I vincitori del Paris International Fantastic Film Festival 2014.

Si è conclusa la quarta edizione del PIFFF, manifestazione francese dedicata al cinema horror e sci-fi. Trovate spunti interessanti tra i titoli che sono passati al festival, sia in concorso che nelle sezioni collaterali!

, di

ADIEU ALLA QUARTA EDIZIONE DEL PIFFF

Poche ore fa, si è conclusa la quarta edizione del Paris International Fantastic Film Festival (18-23 novembre), manifestazione francese dedicata al cinema fantastico, horror e sci-fi che, fin dalla sua inaugurazione, avvenuta nel 2011, si svolge nell’affascinante cornice del cinema Gaumont Opéra Capucines, nel nono arrondissement parigino.

PIFFF 2014: ALCUNI TITOLI DA TENERE D’OCCHIO

Tra i titoli più interessanti passati al PIFFF 2014, Collider.com segnala TIME LAPSE (2014) di Bradley King, definito una specie di RITORNO AL FUTURO particolarmente sinistro, il grottesco HOUSEBOUND (2014) del regista neozelandese Gerard Johnstone e BAG BOY LOVER BOY (2014) di Andres Torres.

TUTTI I PREMI DEL PIFF 2014

Il concorso del PIFFF, in base al quale vengono assegnati i premi Goldeneye, si articola nelle sezioni lungometraggi, cortometraggi internazionali e cortometraggi francesi.

Ecco tutti i titoli vincitori del PIFFF 2014:

Premio Goldeneye per il Miglior Film: SPRING (2014) di Justin Benson e Aaron Moorhead (USA)

Premio Goldeneye per il Miglior Corto Internazionale: THE BOY WITH A CAMERA FOR A FACE (2013) di Spencer Brown (UK);

Premio Goldeneye per il Miglior Corto Francese: PUZZLE (2014) di Rémy Rondeau;
Premio della Giuria (composta da professionisti del cinema d’Oltralpe) per il Miglior Corto Francese: PUZZLE (2014) di Rémy Rondeau;

Menzione Speciale della Giuria: SHADOW (2013) di Lorenzo Recio;

Premio Ciné+Frisson (la cui giuria era composta da Myriam Hacene, regista, e da Christophe Commeres, aiuto-regista) per il Miglior Film: ALLELUIA (2013) di Fabrice Du Welz (Francia-Belgio);

Premio Ciné+Frisson per il Miglior Cortometraggio Francese: SHADOW (2013) di Lorenzo Recio.

LE SEZIONI COLLATERALI DEL PIFFF 2014

Oltre al concorso, la manifestazione, organizzata da Paris Ciné Fantastique e dalla rivista Mad Movies, si articola in numerose sezioni collaterali, su cui spicca The Retro Cult, una selezione di classici di genere che, quest’anno, ha riproposto sugli schermi del Gaumont titoli come WAKE IN FRIGHT (1971) di Ted Kotcheff, AVALON (2001) di Oshii Mamoru e, soprattutto, NIGHTMARE-DAL PROFONDO DELLA NOTTE (1984) di Wes Craven.
Altro appuntamento cult del PIFFF è la maratona notturna, Alien Attack Night: quattro film, tra cui ESSI VIVONO (1988) di John Carpenter, per fare l’alba in compagnia del terrore.

Tra i film fuori concorso al PIFFF 2014, segnaliamo le prémiere francesi di TUSK (2014) di Kevin Smith, ormai presente in quasi tutti i festival, da Toronto a Roma, LO SCIACALLO (2014) di Dan Gilroy che potrebbe valere a Jake Gyllenhaal una candidatura agli Oscar, ed il folle THE MOLE SONG: UNDERCOVER AGENT REIJI (2013) diretto da Miike Takashi.

CATEGORIE: Premi

Lascia un commento

jfb_p_buttontext