Recensione su Il curioso caso di Benjamin Button

/ 20087.1980 voti

2 marzo 2011

Non un film, ma una favola: è così che ci viene raccontata la storia di questo strano personaggio, nato vecchio che vive la sua vita all’incontrario e che ci dimostra come la vita possa essere tristemente ironica a volte: bambini e anziani hanno bisogno delle stesse cure, due generazioni così diverse e così uguali allo stesso tempo.
Nel film aleggia sempre quel velo di malinconia come se non aspettassimo altro che di scoprire la triste vita di un uomo così diverso dagli altri e che invece ci regala dolci momenti e pillole di saggezza che danno tanto da pensare. L’età reale è quella che uno si sente non quella che dimostra di avere.
Brad Pitt è strepitoso, quasi non ci si accorge che dietro quella maschera ci sia lui (almeno fino a che in età avanzata assume le sue reali sembianze da fico quale è :D), ed è questo che dimostra la sua bravura: un bravo attore riesce a farti dimenticare che sta recitando e che quello che stai guardando non è reale.
Ah, preparate i fazzoletti perchè si piange….tanto.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext