?>Recensione | Number 23 | Senza titolo

Recensione su Number 23

/ 20076.3431 voti

11 aprile 2011

Visto in dvd. Film abbastanza ossessivo con un Jim Carrey che leggendo un libro inizia ad essere “perseguitato” dal numero 23. Interessante e avvincente il parallelo tra la “realtà” di Walter Sparring e il mondo parallelo di Finderling; Virginia Madsen è intrigante sia nei panni di Fabrizia che in quelli della moglie preoccupata. Peccato che la presenza di Rhona Mitra sia legato solo a una comparsata (nel ruolo di Laura Tollins).
I titoli di testa ricalcano alcune date “giocando” sul numero 23 (es: 11/09/2001) e i riferimenti al numero 23 nel film sono numerosi. Però il numero 23 diventa quasi un’ossessione x il protagonista e il film pur mantenendosi sufficiente, non avvince fino in fondo.
L’importante è non farsi prendere dall’ossessione x il numero 23… Penso che tutti possiamo trovare un numero ricorrente nella nostra vita; io ad esempio ho il 21 come numero ricorrente: sono nato il 21/12/1974 –>21 Dicembre, 12 è 21 al contrario e 1+9+7+4=21. Abitavo a Torino in Corso Palermo 21 e se “indago” probabilmente trovo altri riferimenti al N° 21…
Non ne faccio un’ossessione, però (o almeno credo)

Lascia un commento

jfb_p_buttontext