2014

Il capitale umano

/ 20147.5398 voti
Il capitale umano
Il capitale umano

Da un romanzo di Stephen Amidon. Periodo pre-natalizio. In un paesino della Brianza, un ciclista viene investito da un'automobile di grossa cilindrata. Si tratta di un episodio che avrà importanti ripercussioni su due famiglie del luogo.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Il capitale umano
Attori principali: Fabrizio Bentivoglio, Valeria Bruni Tedeschi, Fabrizio Gifuni, Valeria Golino, Luigi Lo Cascio, Matilde Gioli, Guglielmo Pinelli, Isabelle Tanakil, Bebo Storti, Giovanni Anzaldo, Gigio Alberti, Silvia Cohen, Alessandro Betti, Federica Fracassi, Pia Engleberth, Paolo Pierobon, Gianluca Di Lauro, Michael Sart, Alessandro Milzoni, Anna Lazzeri, Luca Toracca, Fulvio Milani, Saman Anthony
Regia: Paolo Virzì
Sceneggiatura/Autore: Paolo Virzì, Francesco Bruni, Francesco Piccolo
Produzione: Italia
Genere: Drammatico, Commedia
Durata: 111 minuti

. / 24 Luglio 2018 in Il capitale umano

Melodramma con qualche sfumatura da thriller ben calibrata, Il capitale umano è una pellicola ben riuscita, non gridata ma attraversata da un senso di disagio discreto che permea ogni personaggio rappresentato. Si va dunque dal piccolo borghese con manie di espansione e propensione all'impulso distruttivo al riccastro che si arricchisce giocando con la... continua a leggere » finanza e il declino di altri (pure i suoi cari) o di un paese. Le donne del film sono strettamente legate ai loro uomini, spesso da questi frenate, ma sostanzialmente figure positive o che tentanto di far bene. Il cast è bravissimo,con nota di merito per Valeria Bruni Tedeschi a mio parere, voce tremula e sguardo perso perfettamente coerente col personaggio. La storia in sè, suddivisa in 3 capitoli che seguono 3 punti di vista, è un intreccio che evolve mettendo assieme i pezzi fino al finale (un po' facilona la scoperta che cambia le sorti di un personaggio) caratterizzato da una certo immobilismo, rappresentativo del contesto socio-culturale gretto di riferimento. Lapidarie le parole conclusive su schermo nero.

Ritratto impietoso / 26 Luglio 2017 in Il capitale umano

Ritratto impietoso e realistico di una fetta di società italiana, tra borghesia predatoria e piccola borghesia furbastra e mentecatta; con l'intellettuale di provincia narcisista e la trophy wife velleitaria e ingenua (che assieme alle altre donne del film è però tra i pochi a mostrare un volto umano). E con il più debole che alla fine è l'unico... continua a leggere » a pagare – anche se Virzì gli regala uno scampolo di lieto fine.
Temi forse non originalissimi, ma confezionati in un bel gioco a incastro di punti di vista diversi.

Molto intenso / 1 Dicembre 2015 in Il capitale umano

Facile fare paragoni con film storici e trovare punti per sminuirlo. Ma questa pellicola mi è piaciuta molto. Storia molto coinvolgente, che fà scorrere il film e riesce a farci immedesimare in ogni personaggio. Incastri molto carini è secondo me è anche una pellicola che riesce a trasmettere qualcosa. Non il classico film che racconta una storia e... continua a leggere » finisce li, fà riflettere. Sicuramente un film che merita di stare in quelli da vedere almeno una volta nella vita!

Perfetto thriller borghese / 8 Luglio 2015 in Il capitale umano

La vita può essere feroce nelle sue traiettorie casuali. Catturare queste coincidenze pericolose senza scadere nel favolistico non è semplice, Virzì ci è riuscito milanesizzando un thriller borghese di Amidon con ritmo ed eleganza. L' imprenditore intrallazzone e disperato di Bentivoglio è una delle interpretazioni più aderenti al vero che io abbia... continua a leggere » mai visto.

profondo / 5 Maggio 2015 in Il capitale umano

profondo