Il Trono di Spade / 20118.6641 voti

18 settembre 2014

Lo so che mi prenderete per pazza, ma non riesco proprio a farmela piacere come serie tv. Sarà perchè sto leggendo i libri (e li trovo mooolto meglio), sarà perchè hanno cambiato delle cose che mi hanno dato parecchio fastidio, saranno tutte le scene di sesso in più che sui libri non ci sono (non perchè mi da fastidio il sesso, sia chiaro, ma le ho trovate proprio inutili)… Ma proprio come serie non mi va giù. Non dico che sia fatta male, anzi complimenti ai creatori perchè non è una saga per niente facile da realizzare in tv. E non sto dicendo neanche che gli attori sono delle ciofeche, infatti faccio i complimenti anche a loro (Peter su di tutti, riesce ad interpretare Tyrion in modo perfetto! E anche Maisie, ma interpreta il mio personaggio preferito quindi è una cosa ovvia). Però proprio non riesco a continuare a guardarla. Lo so che dovrei pensarla come una cosa “diversa” dai libri. Ma non ci riesco proprio. E mi dispiace un sacco. Mi dispiace tanto, ma davvero tanto. Va bhè, forse quando avrò finito di leggere i libri potrei ricominciarla. Sempre che ci sia una fine.

2 commenti

  1. paolodelventosoest / 18 settembre 2014

    Guarda io sono un fan accanito della saga. Dei libri, intendo. Sto aspettando come molti altri poveri pazzi illusi che GRR sforni sti venti d’inverno.
    Nell’attesa, mi son visto la serie TV a debita distanza dalla lettura. Ovvio che non regge il paragone con i libri, ci mancherebbe; quanto ai romanzi, il vecchio zio George disegna mondi, personaggi e intrighi che nessuna regia potrà mai rendere al pari su pellicola. Ma dando per scontato questo, è fuori discussione la qualità del prodotto HBO, come le recitazioni quasi tutte strepitose.
    Piccolo inciso: scusa, ma quanto a sesso…. non è che nei libri manchi eh?? Anzi, a me pare che quel pingue satrapo di Martin non lesini affatto quanto a descrizioni hot….

  2. Not Penny's boat / 9 agosto 2017

    io invece ho il problema contrario, sono una che ha sempre letto molto e anche cose più pesanti (in teoria) delle cronache del ghiaccio e del fuoco, e pur apprezzando la storia scritta da Martin, l’innovazione, l’essersi inventato tutto ciò, la splendida caratterizzazione dei personaggi e come ha rinnovato il fantasy i libri non riesco a leggerli. Li trovo estremamente lenti e descrittivi, nemmeno scritti così bene e a volte si concentrano su cose inutili. Nonostante a volte gli scenggiatori pecchino (vedi Dorne o le ultime vicende di Jaime) trovo la serie più spettacolare e veloce,

Lascia un commento

jfb_p_buttontext