Recensione su La principessa e il ranocchio

/ 20096.8365 voti

30 Marzo 2013

Animazione sopraffina, colori strabilianti e musiche accattivanti.
Per il resto, quanta pochezza!
L’eroina afroamericana è uno specchio per le allodole: nessun conflitto o problematica legati al suo “status” di ragazza di colore nella Louisiana di inizio Novecento, benché sia chiaro che lei e la sua famiglia vivono in un sobborgo “dedicato”; il principe non ha tratti somatici afroamericani, è un qualsiasi principe Disney caucasico la cui pelle ha sfumature color caffellatte. Tutto qui il “coraggio” della major? Questi dettagli, legati alla folla di personaggi “simpatici” e al pasticciaccio narrativo (pretesti e sviluppi imbarazzanti), mi fanno pensare ad un’operazione esclusivamente commerciale, destinata ad un pubblico specifico (anche le bambine di colore, ora, hanno una principessa Disney). Forse, sono troppo severa, ma confesso di essere rimasta molto delusa dall’intero progetto.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext