?>Recensione | Kill Bill Vol. 1 | Equilibrio perfetto

Recensione su Kill Bill Vol. 1

/ 20038.01236 voti

Equilibrio perfetto / 17 agosto 2015 in Kill Bill Vol. 1

Di fronte a un capolavoro come questo non ci sono molte parole da dire. Ogni singolo episodio del film si stacca perfettamente dagli altri e si incide per sempre nella memoria, in un equilibrio perfetto, anche se meno stimolante per complessità di Pulp Fiction. Se proprio si vuole muovere un appunto, mi pare che il duello con O-Ren suoni una nota leggermente troppo solenne, che stona dopo il vero culmine epico del film, lo scontro con i Crazy 88. Ma questo non toglie nulla alla valutazione complessiva.

Vorrei ricordare un episodio avvenuto durante la proiezione del film, tanti anni fa (era il dicembre 2003). Prima che le luci si spegnessero, avevo notato due signore molto anziane e distinte prendere posto non lontano da me. Scorrono i titoli di testa; le signore assistono placidamente. Prima scena: Bill spara un colpo in testa alla Sposa; le signore si agitano e si sente un «Oh!» soffocato. I dialoghi del film inclinano verso il turpiloquio; le signore, più distintamente di prima: «Beh, ma senti un po’!». Infine, dopo circa un quarto d’ora, un attimo dopo che la Sposa ha ammazzato Vernita Green sotto gli occhi della sua bambina, un’esclamazione costernata: «MA QUESTO NON È IL NOSTRO FILM!». Si consultano, una esce dalla sala a controllare, ritorna: no, conferma, effettivamente non è il film che erano venute a vedere…

2 commenti

  1. hartman / 17 agosto 2015

    😀 decisamente un grande momento di cinema 😀

Lascia un commento

jfb_p_buttontext