Cary Grant, l’archetipo dello charme

Il Cineclub Alphaville, supportato da Nientepopcorn.it, organizza una rassegna dedicata al grande attore scomparso nel 1986 divenuto sinonimo di charme, capace interprete di ruoli sornioni e brillanti. Dal 3 al 10 gennaio.

, di

Nuovi appuntamenti al Cineclub Alphaville (Roma, via del Pigneto 283) supportati da Nientepopcorn.it.

Il 2016 del cineclub romano si apre all’insegna di un anniversario: nel 1986, infatti, ci lasciava il grande Cary Grant, uno degli attori più affascinanti ed ironici del cinema internazionale. Al grande interprete britannico (era nato a Bristol, nel 1904) naturalizzato americano, che fu diretto da maestri della Settima Arte come Alfred Hitchcock, Frank Capra e Howard Hawks, l’Alphaville dedica la rassegna Cary New Year (3-10 gennaio), 7 splendide pellicole vintage nel segno dello charme di Cary Grant, a trent’anni dalla sua scomparsa.
Sornione, ammiccante, fascinoso e divertente: al fianco di attrici come Audrey Hepburn, Grace Kelly e Ingrid Bergman, Grant ha incarnato l’archetipo dell’uomo bello, intelligente e ricco di savoir-faire, capace di attrarre donne di qualsiasi età.
Nonostante il suo talento ed il suo successo indiscusso, Grant non è mai stato insignito di grandi riconoscimenti (ha ricevuto due nomination agli Oscar ed una statuetta onoraria ricevuta nel ’70), tanto che, al momento del suo ritiro, avvenuto nel 1966 in favore dell’inizio di una carriera da imprenditore nell’industria cosmetica, dichiarò apertamente la sua delusione per non aver mai incontrato pienamente il favore della critica.
Nato artisticamente su un palcoscenico teatrale, il grande attore trovò la morte proprio in scena: nel novembre 1986, mentre si trovava a Davenport in tournée, stava impartendo le ultime direttive alla troupe in vista di uno spettacolo serale, quando venne colto improvvisamente da un infarto.
L’AFI, l’American Film Institute l’ha inserito al secondo posto tra le più grandi star della storia del cinema, preceduto solo da Humphrey Bogart: già che ci siamo, siete d’accordo? Dite la vostra!

A meno di specifiche, tutti gli appuntamenti in saletta inizieranno alle alle 21.
Entrata con tessera e sottoscrizione.

Il programma della rassegna e le nostre schede-film:

3 gennaio
ARSENICO E VECCHI MERLETTI (1944) di Frank Capra.

4 gennaio
SCIARADA (1963) di Stanley Donen.

6 gennaio
LA SIGNORA DEL VENERDÌ (1940) di Howard Hawks.

7 gennaio
IL SOSPETTO (1941) di Alfred Hitchcock.

8 gennaio
UN AMORE SPLENDIDO (1957) di Leo McCarey.

9 gennaio
CACCIA AL LADRO (1955) di Alfred Hitchcock.

10 gennaio
SCANDALO A FILADELFIA (1940) di George Cukor. Inizio h.20:30.

[Nella foto, Cary Grant]

Lascia un commento

jfb_p_buttontext