Aggiornamenti da Cannes 2015

La giuria è stata completata, sono stati resi noti i titoli in concorso nelle sezioni collaterali de La Sémaine de la Critique e della Quinzaine des Réalisateurs: non resta che aspettare l'inizio del Festival. Appuntamento al 13 maggio.

, di

CANNES 2015: LES JEUX SONT (VRAIMENT) FAIT!

Dopo aver reso noti i film in concorso alla Palma d’Oro nella sezione principale, nelle scorse ore l’organizzazione del Festival di Cannes 2015 (13-24 maggio) ha diffuso la lista completa dei membri della giuria e l’elenco dei film in gara inclusi nelle sezioni collaterali Sémaine de la Critique e Quinzaine des Réalisateurs.
Al gruppo capitanato da Joel ed Ethan Coen presidenti di giuria si sono aggiunti il regista Guillermo Del Toro, l’attore Jake Gyllenhaal e l’enfant prodige del cinema canadese francofono, Xavier Dolan, vincitore del Gran Premio della Giuria dell’anno scorso con MOMMY, parimerito con ADIEU AU LANGAGE di Jean-Luc Godard.

LA GIURIA DEL FESTIVAL DI CANNES 2015

La giuria di Cannes 2015 sarà così composta:
Rossy De Palma (attrice, Spagna)
Sophie Marceau (attrice, regista, Francia)
Sienna Miller (attrice, U.K.)
Rokia Traoré (musicista, Mali)
Guillermo Del Toro (regista, sceneggiatore, produttore, Messico)
Xavier Dolan (regista, sceneggiatore, produttore, attore, Canada)
Jake Gyllenhaal (attore, Stati Uniti)

CANNES 2015: LA SÉMAINE DE LA CRITIQUE

Tra i titoli che concorreranno al Festival di Cannes 2015 nella sezione Sémaine de la Critique (14-22 maggio), dedicata alle opere prime e seconde di autori emergenti, compaiono anche due produzioni italiane: si tratta del film MEDITERRANEA del regista italoamericano Jonas Carpignano e del cortometraggio VARICELLA di Fulvio Risuleo.

Lungometraggi
DÉGRADÉ di Arab e Tarzan Nasser (Palestina, Francia, Quatar)
KRISHA di Trey Edward Shults (USA)
MEDITERRANEA di Jonas Carpignano (Italia, Francia, USA, Germania)
NI LE CIEL, NI LA TERRE di Clément Cogitore (Francia, Belgio)
PAULINA di Santiago Mitre (Argentina, Brasile, Francia)
SLEEPING GIANT di Andrew Cividino (Canada)
LA TIERRA Y LA SOMBRA di César Augusto Acevedo (Colombia, Francia, Olanda, Cili, Brasile)

Cortometraggi
ALLES WIRD GUT di Patrick Vollrath (Germania)
BOYS di Isabella Carbonell (Svezia)
COMMAND ACTION di João Paulo Miranda (Brasile)
LA FIN DU DRAGON di Marina Diaby (Francia)
THE FOX EPLOITS THE TIGER’S MIGHT di Lucky Kuswandi (Indonesia)
JEUNESSE DES LOUPS-GAROUS di Yann Delattre (Francia)
LOVE COMES LATER di Sonejuhi Sinha (USA)
RAMONA di Andrei Cretulescu (Romania)
TOO COOL FOR SCHOOL di Kevin Phillips (USA)
VARICELLA di Fulvio Risuleo (Italia)

Film d’Apertura
LES ANARCHISTES di Elie Wajeman (Francia)

Film di Chiusura
LA VIE EN GRAND di Mathieu Vadepied (Francia)

Proiezioni Speciali
COIN LOCKER GIRL di Han Jun-hee (Corea del Sud)
LES DEUX AMIS di Louis Garrel (Francia)

CANNES 2015: QUINZAINE DES RÉALISATEURS

Nessun titolo o autore nostrano, invece, nella sezione Quinzaine des Réalisateurs (14-24 maggio), la rassegna parallela ed indipendente dal Festival di Cannes istituita al fine di diffondere a livello internazionale il lavoro di giovani autori:

ALLENDE, MI ABUELE ALLENDE di Marcia Tambutti (Cile-Messico)
A PERFECT DAY, di Fernando León de Aranoa (Spagna)
ARABIAN NIGHTS, di Miguel Gomes (Portogallo)
KUNG FURY, di David Sandberg (USA)
THE EXQUISITE CORPUS di Peter Tscherkassky (Austria)
THE BRAND NEW TESTAMENT di Jaco Van Dormael (Lussenburgo-Francia-Belgio)
THE COWBOYS di Thomas Bidegain (Francia)
EL ABRAZO DE LA SERPIENTE di Ciro Guerra (Col-Ven-Arg)
FATIMA di Philippe Faucon (Francia)
GREEN ROOM di Jeremy Saulnier (USA)
THE HERE AFTER (EFTERSKALV), Magnus von Horn (Francia-Polonia-Svezia)
MUCH LOVED di Nabil Ayouch (Marocco-Francia)
MUSTANG di Deniz Gamze Ergüven (Francia)
TROIS SOUVENIRS DE MA JEUNESSE di Arnaud Desplechin (Francia)
PEACE TO US IN OUR DREAMS di Sharunas Bartas (Lituania-Francia)
SONGS MY BROTHERS TAUGHT ME di Chloé Zhao (US)

Film d’apertura
L’OMBRE DES FEMMES di Philippe Garrel (Francia)

Film di chiusura
DOPE di Rick Famuyiwa (USA)

Proiezione speciale
YAKUZA APOCALYPSE: THE GREAT WAR OF THE UNDERWORLD (GOKUDO DAISENSO) di Miike Takashi (Giappone)

[Nella foto, la locandina ufficiale della Sémaine de la Critique]

CATEGORIE: Premi

Lascia un commento

jfb_p_buttontext