Kim Ki-duk: scheda regista con i suoi film e la biografia completa

Male
Kim Ki-duk

La biografia di Kim Ki-duk, uno dei più famosi registi sudcoreani

Kim Ki-duk è stato un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico sudcoreano.
Dopo la scuola dell’obbligo, Kim inizia a lavorare, per contribuire alle magre economie famigliari. Trova occupazione come operaio in fabbrica e, dopo qualche anno, ventenne, si arruola nella Marina. Colto da una crisi religiosa, medita di diventare predicatore.
Nel 1990, si trasferisce a Parigi, dove intraprende la carriera di pittore e si mantiene, vendendo i propri quadri. In questo periodo, Kim si avvicina al cinema e inizia a scrivere delle sceneggiature, pur senza avere una preparazione di tipo accademico.

I primi film di Kim Ki-duk

Kim Ki-duk esordisce ufficialmente nel 1996, con il film drammatico “Ag-o”. La notorietà internazionale arriva con il film successivo, “Yasaeng dongmul bohoguyeog” (1997).
Nel 2000, partecipa alla Mostra del Cinema di Venezia con il film “L’isola” che, destando scalpore per i temi affrontati, consacra il regista sudcoreano.

I migliori film di Kim Ki-duk: il Leone d’Oro con “Pietà”

Autore molto prolifico, nel corso degli anni Duemila, Kim Ki-duk scrive e dirige alcuni dei suoi migliori film: “Indirizzo sconosciuto” (2001); “Bad Guy” (2001), con cui partecipa al Festival del Cinema di Berlino; “Primavera, estate, autunno, inverno… e ancora primavera” (2003), pluripremiato al Festival di Locarno; “La samaritana” (2004), che gli vale l’Orso d’Argento a Berlino per la miglior regia; “Ferro 3 – La casa vuota” (2004), Leone d’Argento a Venezia; “L’arco” (2005); “Soffio” (2007), in concorso per la Palma d’Oro a Cannes; il documentario autobiografico “Arirang” (2011), vincitore nella sezione Un certain regard di Cannes; “Pietà” (2012), per cui riceve il Leone d’Oro a Venezia; “Moebius” (2013).

Gli ultimi film di Kim Ki-duk e la morte

Tra gli ultimi film di Kim Ki-duk, ricordiamo “Il prigioniero coreano” (2016) e “Din” (2019).
Kim Ki-duk muore alla fine del 2020, mentre si trova in Lettonia, a causa di complicazioni legate al contagio da coronavirus COVID-19, a pochi giorni dal suo sessantesimo compleanno.

Luogo di nascita: Bonghwa, North Gyeongsang, South Korea
Data di nascita: 20/12/1960
Data di morte: 11/12/2020

    Art Direction (2)
    Regista (25)

    Lascia un commento

    jfb_p_buttontext