“Room” vince a Toronto: tutti i premi del Festival

Come da tradizione, il Toronto International Film Festival conclusosi ieri ha proposto un cartellone interessante e variegato: il pubblico ha premiato un film salutato come un eccellente dramma psicologico. Tutti i premi del TIFF 2015 e tanti suggerimenti cinefili.

, di

TIFF 2015: “ROOM” CONQUISTA IL PUBBLICO

La 40ma edizione del Toronto International Film Festival conclusasi ieri (20 settembre) ha assegnato il titolo più ambito, il Premio del Pubblico, al film ROOM, co-produzione canadese ed irlandese diretta da Lenny Abrahamson (FRANK, 2014).
Tratto da un romanzo di Emma Donoghue (pubblicato in Italia da Mondadori con il titolo Stanza, letto, armadio, specchio), il lungometraggio racconta la fuga di una donna (Brie Larson, 21 JUMP STREET) e di un bambino di cinque anni (Jacob Tremblay) dall’aguzzino (Sean Bridgers, THE WOMAN) che ha rapito e tenuto segregata in casa per circa dieci anni la giovane, mettendola anche incinta. Il bambino, che non è mai uscito dalla stanza in cui è nato e cresciuto, conosce per la prima volta il mondo al di fuori dalle quattro mura che sono state per lui casa e prigione.
Dramma visionario di impronta psicologica, ROOM affronta il tema dell’allontanamento forzoso di un individuo dal resto del mondo e della sua scoperta da parte di una creatura che non ha mai avuto occasione di rapportarsi con esso.
Vi mostriamo il trailer del film:

IL TIFF SI CONFERMA GRANDE VETRINA CINEMATOGRAFICA

Considerato tra i più importanti festival cinematografici internazionali, il Toronto Film Festival si distingue per le anteprime decisamente interessanti ospitate annualmente e per l’attenzione a titoli minori ma assolutamente degni di interesse: pur non essendo un festival dedicato espressamente al cinema indipendente, come accade, per esempio con il Sundance, il TIFF è in grado di offrire uno sguardo ponderato sul cinema di intrattenimento non propriamente mainstream, offrendo al pubblico la possibilità di assegnare i premi principali. In realtà, esistono alcune giurie vere e proprie, formate da tecnici e esperti del settore, a cui vengono affidate le sezioni Platform (quest’anno, i giurati erano i registi Jia Zhang-Ke, Claire Denis e Agnieszka Holland), NETPAC, Fipresci e quella dedicata ai cortometraggi.
Il festival, inoltre, non propone in concorso solo titoli inediti, ma attinge anche ai programmi di altre kermesse internazionali, come Venezia, con cui -vista la prossimità- si spartisce anteprime e star, e Cannes (vedasi, SLEEPING GIANT, presentato alla Semaine de la Critique e premiato a Toronto come miglior opera prima canadese), proponendo sia in gara che al di fuori della competizione film di respiro internazionale, con una grande attenzione al panorama europeo e asiatico.
Cogliamo l’occasione per ricordarvi una piccola selezione dei titoli di quest’anno, certamente utile per trovare nuovi spunti di visione.

TIFF 2015: I PREMI

A seguire, tutti i premi del TIFF 2015:

People’s Choice Award
ROOM

People’s Choice Award Runner-Ups
(a parimerito)
ANGRY INDIAN GODDESSES
SPOTLIGHT

People’s Choice Documentary Award
WINTER ON FIRE: UKRAINE’S FIGHT FOR FREEDOM

People’s Choice Midnight Madness Award
HARDCORE

Toronto Platform Prize
HURT

NETPAC Award for World or International Asian Film Premiere
THE WHISPERING STAR

The FIPRESCI Prize for Special Presentations
DESIERTO

The FIPRESCI Prize for Discovery
EVA NOVÁ

Best Canadian Feature Film
CLOSET MONSTER

Best Canadian First Feature Film
SLEEPING GIANT

Best Canadian Short Film
OVERPASS

Best International Short Film
MAMAN(S)

Dropbox Discovery Programme Filmmakers Award
BLACK

[Nella foto: un’immagine tratta da ROOM]

CATEGORIE: PremiRassegne

Lascia un commento

jfb_p_buttontext