13 Recensioni su

Wonder Woman

/ 20176.7195 voti

non va / 22 Aprile 2019 in Wonder Woman

non mi è piaciuto, ne avevo letto mirabilie ma alla prima visione mi è parso superficiale, piatto scontato e senza nulla di nuovo in un genere che vanta oramai perle miliari inarrivabili. Davvero arrivare alla ( scontata ) fine è stato difficile.

Con questo il DCEU ha raggiunto un nuovo livello / 19 Ottobre 2018 in Wonder Woman

Ecco a voi “Wonder Woman”, cinecomic stuzzicante ed interessante con protagonista (finalmente) un’eroe al femminile. Sebbene la pellicola sia ambientata durante la guerra, mi è piaciuta 100 volte di più del primo capitolo dedicato a Captain America. La storia è coinvolgente, l’azione è ottima così come gli effetti visivi. Siamo così di fronte ad un prodotto coinvolgente che aggiunge un altro tassello fondamentale per il DC Extended Universe.

Leggi tutto

Sorprendente / 29 Ottobre 2017 in Wonder Woman

Ho visto diversi film sui supereroi, e devo dire che questo mi ha stupito. Sarà perchè finalmente ha avuto una lunghezza degna di un film dove andavano sviscerate le origini dell’amazzone, sarà perchè ho trovato gli effetti speciali e le ambientazioni molto ben curate e azzeccate. Ho anche avuto un effetto sorpresa non indifferente… Ho pensato fino alla fine che la storia di Ares fosse finta, mentre mi sono dovuto ricredere quando si è presentato e ha dato il via al combattimento finale. Davvero bello, lo consiglio agli appassionati del genere ma anche a chi vuole vedere un buon film d’azione!

Leggi tutto

Un film femminista? / 18 Settembre 2017 in Wonder Woman

Wonder Woman è un film femminista? Ho letto opinioni decisamente contrastanti in proposito; molto dipende da cosa si intende per femminismo. Quello che posso dire è che nel film la protagonista gode delle considerevoli risorse della propria semidivinità. Le sue azioni non appaiono dunque tanto eroiche quanto benintenzionate; non abbiamo mai la sensazione che Diana si trovi in vero pericolo. Ancora una volta, anche in questo film, il gesto autenticamente eroico spetta al coprotagonista maschile, che al contrario della protagonista è desolatamente mortale. Per me, l’eroina femminista archetipica del mondo del cinema rimane ancora la Ripley di Alien.
Detto questo, non si può negare una certa qualità epica, se non proprio eroica, a Wonder Woman. L’assalto solitario alla trincea tedesca è un momento stranamente commovente, come lo sono spesso nel cinema i salvataggi improbabili. C’è infatti una inusuale serietà nel film: la missione salvatrice della protagonista viene presa seriamente, non è velata come succede comunemente nei film contemporanei di supereroi da un’esibizione di cinismo (tesa probabilmente a salvaguardare la virilità dell’eroe, che non deve mai prendersi troppo sul serio). Anche le vittime (gli abitanti del villaggio occupato dai Tedeschi) sono leggermente più concrete delle figurine astratte che si ritrovano in altri prodotti del genere.
Wonder Woman è un buon film, al di là di questi aspetti ideologici? La parte iniziale tra le Amazzoni soffre di una quasi totale mancanza di credibilità: il mondo che ci presenta è visibilmente di cartapesta. Nel seguito il film migliora, con qualche reminiscenza di Sucker Punch (un film molto più intelligente di questo, checché ne dicano i critici): Zack Snyder è tra gli sceneggiatori di WW, non a caso. Ma la trama rimane esile e molto prevedibile: c’è qualcuno che non ha capito subito in chi si fosse incarnato il dio Ares? Aspettiamo comunque il seguito.

