Recensione su La casa degli spiriti

/ 19937.0198 voti

9 Luglio 2012

Ho letto il libro ed è stato amore profondo, subito dopo le prime dieci pagine. Poi ho visto che hanno fatto il film. Maryl Streep, Glenn Close, Antonio Banderas… woooo che cast, deve essere un capolavoro, ho pensato.
Invece quello che mi sono ritrovata a guardare è stato un film di una lunghezza infinita e di una discreta pesantezza, in cui personaggi principali passano in secondo piano(qualcuno spieghi al regista che è Clara ad essere la protagonista, non Esteban) alcuni smettono completamente o quasi di esistere(come Alba e il suo Miguel) mentre altri incorporano 2 personaggi(come Blanca e Pedro: la loro storia è una fusione con quella della generazione successiva). La magia e l’elemento surreale sono quasi del tutto persi, così come gli elementi ironici. E Barrabas. Barrabas che non arrivò in famiglia via mare. Questo proprio non penso di riuscire a perdonarlo

Lascia un commento

jfb_p_buttontext