Recensione su The Color Out of Space

/ 20196.419 voti

Il voto sarebbe un 5.5 / 26 Novembre 2020 in The Color Out of Space

Film tra fantascienza e horror, adattamento dell’omonimo racconto di Lovecraft.
Un meteorite si schianta nel terreno della famiglia Gardner; ha uno strano colore e sembra che interagisca con ogni forma di vita che tocca cambiandola drasticamente.
Pellicola un po’ moscia, l’inizio non è malvagio anche se sembra la solita famiglia con qualche problemino. La madre, interpretata
da Joely Richardson, è reduce da un tumore (non si sa se ne è uscita completamente) ed è quasi sempre assorbita dal lavoro; il padre, Nicholas Cage cerca di occuparsi del terreno e dei figli con esiti non proprio soddisfacenti; la figlia Lavinia fa strani rituali e sembra un po’ ribelle; il figlio Benny insieme al vicino Ezra gradisce sballarsi un po’.
La presenza dell’idrologo che capita lì quasi per caso sembra l’espediente per introdursi nella famiglia Gardner e scoprire
qualcosa su di loro da un punto di vista esterno alla famiglia.
Il ritmo è un po’ lento e il film non mi ha preso; per me non raggiunge la sufficienza.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext