I tre moschettieri

/ 20115.4215 voti
I tre moschettieri

Liberamente ispirato al romanzo di Alexandre Dumas. I tre moschettieri Athos, Porthos e Aramis si trovano a Venezia con Milady per rubare un progetto di Leonardo Da Vinci, ma vengono traditi dalla donna messasi d'accordo con il Duca inglese di Buckingham. Un anno dopo, i tre ritroveranno Milady invischiata in un piano atto a boicottare il regno di Luigi XIV, ma insieme ai tre soldati del re ci sarà anche il giovane guascone D'Artagnan.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Three Musketeers
Attori principali: Milla JovovichOrlando BloomLogan LermanRay StevensonMatthew MacfadyenLuke Evans, Mads Mikkelsen, Christoph Waltz, Freddie Fox, Gabriella Wilde, Juno Temple, Til Schweiger, James Corden, Dexter Fletcher, