Recensione su Provaci ancora Sam

/ 19727.9252 voti

Semplicemente Woody / 1 Maggio 2020 in Provaci ancora Sam

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Provaci ancora Sam, citazione a Casablanca che in italiano viene inevitabilmente stravolta, è uno di quei rari casi di film sceneggiati da Woody Allen ma non diretti da lui. Il film è tratto da un’opera teatrale scritta da Woody Allen poco tempo prima e vede il personaggio di Sam, amante del cinema con un matrimonio in crisi. Lasciato dalla moglie perché non più innamorato di lui sa troppo tempo cercherà di trovare una nuova donna aiutato da Dick, suo grande amico di infanzia, e dalla moglie di lui: Linda. Sam scoprirà di essersi innamorato proprio di lei e “grazie” all’aiuto di un Humphrey Boghart che vive nella sua immaginazione perché suo ideale di persona che vorrebbe imitare, cherchera di conquistarla con modi grottesche e maldestri.

Trovo che questo film sia uno dei suoi lavori migliori, puro Woody Allen. Battute sofisticate, auto-ironiche e parodistiche della sua persona faranno volare questi soli 80 minuti circa di pellicola.

Sono dell’idea comunque che Manhattan, quello che molti considerano il suo capolavoro non sia altro che una replica in bianco e nero di questo film. Perciò forse preferisco Provaci ancora Sam a Manhattan.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext