“Il Trono di Spade 8”: dove eravamo rimasti? La guida al rewatch

La fine de 'Il Trono di Spade' si avvicina. Per fare ordine tra morti eccellenti e colpi di scena e arrivare preparati all'ultima stagione della serie tv, ecco una guida con riassunto e alcune anticipazioni. E ricordate: Valar Morghulis!

, di
“Il Trono di Spade 8”: dove eravamo rimasti? La guida al rewatch

“Il Trono di Spade 8” in onda dal 14 aprile: l’attesa è finita

L’ottava e ultima stagione della serie tv IL TRONO DI SPADE (Game of Thrones, 2011-2019) debutterà il 14 aprile negli Stati Uniti, su HBO.
In Italia, il primo episodio della stagione conclusiva della pluripremiata serie tv fantasy andrà in onda in contemporanea e in lingua originale su Sky Atlantic, nella notte tra il 14 e il 15 aprile, alle 03:00 circa. L’episodio sarà disponibile in streaming in versione originale e sottotitolata dal 15 aprile anche su SkyGo, SkyOnDemand e NOWTV. La versione doppiata di ciascuna puntata de IL TRONO DI SPADE 8 sarà trasmessa il lunedì successivo a quello della prima messa in onda, a partire dal 22 aprile.
La nuova stagione de IL TRONO DI SPADE sarà composta da 6 episodi di durata variabile. Secondo quanto diffuso dalla HBO, i primi due avranno rispettivamente una durata di 54 e 58 minuti.

Come prepararsi al finale de “Il Trono di Spade”: la guida al rewatch

La stagione finale di GAME OF THRONES è uno degli eventi televisivi più attesi dell’anno da milioni di fan. In questi giorni, il rewatch delle stagioni precedenti è d’obbligo, per riprendere le fila del discorso e non perdere di vista nessun dettaglio. Complessivamente, gli episodi andati in onda finora corrispondono a circa 76 ore di visione. Un binge watching delle stagioni passate sarebbe davvero impegnativo…
Come ottimizzare una sessione di ripasso in vista dell’ultima stagione de IL TRONO DI SPADE? In Rete, ci sono molte guide al rewatch stilate da critici e fan. Dietro suggerimento di Entertainment Weekly, vi consigliamo di prestare fede a quella di Bryan Cogman, co-produttore della serie tv e autore di alcuni episodi de IL TRONO DI SPADE (tra cui, anche uno dell’ultima stagione). Cogman lavora con gli showrunner David Benioff e Dan Weiss fin dall’inizio della produzione di GAME OF THRONES. Sono in pochi a conoscere il mondo di Westeros ed Essos meglio di lui, quindi perché non fidarsi? Gli episodi de IL TRONO DI SPADE preferiti da Cogman e che lui ritiene fondamentali per arrivare preparati alla nuova stagione della serie tv sono 21.
Grazie a questa lista, ovviamente piena di spoiler, potrete rivedere alcuni dei momenti più emozionanti dell’intera serie. Per esempio, in ordine sparso, il primo (e non certo ultimo) schiaffo di Tyrion a Joffrey, l’esordio di personaggi come Ygritte e Brienne, la performance che è valsa a Peter Dinklage la prima delle sue tre vittorie agli Emmy, la prima grande battaglia de IL TRONO DI SPADE (contenuta in un episodio scritto da George R. R. Martin), l’incredibile prova di Michelle Farley durante Le Nozze Rosse, la tragica fine della testa di Oberyn e della mano di Jaime, il refrain di Hodor, l’atteso incontro tra Jon Snow e Daenerys

