Recensione su La diseducazione di Cameron Post

/ 20186.638 voti

il voto sarebbe un 6.5 / 21 Maggio 2020 in La diseducazione di Cameron Post

La giovane Cameron (Chloe Grace Moretz), orfana che vive con la zia cattolica, viene sorpresa in atteggiamenti amorosi con una ragazza e mandata in una comunità per “raddrizzarla”.
Qua la direttrice (Jennifer Ehle) cerca di riportare ragazzi e ragazze sulla retta via con l’aiuto di un reverendo che era anche lui caduto nella tentazione dello stesso sesso.
Film sull’omosessualità con questo particolare centro di recupero che spera con la fede e gli insegnamenti di riportare i ragazzi al “vero” amore. Il film è interessante anche se Cameron cerca più di comprendere sè stessa e la comunità che l’amore omosessuale.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext