Script Film Fest 2015: il Cinema e il Sacro

Il Cineclub Alphaville, supportato da Nientepopcorn.it, organizza la dodicesima edizione dello Script Film Fest, l'evento dedicato alla scrittura per il cinema. Il tema di quest'anno è il rapporto tra la Settima Arte e il senso del Sacro. Dal 14 al 20 dicembre.

, di

Nuovi appuntamenti al Cineclub Alphaville (Roma, via del Pigneto 283) supportati da Nientepopcorn.it.

Inizia una settimana speciale per l’Alphaville: per la dodicesima volta, torna lo Script Film Fest (14-20 dicembre), il mini-festival del Pigneto dedicato alla scrittura per il cinema realizzato in collaborazione con FICC, ZIC Cineclub, AS Film Fest-Associazione Sindrome di Asperger.
Soggetti teorici e cinematografici, segni semantici, sceneggiature, trattamenti, immagini, libri, saggi e articoli saranno commentati, in sala o sul web, dagli autori.
Come da tradizione, l’evento sarà ospitato presso la sede storica dell’Alphaville, inserita tra i luoghi culturali ed insoliti d’eccellenza cittadina nella prima edizione della Louis Vuitton City Guide di Roma.

Il tema di quest’anno, selezionato dai tesserati del cineclub, è il rapporto tra l’arte cinematografica ed il sacro: lo Script Film Fest 2015 proporrà una serie di lungometraggi d’autore attraversati da due temi principali.
Da una parte, il Sacro d’autore: la ricerca della divinità viene raccontata da maestri del cinema come Luis Buñuel, Bresson, Dreyer attraverso la testimonianza, Ingmar Bergman e Kieslowski.
Dall’altra, Le vie della ricerca, sviscerate attraverso il cinema dei Monty Python, di Abel Ferrara, del giapponese Ozu.

Per inaugurare lo Script Film Fest 2015, lunedì 14 dicembre alle 21, in saletta si terrà l’anteprima teatrale di Un angelo per Ingrid, atto unico dedicato all’attrice svedese Ingrid Bergman scritto da Liliana Cantatore, diretto da Rosario Tronnolone in collaborazione con Luisa Monnet e interpretato dalla stessa Cantatore e da Rosario Tronnolone e Cristina Del Sordo.
Nel corso delle serate sarà possibile assistere prima e dopo le proiezioni a celebri sequenze doc, da Pasolini ad Olmi, da Rossellini ad Antonioni,da Tarkovskij a Kiarostami.

A meno di specifiche, tutti gli appuntamenti in saletta inizieranno alle alle 21.
Entrata con tessera e sottoscrizione.

Il programma della rassegna e le nostre schede-film:

14 dicembre
Ingrid Bergman: un anniversario tra cinema e teatro: Un angelo per Ingrid di Liliana Cantatore.
A seguire, IO TI SALVERÒ (1945) di Alfred Hitchcock

15 dicembre
Sacro dautore 1: Robert Bresson, a cura e con Liliana Cantatore. AU HASARD BALTHAZAR (1966)

16 dicembre
Sacro d’autore 2: Ingmar Bergman, a cura e con Loris Luciani. IL SETTIMO SIGILLO (1957)

17 dicembre
Le vie della ricerca 1: Abel Ferrara. MARY (2005)
Sacro d’autore 3: Krystof Kieslowski. DECALOGO 1 (1989)

18 dicembre
Sacro d’autore 4: Luis Buñuel, a cura e con Mauro Antonio Fabiano. SIMON DEL DESERTO (1969)
Sacro d’autore 5: C.Th.Dreyer. LA PASSIONE DI GIOVANNA D’ARCO (1928)

19 dicembre
Le vie della ricerca 2: Monty Python. BRIAN DI NAZARETH (1979)
A conclusione di serata, sequenze e spigolature dalla filmografia di Ciprì e Maresco

20 dicembre
Le vie della ricerca 3: Ozu Yasujiro, a cura e con Patrizia Salvatori. UNA STORIA DI TOKYO (1953)

[Nella foto, un’immagine tratta da IL SETTIMO SIGILLO]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext