Joel Schumacher: scheda regista con i suoi film e la biografia completa

Male
Joel Schumacher

Gli esordi di Joel Schumacher: costumista, sceneggiatore e regista

Joel Schumacher è stato un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense.
Dopo il diploma alla Parsons School of Design, nel 1972, Schumacher inizia a lavorare come costumista per il cinema e la televisione. In tale veste, lavora anche con Woody Allen ai film “Il dormiglione” (1973) e “Interiors” (1978).
Nel frattempo, scrive alcune sceneggiature per produzioni cinematografiche: “Sparkle” (1976) di Sam O’Steen, con Irene Cara; “Car Wash – Stazione di servizio” (1976) di Michael Schultz, con Richard Pryor; “I’m magic” (1978) di Sidney Lumet, ispirato a “Il mago di Oz” di Baum.
Nel 1974, esordisce come regista con il film tv “Virginia Hill”.

I film young adult di Joel Schumacher

Nella seconda metà degli anni Ottanta, Schumacher acquisisce notorietà internazionale con i film “St. Elmo’s Fire” (1985), con alcuni giovani attori praticamente agli esordi che, nel giro di pochi anni, sarebbero diventati molto famosi (Rob Lowe, Emilio Estevez, Demi Moore, Andie MacDowell) e “Ragazzi perduti” (1987), con Jason Patric, Kiefer Sutherland, Corey Feldman e Dianne Wiest.

I migliori film di Joel Schumacher: da “Il cliente” a “Un giorno di ordinaria follia”

Nel corso della sua carriera, Joel Schumacher realizza film molto diversi fra loro: la commedia sentimentale “Cugini” con Ted Danson e Isabella Rossellini; l’horror sci-fi “Linea mortale” (1990), con Julia Roberts e, ancora, Sutherland; il dramma romantico “Scelta d’amore – La storia di Hilary e Victor” (1991), sempre con la Roberts; il dramma grottesco e violento “Un giorno di ordinaria follia” (1993), con Michael Douglas, in concorso al Festival di Cannes; i legal thriller “Il cliente” (1994), con Susan Sarandon e Tommy Lee Jones, e “Il momento di uccidere” (1996), con Samuel L. Jackson e Matthew McConaughey, entrambi tratti da romanzi di John Grisham; la commedia “Flawless – Senza difetti” (1999), con Robert De Niro e Philip Seymour Hoffman; i thriller “8mm – Delitto a luci rosse” (1999), con Nicolas Cage, in concorso al Festival di Berlino, “In linea con l’assassino” (2002), con Colin Farrell, e “Number 23” (2007), con Jim Carrey; il dramma bellico “Tigerland” (2000), con Farrell; il melodramma “Il fantasma dell’opera” (2004), con Gerard Butler e Patrick Wilson.
Nel corso della sua carriera, Schumacher dirige anche lcuni videoclip musicali per INXS, Lenny Kravitz e Seal e serie tv, come “House of Cards” (2013).

I film di Batman diretti da Schumacher

Tra il 1995 e il 1997, Schumacher dirige due film del DC UNIVERSE ispirati ai fumetti di Batman, che ricevono numerose critiche negative: “Batman Forever” (1995), con Val Kilmer, Nicole Kidman, Jim Carrey e Tommy Lee Jones; “Batman & Robin” (1997), con George Clooney, Chris O’Donnell, Alicia Silverstone, Arnold Schwarzenegger e Uma Thurman.

Luogo di nascita: New York City, New York, USA
Data di nascita: 28/08/1939
Data di morte: 22/06/2020

    Regista (27)

    Lascia un commento

    jfb_p_buttontext