Leggi tutto

Wonder Woman by Man / 26 Agosto 2017 in Wonder Woman

Visione ipocrita, paraculo, maschilista e perfettamente incasellata nel pro forma della società moderna sulla figura femminile, un ammasso di luoghi comuni e messaggi subliminali che non scongiura nemmeno idiozia e banalità, nell’esaltazione tronfia di fisici scultorei e CGI.

Finalmente… / 12 Luglio 2017 in Wonder Woman

Era dai tempi della trilogia del cavaliere oscuro di Nolan che non vedevo un film della Dc bello. Ottima fotografia, belli gli effetti speciali, Gal Gadot perfetta per questo ruolo; storia che mischia mitologia greca con la grande guerra e il risultato è più che sufficiente.

Mitologico / 19 Giugno 2017 in Wonder Woman

Film carino, piacevole specialmente perché ricorda una fiaba mitologica. Mettici un po di Grecia, una guerra mondiale (un po vaga), e avrai un eroe da epos.Se poi è una donna è meglio. Carino.

Isola delle Amazzoni… Mmmhhhh.. / 19 Giugno 2017 in Wonder Woman

Diana, in arte Wonder Woman, e la sua storia.
Carino e molto coinvolgente. Il tempo ti passa e non risulta pesante come film.
Le decisamente molto bella… e anche in parte brava, bisogna riconoscerlo.
Se il genere piace allora consigliato anche per i più piccoli (i miei hanno apprezzato).
Ad maiora!

Un film in diminuendo / 16 Giugno 2017 in Wonder Woman

Wonder Woman è un film in diminuendo. Un inizio incalzante e ben ritmato assistito dall’ottima dinamicità delle scene d’azione si affievolisce costantemente fino ad un finale insipido, dai significati banali, che rinuncia persino alla buona coreografia presente in tutto il resto del film. Se si lasciava intendere una necessaria evoluzione psicologica della protagonista (che appariva fin troppo marcatamente ingenua per non farcelo credere) il finale è solo un riaccomodamento della sua ingenuità, non un’evoluzione. Intrattiene, questo si, almeno fin tanto che la banalità non monopolizza lo sceneggiato, e Gal Gadot (seppur notando una recitazione artificiale in almeno due scene) ha il personaggio cucito addosso, e la sua presenza è solidissima, iconica, almeno quanto la sua bellezza. C’è chi dice che questo sia un film Marvel, e come dargli torto? Solo che, tra questi, non è neanche tra i migliori. Interessante la ricostruzione della società maschilista degli anni ’10 del novecento, a cui Diana è avulsa e con cui si scontra, in suo pieno stile, a muso duro.

Leggi tutto

Donna magnifica / 13 Giugno 2017 in Wonder Woman

Tratto dal Fumetto della Dc Comics, il film ha un piccolo preambolo che si collega al film precedente (Batman vs Superman).
Il film, ambientato ai tempi della seconda guerra mondiale, si può dividere sostanzialmente in 3 parti: la prima con Diana (Gal Gadot) nel mondo delle Amazzoni, alla cui razza appartiene. Figlia della regina Ippolita (Connie Nielsen), addestrata segretamente dal Generale Antiope (Robin Wright) vive tranquilla in quel mondo la cui serenità viene rotta dall’arrivo di un aereo con a bordo il capitano Steve Trevor (Chris Pine) inseguito dai nazisti.
Nella parte centrale Diana arriva nel mondo umano, sconvolta dalle brutture della guerra la cui colpa attribuisce al dio Ares.
Infine la parte finale con Diana più nelle vesti di Wonder Woman che cerca di salvare il mondo e uccidere Ares per porre fine alla guerra.
Interessante e abbastanza avvincente il film, anche se qualche volta il ritmo rallenta lasciando più spazio alle sensazioni di Diana all’arrivo nel “nuovo” mondo e ai sentimenti.
Nel resto del cast da citare Elena Anaya nei panni della scienziata pazza Isabel Maru (con la maschera che le copre parte del volto e che ricorda un pò il personaggio di La pelle che abito), Ewen Bremner (Trainspotting) è Charlie, Danny Huston è il generale nazista, David Thewlis è il ministro britannico.
Film DC quindi niente scena nei titoli di coda; a novembre dovrebbe poi arrivare la Justice League.

