Recensione su Wonder Woman

/ 20176.6182 voti

Finalmente la DC Films! / 12 giugno 2017 in Wonder Woman

Dopo non so quanti tentativi, finalmente la DC Films e la Warner riescono a sfornare un titolo veramente bello, coinvolgente ed emozionante, ed era anche l’ora. Di titoli belli, a parer mio, c’erano stati i magnifici film su Batman di Nolan con Bale e il sottovalutato Watchmen, poi una saga continua con l’insopportabile Superman con Cavill e l’assurda scelta di mettere Ben Affleck nei panni di Batman. Insomma, un disastro. Con W.W. finalmente le cose cambiano, e tanto. Il nove forse è eccessivo, ma veramente questo fatto di vedere un bel film della DC dopo così tanto mi ha davvero gasato. E poi il film in sé è bello: conosciamo le origini di Diana/Wonder Woman (Gal Gadot, molto bella e decisamente brava) che vive nell’isola delle Amazzoni lontana dal mondo esterno, quando all’improvviso un uomo, nella fattispecie una spia inglese della 1° guerra mondiale (Chris Pine) finisce per qualche ragione nella sua isola e tutto cambia, con Diana che scopre in prima persona gli effetti della guerra ed è decisa a distruggere Ares, il dio della guerra dal quale è sempre stata messa in guardia. Ma i nemici terrestri sono i soliti: i tedeschi, anche se, appunto, della prima guerra mondiale. L’offensiva contro loro, insieme al soldato e ad un manipolo di strani ma bravi alleati (tra cui Ewen Bremner), finanziati da un sir inglese (David Thewlis) sono pronti a cercare di fermare il piano del malvagio tedesco Ludendorff (Danny Huston) e della scienziata pazza Dottoressa Poison. Film ricco di azione, sentimenti e valori, con una piccola dose, mai troppo eccessiva, quasi sempre ben calibrata di umorismo, che però non snatura affatto il film ed anzi dà quel che in più. I combattimenti, per quanto non siano magari al livello supremo visto in Deadpool della Marvel, sono ben fatti. A proposito di film Marvel, è inevitabile che questo film ricordi un po’ Thor e Capitan America, specie il primo. Ma non è certo un problema questo, anzi, dal momento che le vicende dell’eroina amazzone si dipanano sempre bene e non sono mai noiose. Ben fatto DC, ma con Justice League torneremo al basso livello a cui ci avevi abituati? Speriamo di no.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext