Tutti i film della Festa del Cinema di Roma 2015

La conferenza stampa di ieri ha svelato il lungo elenco di film ed eventi della decima Festa del Cinema di Roma (16-24 ottobre): anteprime, grandi titoli internazionali, incontri, rassegne ed omaggi.

, di

IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2015

Dopo le anticipazioni delle scorse settimane, l’organizzazione della Festa del Cinema di Roma 2015 (16-24 ottobre) ha reso noti i film inclusi nella selezione ufficiale, pronti per essere visionati e votati direttamente dal pubblico chiamato ad assegnare il Marc’Aurelio d’Oro.
La lista è davvero appetitosa: oltre ad un paio di titoli italiani (Rubini e Cupellini),con un occhio attento alle competizioni internazionali, la Festa del Cinema ospiterà il fresco vincitore del Toronto Film Festival, ROOM di Lenny Abrahamson, e numerosi titoli provenienti dal Sudamerica, apparentemente facendo propri i “suggerimenti” giunti dall’ultima Mostra di Venezia, senza dimenticare il cinema orientale, presente con una buona manciata di titoli. In cartellone, anche gli attesi LEGEND dell’inglese Brian Helgeland con Tom Hardy, MISTRESS AMERICA del talentuoso Noah Baumbach e il documentario JUNUN diretto da Paul Thomas Anderson.
In esclusiva internazionale, poi, la manifestazione ospiterà i primi due episodi della seconda stagione della serie tv FARGO, prodotta dai Fratelli Coen e ispirata al loro omonimo film del 1996. Compagni nella vita e nel lavoro: a Joel Coen e a sua moglie, l’attrice Frances McDormand, infatti, sarà dedicato uno degli incontri a tema sulle coppie nel cinema.

FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2015: TUTTI I TITOLI DELLA SELEZIONE UFFICIALE

Ecco l’elenco completo dei titoli inclusi nella Selezione Ufficiale della Festa del Cinema 2015:

Film
ALASKA di Claudio Cupellini (Italia)
AMAMA (WHEN A TREE FALLS) di Asier Altuna Iza (Spagna)
ANGRY INDIAN GODDESSES di Pan Nalin (India)
AU PLUS PRES DU SOLEIL di Yves Angelo (Francia)
LA DELGADA LÍNEA AMARILLA (THE THIN YELLOW LINE) di Celso R. García (Messico)
DISTANCIAS CORTAS (WALKING DISTANCE) di Alejandro Guzman Alvarez (Messico)
DOBBIAMO PARLARE di Sergio Rubini (Italia)
THE END OF THE TOUR di James Ponsoldt (Stati Uniti)
EVA NO DUERME (EVA DOESN’T SLEEP) di Pablo Agüero (Argentina, Francia, Spagna)
EXPERIMENTER di Michael Almereyda (Stati Uniti)
FREEHELD: AMORE, GIUSTIZIA, UGUAGLIANZA di Peter Sollett (Stati Uniti)
FULL CONTACT di David Verbeek (Olanda, Croazia)
HISO HISO BOSHI (THE WHISPERING STAR) di Sono Sion (Giappone)
HUA LI SHANG BAN ZOU (OFFICE) di Johnnie To (Cina, Hong Kong)
LEGEND di Brian Helgeland (Regno Unito)
LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT di Gabriele Mainetti (Italia)
MISTRESS AMERICA di Noah Baumbach (Stati Uniti)
MOJE CÓRKI KROWY (QUESTE MIE FIGLIE) di Kinga Debska (Polonia)
POJKARNA (GIRLS LOST) di Alexandra-Therese Keining (Svezia)
PTIČKA (LITTLE BIRD) di Vladimir Beck (Russia)
LES ROIS DU MONDE (MAD KINGS) di Laurent Laffargue (Francia)
ROOM di Lenny Abrahamson (Irlanda, Canada)
TRUTH di James Vanderbilt (Stati Uniti, Australia)
UNDER SANDET (LAND OF MINE) di Martin Zandvliet (Danimarca)
VILLE-MARIE di Guy Édoin (Canada)
THE WALK – 3D di Robert Zemeckis (Stati Uniti)
ZHUO YAO JI (MONSTER HUNT) di Raman Hui (Cina)

