Recensione su Blindness - Cecità

/ 20086.9128 voti

Snob / 25 Agosto 2011 in Blindness - Cecità

È sempre difficile che venga fuori un bel film da un bel libro. Se poi il libro è Cecità di Saramago, la cosa si fa davvero difficile.
Sì, il regista ha rispettato la trama, Saramago dopo tante titubanze (pensava potesse diventare un horror su zombi ciechi) ha approvato il progetto e l’ha pure apprezzato, il cast è notevole, ma…
Senza infame e senza lode, forse osare di più non avrebbe guastato.
Sempre meglio di “Diadorim” (credo si chiamasse così) una incredibile, assurda, blasfema, serie televisiva tratta dal Grande Sertão, che mi è capitato, inorridendo, di vedere in Brasile. Ne hanno fatto una telenovela, ma come si fa?
A quando “La vita, istruzioni per l’uso”, girato magari a Bollywood, con una bella e tormentata storia d’amore tra Barnabooth e una corniciaia?

Lascia un commento

jfb_p_buttontext