitazione e, nel 1992, si diploma all’Accademia nazionale d’arte drammatica Silvio D’Amico con un saggio sul dramma “Amleto” di William Shakespeare.

Il sodalizio con Marco Tullio Giordana

Esordisce al cinema nel film “I cento passi” (2000) di Marco Tullio Giordana, dove interpreta il ruolo di Peppino Impastato. Lo Cascio vince un David di Donatello come miglior attore e riceve una nomination ai Nastri d’Argento.
In seguito, lavora ancora con Giordana: “La meglio gioventù” (2003), per cui riceve una nomination ai David e, ex aequo con Roberto Herlitzka, Aldo Moro in “Buongiorno, notte” di Marco Bellocchio, vince un Nastro d’Argento come miglior attore (insieme a Alessio Boni, Fabrizio Gifuni e Andrea Tidona); “Noi credevamo” (2011), premiato come film dell’anno ai Nastri d’Argento; “Romanzo di una strage” (2012) con Valerio Mastandrea e Pierfrancesco Favino.

La filmografia di Luigi Lo Cascio, tra drammi e commedie

Nel corso della sua carriera, Lo Cascio diventa una presenza costante del cinema italiano, alternando film impegnati e drammi a commedie più leggere: “Luce dei miei occhi” (2001) di Giuseppe Piccioni, che gli vale la Coppa Volpi come miglior attore a Venezia; “Il più bel giorno della mia vita” (2002) e “La bestia nel cuore” (2005) di Cristina Comencini; “Mio cognato” (2003) di Alessandro Piva con Sergio Rubini; il thriller “Occhi di cristallo” (2004) di Eros Puglielli; “La vita che vorrei” (2004), ancora di Piccioni; “Mare nero” (2006) di Roberta Torre; “Gli amici del bar Margherita” (2009) di Pupi Avati; “Baarìa” (2009) di Giuseppe Tornatore; “Il capitale umano” (2013) di Paolo Virzì; “I nostri ragazzi” (2014) di Ivano De Matteo, con Alessandro Gassman e Barbara Bobulova; “Il nome del figlio” (2014) remake di Francesca Archibugi del film francese “Cena tra amici” (2012), con Valeria Golino, Rocco Papaleo, Micaela Ramazzotti e, ancora, Gassman; “Smetto quando voglio: Masterclass” (2017) e “Smetto quando voglio: Ad honorem” (2017) di Sydney Sibilia; “Il traditore” (2019) di Bellocchio, per cui vince un Nastro d’Argento come miglior attore non protagonista insieme al compagno di set Fabrizio Ferracane.
Nel 2008, l’attore è nel cast del film “Miracolo a Sant’Anna” di Spike Lee.
Lo Cascio debutta nella regia cinematografica con il thriller “La città ideale” (2012), vincitore del premio Young Cinema a Venezia.

Luogo di nascita: Palermo, Italy
Data di nascita: 20/10/1967

Lascia un commento

jfb_p_buttontext