2013

L'uomo d'acciaio

/ 20135.6392 voti
L'uomo d'acciaio
L'uomo d'acciaio

Scampato alla distruzione di Krypton, suo pianeta natale, un bambino cresce sulla Terra adottato da una coppia di agricoltori. Scoperti i suoi straordinari poteri e divenuto adulto si trova ad affrontare un vecchio nemico di suo padre.
mat91 ha scritto questa trama

Titolo Originale: Man of Steel
Attori principali: Henry CavillAmy AdamsMichael ShannonKevin CostnerRussell CroweDiane Lane, Laurence Fishburne, Antje Traue, Christopher Meloni, Jadin Gould, Tahmoh Penikett, Ayelet Zurer, Richard Schiff, Dylan Sprayberry, Michael Kelly, Carla Gugino, Richard Cetrone, Mackenzie Gray, Julian Richings, Mary Black, Samantha Jo, Rebecca Buller, Christina Wren, David Lewis, Doug Abrahams, Brad Kelly, Alessandro Juliani, Jack Foley, Robert Gerdisch, Harry Lennix, Jacqueline Scislowski, Sean Campbell, Raj Lal, Rebecca Spence, Bruce Bohne
Regia: Zack Snyder
Sceneggiatura/Autore: David S. Goyer
Colonna sonora: Hans Zimmer
Fotografia: Amir Mokri
Costumi: James Acheson, Michael Wilkinson
Produttore: Christopher Nolan, Jon Peters, Lloyd Phillips, Charles Roven, Deborah Snyder, Emma Thomas, Thomas Tull
Produzione: Gran Bretagna, Usa, Canada
Genere: Azione, Fantasy, Supereroi
Durata: 143 minuti

L’INIZIO DEL DCEU / 6 Ottobre 2018 in L'uomo d'acciaio

Anche se Superman non è uno dei miei eroi preferiti, devo dire che questo è un film fatto veramente bene. L’intervento di Nolan (l’aspetto dark simile a Batman), effetti speciali notevoli e moltissime scene d’azione caratterizzano il film. Consigliato agli amanti del genere.

21 Aprile 2014 in L'uomo d'acciaio

Il nulla..

15 Gennaio 2014 in L'uomo d'acciaio

Barboso. Non ci sono altre parole. Una stella in più solo perchè, finalmente, gli hanno messo le mutande sotto al costume.

Niente male! 7+ / 12 Gennaio 2014 in L'uomo d'acciaio

Supera la sufficienza il film di Snyder che riporta in vita un grande eroe dei fumetti (dopo il flop di “Superman Returns” ero tentato a non vederlo!), contornando buona parte del film ricordi, sensazioni e introspezione del personaggio, da renderlo molto umano e sempre propenso al bene! Attrae la storia, ben scritta e diretta, e vedere fotografia, riprese stupende e affetti speciali uniti in 2 ore e un quarto di azione, sentimenti e guerra. Il bravo Henry Cavill, che ricordiamo in “immortals”, oltre al niente male fisico ci mostra un Superman combattivo, che non annoia e che sicuramente ci prepara ad un sequel. Fortuna un bravo Kevin Costner, perchè Russell Crowe non si spreca di molto… Un bel 7 se lo merita!

Leggi tutto

Più uomo che Dio / 29 Ottobre 2013 in L'uomo d'acciaio

L’uomo d’acciaio è il titolo dell’ultimo adattamento cinematografico ispirato al supereroe più famoso dell’universo dei fumetti, ossia Superman.
L’imponenza dell’aggettivo usato per descrivere l’eroe, invece di tradursi nella normale accezione del termine, e quindi in un connubio di energia e potenza, nella pellicola assume un significato meno generico, ossia improntato più sulla forza interiore che su quella esteriore.
Questa è una prassi che molti cineasti utilizzano per rendere l’eroe più umano, in modo che lo spettatore possa provare empatia nei confronti di colui che invece si erge dalla condizione di semplice essere umano, per elevarsi a qualcosa di più.
In questo Snyder ci riesce, creando non un Clark Kent isolato, ma un Superman solitario. Il suo alter-ego, che nella maggior parte dei film precedenti rappresentava l’unico mezzo in grado di ricongiungere il dio all’uomo, ma che allo stesso tempo lo allontanava dalle persone che amava, è ora per lui l’unica fonte di protezione, in quanto la verità sulle proprie origini lo porterebbe a isolarsi ulteriormente, lasciandolo in preda alle proprie paure.
Ovviamente il film cambia a seconda dello spettatore. Vi è l’appassionato, che può storcere il naso perché l’evoluzione del personaggio è differente da quella invece rappresentata nel fumetto. Chi cerca solo un passatempo e invece si trova davanti una storia più articolata; ma nel complesso tutta l’attenzione è rivolta all’uomo e non al supereroe.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.