James Coburn: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attore

Male
James Coburn

Lanky, attore versatile e carismatico con un sorriso sbalorditivo che ha messo tutti a proprio agio, James Coburn ha studiato recitazione all'UCLA, e poi si è trasferito a New York per studiare sotto il famoso coach di recitazione Stella Adler . Dopo essere stato notato in diverse produzioni teatrali, Coburn è apparso in una manciata di western minori prima di essere scritturato come Britt che lanciava il coltello e lanciava John Sturges mega-hit I magnifici sette (1960). Sturges ha ricordato il talento di Coburn quando ha lanciato il suo prossimo grande progetto cinematografico, La grande fuga (1963), dove Coburn interpretò l'australiano POW Sedgwick. Il lavoro regolare ora era intenso e veloce per Coburn, incluso apparire Sierra Charriba (1965), il primo di numerosi film in cui è apparso diretto da Hollywood enfant terrible Sam Peckinpah .

Coburn è stato poi scelto e ha dato una performance particolarmente bella nel ruolo del Tenente Comandante Paul Cummings in The Americanization of Emily di Arthur Hill, dove ha mostrato un talento per la sottile commedia ironica dello scrittore Paddy Chayefsky che avrebbe definito le sue esibizioni per il resto della sua carriera.

I successivi due anni furono un periodo chiave per Coburn, con le sue esibizioni nella meravigliosa parodia della spia 007 Il nostro agente Flint (1966) e inquietante Alle donne piace ladro (1966). Coburn fece seguito nel 1967 con un sequel di Flint, A noi piace Flint (1967) e la satira politica molto sottovalutata La folle impresa del dottor Schaefer (1967). Il resto degli anni '60 fu piuttosto semplice per Coburn. Tuttavia, divenne associato con la leggenda delle arti marziali Bruce Lee e i due si sono formati insieme, hanno viaggiato molto e hanno persino visitato l'India esplorando luoghi per un progetto cinematografico proposto, ma la morte prematura di Lee (Coburn, insieme a Steve McQueen , fu portatore di bombe al funerale di Lee) e mise fine a quello.

Gli anni '70 videro Coburn riapparire in diversi ruoli forti, iniziando da Peckinpah Pat Garrett e Billy Kid (1973), a fianco Charles Bronson nell'era della depressione L’eroe della strada (1975) e come un disincantato soldato tedesco sul fronte russo nel superbo Peckinpah La croce di ferro (1977). Verso la fine del decennio, tuttavia, a Coburn è stata diagnosticata l'artrite reumatoide, che ha gravemente ostacolato la sua salute e il suo lavoro per molti anni. Dopo che i trattamenti convenzionali fallirono, Coburn si rivolse a un terapista olistico e, attraverso un programma dietetico ristrutturato, fece un netto miglioramento. Negli anni '90 è apparso di nuovo regolarmente nelle produzioni cinematografiche e televisive.

Nessuno è stato probabilmente più sorpreso dello stesso Coburn quando è stato entrambi nominato e poi ha vinto il premio come miglior attore non protagonista nel 1997 per aver recitato Nick Nolte padre abusivo e alcolizzato Affliction (1997). A 70 anni, la carriera di Coburn ha ricevuto un altro colpo al braccio, ed è apparso in altri 14 film, tra cui Snow Dogs – 8 cani sotto zero (2002) e L’ultimo gigolò (2001), prima della sua morte per un infarto nel novembre del 2002. Le passioni di Coburn nella vita includevano arti marziali, il gioco delle carte e il godimento dei sigari cubani (che potrebbero aver contribuito al suo fatale infarto).

Luogo di nascita: Laurel, Nebraska, USA
Data di nascita: 31/08/1928
Data di morte: 18/11/2002

Lascia un commento

jfb_p_buttontext