    • Il Trono di Spade
      8.7/10 738 voti

      Dove eravamo rimasti, alla fine de “Il Trono di Spade 7”? Il recap in 5 punti

      E partendo proprio da questo tête-à-tête vagheggiato (e temuto) a lungo dal fandom, riprendiamo le fila del discorso. Dove eravamo rimasti, alla fine de IL TRONO DI SPADE 7? Facciamo un velocissimo recap. Occhio agli spoiler!
      1. Repetita iuvant: a partire dalla sesta stagione, la storia raccontata ne IL TRONO DI SPADE non segue più i romanzi che compongono la saga de Le cronache del ghiaccio e del fuoco di George R. R. Martin che hanno dato origine alla serie tv;
      2. il Re della Notte (The Night King) sta radunando al nord le sue compagini di non morti ed Estranei. Ha abbattuto la Barriera di Ghiaccio, iniziando l’invasione dei Sette Regni;
      3. dopo l’esilio a Essos, il continente orientale, Dany Targaryen, regina di Roccia del Drago, arriva finalmente a Westeros, il continente occidentale. Su consiglio di Tyrion Lannister, Dany si allea con Jon Snow, diventato Re del Nord dopo aver sconfitto Ramsey Bolton e aver riconquistato Grande Inverno. Inconsapevoli delle incredibili diramazioni del loro albero genealogico, i due finiscono a letto insieme e combinano un pasticcio… Come ha appreso il veggente Bran Stark, infatti, Jon non è un bastardo degli Stark, ma è figlio legittimo di Lyanna Stark e di Rhaegar, fratello di Daenerys. In sostanza, la Khaleesi e Jon sono zia e nipote. E, in virtù delle sue origini, Jon è il legittimo erede al Trono di Spade;
      3. Arya Stark è tornata a Grande Inverno forte delle prove sostenute nella Casa del Bianco e del Nero e ormai abile nell’arte dell’inganno e della trasformazione. Ha sterminato il casato dei Frey e si è riunita alla sorella Sansa che, in assenza di Jon, regna su Grande Inverno, dove le truppe alleate si stanno ammassando in vista della battaglia contro il Re del Nord;
      4. dopo che anche il fratello/amante Jaime l’ha abbandonata e tolto il consigliere Qyburn, Cersei Lannister è praticamente sola e si affida a un esercito di mercenari di Essos, la Compagnia Dorata;
      5. Gregor Clegane alias la Montagna, ucciso da Oberyn, è stato trasformato in zombie ed è al servizio di Cersei. Il fratello minore, Sandor detto il Mastino, si è unito alla missione di Jon alla Barriera. Il Cleganebowl, lo scontro fratricida tra i Clegane, sembra molto vicino.

    Il trailer de “Il Trono di Spade 8”: ipotesi e anticipazioni

    Se tutto questo non dovesse bastare, ad alimentare intriganti ipotesi sull’ormai imminente nuova stagione c’è sempre il trailer ufficiale di GAME OF THRONES 8. Pur di distruggere Jon e Daenerys, Cersei si prepara a un’alleanza con gli Estranei? Quale sarà il ruolo di Tyrion negli ultimi episodi de IL TRONO DI SPADE? Da cosa fugge Arya?

    Valar Morghulis: come finirà “Il Trono di Spade”?

    La locandina diffusa dalla HBO nei giorni scorsi

    La Morte (violenta) è un elemento fondamentale de IL TRONO DI SPADE. Insieme alla regola non scritta di non affezionarsi a nessuno, Valar Morghulis (il cui significato è “tutti gli uomini devono morire”) è il motivo conduttore di tutta la serie. Secondo alcune stime particolarmente accurate, nel corso delle prime sette stagioni, andate in onda dal 2011 al 2017, sono morti più di 174000 personaggi, tra protagonisti e comprimari.
    Alla vigilia delle varie stagioni della serie tv, la HBO ha giocato spesso con questo tema. Anche stavolta, non ha fatto eccezione, pubblicando online una locandina promozionale de IL TRONO DI SPADE 8 in cui, evocando una Grande Guerra, pare che tutti i protagonisti, Jon e Dany compresi, siano morti. In realtà, chi morirà davvero? Chi sopravviverà, al finale di stagione?
    Perciò, come strumento aggiuntivo per un rewatch perfetto de IL TRONO DI SPADE, vi segnaliamo anche questo articolo in aggiornamento del Time che raccoglie le morti eccellenti di GAME OF THRONES dalla prima alla settima stagione della serie tv. Tra i dati statistici riportati, c’è la percentuale relativa alla probabilità che alcuni personaggi non siano davvero morti e possano fare ritorno nella serie.
    In Rete, circolano anche utili infografiche sull’argomento. Peccato che alcune tra le più accattivanti e intuitive siano aggiornate solo fino alla stagione 6 de IL TRONO DI SPADE (come questa, che oltre a specificare a quale minuto di ciascun episodio scompare un personaggio, è collegata a un portale enciclopedico Wiki di GAME OF THRONES).

    [Nella foto principale: un’immagine tratta dal trailer de IL TRONO DI SPADE 8. Photo Credit: HBO]

CATEGORIE: serie tv

Lascia un commento

jfb_p_buttontext