In collaborazione con Alice nella città:
CAMPO GRANDE di Sandra Kogut (Brasile, Francia)
UNE ENFANCE (A CHILDHOOD) di Phillippe Claudel (Francia)
LE PETIT PRINCE (IL PICCOLO PRINCIPE) di Mike Osborne (Francia)

Documentari
THE CONFESSIONS OF THOMAS QUICK di Brian Hill (Regno Unito)
MONOGAMISH di Tao Ruspoli (Stati Uniti)
OURAGAN, L’ODYSSÉE D’UN VENT (HURRICANE 3D) di Cyril Barbançon, Andy Byatt (Francia)
THE PROPAGANDA GAME di Álvaro Longoria (Spagna)
REGISTRO DI CLASSE – PARTE PRIMA 1900-1960 di Gianni Amelio, Cecilia Pagliarani (Italia)
SPORT di Ahmad Barghouthi, Tal Oved, Lily Sheffy, Matan Gur, Israele, Palestina (Francia)
JUNUN di Paul Thomas Anderson (Stati Uniti)

Serie Tv
FARGO – SECONDA STAGIONE di Randall Einhorn (Stati Uniti), episodi 1-2
FAUDA di Assaf Bernstein (Israele), episodi 1-12

TUTTI I NUMERI DELLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2015

Dalla conferenza stampa tenutasi ieri (29 settembre) a Roma, sono emersi in maniera definitiva i numeri della decima edizione della manifestazione: 37 titoli, tra lungometraggi, documentari e serie tv nella Selezione Ufficiale, a cui partecipano 24 Paesi diversi; 2 eventi speciali che avranno per protagonista il regista premio Oscar 2014 Paolo Sorrentino di cui verranno proiettati un cortometraggio inedito (LA FORTUNA, incluso nel progetto collettivo RIO, EU TE AMO) e una extended version de LA GRANDE BELLEZZA; 3 film in collaborazione con Alice nella città, la sezione parallela della kermesse dedicata al cinema per gli under 18; 9 film/documentari/progetti nelle linee di programma Work in Progress, Hidden City, Riflessi collaterali alla Selezione Ufficiale; 3 retrospettive: una sul cineasta cileno Pablo Larraín, presente alla Festa, una sulla cinematografia Pixar, a vent’anni dall’uscita di TOY STORY, con un masterclass a cui parteciperà anche Kelsey Mann, Story Supervisor de IL VIAGGIO DI ARLO e MONSTERS UNIVERSITY, e una selezione di titoli del grande Antonio Pietrangeli in programma al Cinema Trevi (Vicolo del Puttarello, 25); 10 incontri con personalità del cinema; 11 omaggi (Ettore Scola, i Taviani, Pasolini, Rosi, la Bergman, Luis Buñuel, Kubrick, Hitchcock/Truffaut, Franco Rossi, Sergio Corbucci e Frank Sinatra).

UN PO’ DI GLAMOUR ALLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2015

Sulla carta, uno degli incontri più interessanti della Festa del Cinema 2015 sarà quello tra Dario Argento e il neo-ottantenne William Friedkin. La stima fra i due cineasti è reciproca: “Per me Dario è un regista rivoluzionario”, ha detto Friedkin e “I suoi film sono viaggi nella disperazione ma pieni di ironia”, ha spiegato Argento.
La Festa del Cinema si profumerà di Oscar grazie a Todd Haynes: il regista californiano presenterà in anteprima italiana il suo ultimo film, CAROL, attualmente tra i titoli che il tam tam del web ritiene tra i papabili a diverse statuette, forte anche delle interpretazioni delle sue protagoniste Cate Blanchett e Rooney Mara.
Tra le star attualmente confermate sul red carpet, Jude Law, papa proprio per Sorrentino, Monica Bellucci, protagonista di VILLE-MARIE, in competizione, e Ellen Page che vedremo dal 5 novembre nei cinema italiani con FREEHELD (altro titolo compreso nella Selezione Ufficiale della Festa), al fianco di Julianne Moore.

CATEGORIE: PremiRassegne

Lascia un commento

jfb_p_buttontext