2012

Biancaneve

/ 20125.8283 voti
Biancaneve
Biancaneve

La giovane principessa Biancaneve (Lily Collins) è innamorata del Principe Andrew; ma la Regina (Julia Roberts), invidiosa della sua bellezza, decide di abbandonarla nella foresta e di rubarle Andrew, al quale si interessa per via del suo enorme patrimonio, che potrebbe risollevare le sorti economiche del Regno. Biancaneve però sopravvive alla foresta e incontra dei nani, che fanno di lei una combattente agguerrita, in grado di riprendersi il Regno con la forza.
nenetm ha scritto questa trama

Titolo Originale: Mirror Mirror
Attori principali: Lily CollinsJulia RobertsArmie HammerNathan LaneMartin KlebbaJordan Prentice, Mark Povinelli, Joe Gnoffo, Danny Woodburn, Sebastian Saraceno, Ronald Lee Clark, Robert Emms, Mare Winningham, Michael Lerner, Sean Bean, Bonnie Bentley, Arthur Holden, Kwasi Songui, Eric Davis, Kathleen Fee, Nadia Verrucci, Dawn Ford, Alex Ivanovici, Richard Jutras, Mélodie Simard, Kimberly-Sue Murray, Lisa Roberts Gillan, Adam Butcher, André Lanthier, Lisa Noto, William Calvert, Nicholas Guest, Frank Welker
Regia: Tarsem Singh
Sceneggiatura/Autore: Jason Keller, Melisa Wallack, Marc Klein
Colonna sonora: Alan Menken
Fotografia: Brendan Galvin
Costumi: Eiko Ishioka
Produttore: Jamie Marshall, Bernie Goldmann, Ryan Kavanaugh, Ken Halsband, Ajit Singh, Nico Soultanakis, Robbie Brenner, Jason Colbeck, Kevin Misher, Josh Pate, Tucker Tooley, Tommy Turtle, Jeff G. Waxman, Brett Ratner, Andy Berman, John Cheng
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Fantasy, Famiglia
Durata: 106 minuti

11 Maggio 2014 in Biancaneve

Visionario = genio.
Quante volte abbiamo sentito questa assonanza a Hollywood? Tante, troppe volte…ogni regista che dimostra di possedere delle qualità che gli permettono di creare un film solo un po’ surreale e onirico, subito gli viene affidato l’appellativo di “genio della visionarietà”.
Per carità, ci sono dei registi che si sono meritati appieno questo titolo, penso a Cronenberg, a Lynch, in parte a Burton e Shamalyan, ma che adesso ogni regista che mette in pratica le sue “visioni” debba meritarsi la fama di genio visionario, beh, mi sembra alquanto esagerato…
E’ questo il caso del regista indiano Tarsem Sing, un regista che, francamente, come il suo collega conterraneo Shamalyan considero un po’ un mezzo bluff, un regista che, come scritto sopra, passa per visionario ma in realtà è solo capace di dare vita a opere cinematografiche per la maggior parte grottesche, pessime e imbarazzanti come questa sua versione(l’ennesima) di Biancaneve, un film visivamente bellissimo(le scenografie e i costumi sono meravigliosi), ma poverissimo nei contenuti, la storia di Biancaneve è stata da lui trasformata in una recita da asilo nido, con melensaggini varie, dialoghi bambineschi, puerilità che danno solo fastidio allo spettatore(i dialoghi sono a dir poco imbarazzanti…sembra che li abbia scritti un bambino di cinque anni…).
C’è anche una sottile vena d’ironia che stona completamente nella storia, un’ironia imbarazzante, scadente, un’ironia che, invece di divertire, da solo un senso di fastidio allo spettatore.
C’è da dire che anche il cast non aiuta molto, a partire da una Julia Roberts gradevole, ma a mio parere assolutamente inadatta a ruoli di questo genere fino ad arrivare alla protagonista, Amy Collins, figlia del leader dei Genesis Phil Collins, molto carina ma piuttosto monocorde nella recitazione.
In sostanza una rivisitazione piuttosto insulsa della sempiterna favola di Biancaneve, dove si salvano solo i bellissimi costumi e le splendide scenografie….in parole povere un Alice in Wonderland parte seconda, visivamente perfetto, ma molto povero di contenuti.

Leggi tutto

17 Aprile 2014 in Biancaneve

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Questo è decisamente diverso da Biancaneve e il cacciatore, ma non mi è dispiaciuto molto, anche se devo dire ci sono delle cose che non mi sono piaciute molto tipo il Principe tonto, i nani con le molle (che non ho capito il motivo di questa scelta) e Il ritorno del padre alla fine della storia. Secondo me questo si avvicina di più ad una favola Ho apprezzato molto i vestiti di Neve.

Leggi tutto

Imperdonabile.. / 15 Agosto 2013 in Biancaneve

L’ultima scena è imperdonabile,… Il film scorre su buoni ritmi e non ti fa perdere mai il buonumore, fino all’ultima scena merita un 6.
Poi arriva, inaspettata… L’ultima orribile scena, con una musichetta del ca**o che mi è rimasta nella testa per un sacco di tempo… Per non parlare dell’inquadratura finale del castello dall’alto… Questo film non la meritava una cosa del genere…

Leggi tutto

5 Luglio 2013 in Biancaneve

Se nello stesso periodo escono due film che trattano lo stesso argomento mi vien voglia di guardarli entrambi e fare i giusti confronti. Nella lotta tra la dark Charlize Theron e la stravagante Julia Roberts vince quest’ultima.
Il film scorre piacevolmente tra una canzone e l’altra, con i vestiti pomposi della Regina cattiva, il dolcissimo viso di Biancaneve e le mille espressioni di ‎Nathan Lane.

Leggi tutto

Scarse sopracciglia / 6 Maggio 2013 in Biancaneve

Film guardabile, niente di eccezionale ma adeguato ad una serata in relax.

P.S.: Ma le foooltissime sopracciglia di biancaneve???
All’inizio pensavo fosse la cugina di Gargamella o la nipote di Elio e le storie tese, poi mi sono abituato a quello stile un pò selvaggio e ho potuto riprendere a guarda il film meno turbato.

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.