Leggi tutto

Finalmente la DC Films! / 12 Giugno 2017 in Wonder Woman

Dopo non so quanti tentativi, finalmente la DC Films e la Warner riescono a sfornare un titolo veramente bello, coinvolgente ed emozionante, ed era anche l’ora. Di titoli belli, a parer mio, c’erano stati i magnifici film su Batman di Nolan con Bale e il sottovalutato Watchmen, poi una saga continua con l’insopportabile Superman con Cavill e l’assurda scelta di mettere Ben Affleck nei panni di Batman. Insomma, un disastro. Con W.W. finalmente le cose cambiano, e tanto. Il nove forse è eccessivo, ma veramente questo fatto di vedere un bel film della DC dopo così tanto mi ha davvero gasato. E poi il film in sé è bello: conosciamo le origini di Diana/Wonder Woman (Gal Gadot, molto bella e decisamente brava) che vive nell’isola delle Amazzoni lontana dal mondo esterno, quando all’improvviso un uomo, nella fattispecie una spia inglese della 1° guerra mondiale (Chris Pine) finisce per qualche ragione nella sua isola e tutto cambia, con Diana che scopre in prima persona gli effetti della guerra ed è decisa a distruggere Ares, il dio della guerra dal quale è sempre stata messa in guardia. Ma i nemici terrestri sono i soliti: i tedeschi, anche se, appunto, della prima guerra mondiale. L’offensiva contro loro, insieme al soldato e ad un manipolo di strani ma bravi alleati (tra cui Ewen Bremner), finanziati da un sir inglese (David Thewlis) sono pronti a cercare di fermare il piano del malvagio tedesco Ludendorff (Danny Huston) e della scienziata pazza Dottoressa Poison. Film ricco di azione, sentimenti e valori, con una piccola dose, mai troppo eccessiva, quasi sempre ben calibrata di umorismo, che però non snatura affatto il film ed anzi dà quel che in più. I combattimenti, per quanto non siano magari al livello supremo visto in Deadpool della Marvel, sono ben fatti. A proposito di film Marvel, è inevitabile che questo film ricordi un po’ Thor e Capitan America, specie il primo. Ma non è certo un problema questo, anzi, dal momento che le vicende dell’eroina amazzone si dipanano sempre bene e non sono mai noiose. Ben fatto DC, ma con Justice League torneremo al basso livello a cui ci avevi abituati? Speriamo di no.

Leggi tutto

Un bel DC da 7! / 7 Giugno 2017 in Wonder Woman

Un bell’action godibile e con una protagonista azzeccata: Gal Gadot è sensuale e perfetta, che mi riporta nostalgicamente alla Linda Carter degli anni 80.
Un filo narrativo è simile al primo “Captain America”, con tanto di soldato e di moto, ma con attore più insipido rispetto a quello Marvel: Chris Pine non sei entusiasmante per niente… eri fico solo in “Star Trek”!
Prima parte nella media, qualche piccolo momento down non manca, ma il secondo tempo si riprende, ma il primo “attacco” di WW ai tedeschi è davvero emozionante.
Nell’insieme un bel fumettone, molto più sobrio e scorrevole del precedente DC “Batman VS Superman” di qualche anno fa (bello comunque!)
Un 7 glie lo diamo. Promosso.

Leggi tutto

Ma anche 7,5 / 2 Giugno 2017 in Wonder Woman

La qualità del film è in linea con quanto ci si aspetta dagli ultimi film della DC. Qualche punto debole qua e là, ma in generale mi è piaciuto. Gal è fisicamente perfetta per il ruolo in tutte le scene.
Poco convincente secondo me il militare inglese.
Trama ok.

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.