Recensione su Joy

/ 20156.5272 voti

Joy Mangano / 7 Febbraio 2016 in Joy

Il film racconta della storia di Joy Mangano che da bambina piena di creatività e fantasia si trasforma in una donna che ha a che fare con tutte le difficoltà della vita. La realtà quotidiana di Joy la mette a dura prova. Si ritrova infatti con una madre che passa le giornate a guardare fiction televisive per scappare dalla realtà, con due bambini che sono la sua più grande gioia, un ex marito che vive nel seminterrato insieme al padre che odia sua mamma(ex moglie) ma non ha altro posto dove andare. Insomma l’ambiente in cui vive la ostacola ad ogni passo e Joy nel tempo sembra perdere sempre più le forze fisiche fino ad addormentarsi dove capita. La prima metà del film risulta lenta poiché serve per farci calare nella realtà di Joy, sentiamo anche noi la stanchezza a cui lei stessa è sottoposta e ci sentiamo soffocare insieme a lei dalle immagini di una vita così stentata e così lontana dalle passioni. Nella seconda metà invece, Joy riesce ad uscire da quel guscio che le permetteva di mantenere la calma ma creava al tempo stesso una distanza con la realtà, prende la propria vita in mano e si mette al timone portandosi in un luogo sicuro. Joy è un film da vedere perché è un film che appassiona, che emoziona e che ci fa sperare insieme alla protagonista che tutto si risolva per il meglio. Joy ti entra dentro e risveglia la bambina che è in te, quella bambina che aveva così tanti sogni e progetti e ti chiedi se hai fatto bene a dimenticartene e se è ancora presente in te.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext