Cloris Leachman: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attrice

Female
Cloris Leachman

Breve biografia di Cloris Leachman: dopo Miss America, largo alla recitazione

Cloris Leachman è stata un’attrice e doppiatrice statunitense di origini inglese e boeme.
Prima di diventare un’attrice, la Leachman partecipa a diversi concorsi di bellezza, vincendo il titolo di Miss Chicago e partecipando, nel 1946, a Miss America.

Le migliori serie tv di Cloris Leachman: il successo di “Phillys”

Nel 1948, inizia a lavorare in televisione e, da quel momento, partecipa a serie e show tv di successo, tra cui “Lassie” (1957-1958), “Ai confini della realtà” (1961), “Gli intoccabili” (1961-1962), “Alfred Hitchcock presenta” (1955-1962), “Dottor Kildare” (1965), “Perry Mason” (1966), “La grande vallata” (1967), “Il virginiano” (1967-1969); “Wonder Woman” (1975), dove interpreta la Regina Ippolita; “Love Boat” (1984-1985); “L’albero delle mele” (1986-1988); “La tata” (1994); “Il tocco di un angelo” (1997-2003); “Malcolm” (2001-2006); “American Gods” (2017-2019).
Negli anni Settanta, la Leachman diventa una vera star della tv, grazie alla sitcom “Mary Tyler Moore Show” (1970-1977), in cui ha il ruolo di Phyllis Lindstrom. Il personaggio diventa protagonista di uno spin-off di successo, “Phyllis” (1975-1977), interpretato sempre della Leachman, che, per questo ruolo vince un Golden Globe come miglior attrice in una serie comedy.
Con 8 Emmy Awards vinti, la Leachman detiene il record per il maggior numero di riconoscimenti vinti nella competizione, insieme alla collega Julia Louis-Dreyfus.

I migliori film di Cloris Leachman

La Leachman esordisce nel mondo del cinema, con il film “Un bacio e una pistola” (1955) di Robert Aldrich. Lavorando molto in tv, più o meno fino agli anni Settanta, Cloris Leachman partecipa a poche produzioni cinematografiche. In seguito, diventa un volto famoso anche al cinema: “Butch Cassidy” (1969) di George Roy Hill; “L’uomo della porta accanto” (1970) di David Greene; “L’ultimo spettacolo” (1971) di Peter Bogdanovich, con cui ottiene un Oscar come miglior attrice non protagonista; “Dillinger” (1973) di John Milius; il film tv “Una vita tutta nuova” (1973), per cui vince un Emmy come miglior attrice; “Ecco il film dei Muppet” (1979); “Amiche per sempre” (1995); “La musica del cuore” (1999) di Wes Craven; “Spanglish – Quando in famiglia sono in troppi a parlare” (2004); “The Women” (2008); “Gambit – Una truffa a regola d’arte” (2012).

I film con Mel Brooks: è la mitica Frau Blücher di “Frankenstein Junior”

Nel 1974, la Leachman inizia a collaborare con Mel Brooks: “Frankenstein Junior”, dove l’attrice interpreta la governante Frau Blücher; “Alta tensione” (1977); “La pazza storia del mondo” (1981).

I cartoni animati doppiati da Cloris Leachman

La Leachman doppia numerosi cartoni animati: “Laputa – Il castello nel cielo” (1986) e “Ponyo sulla scogliera” (2008) di Miyazaki Hayao; “Beavis & Butt-head alla conquista dell’America” (1996); “Il gigante di ferro” (1999) di Brad Bird; “Adventure Time” (2012); “I Croods” (2013) e “I Croods 2” (2021); “Phineas e Ferb” (2009-2014); “Bob’s Burgers” (2016); “Justice League Action” (2017-2018).

Luogo di nascita: Des Moines, Iowa, USA
Data di nascita: 30/04/1926
Data di morte: 26/01/2021

Lascia un commento

jfb_p_buttontext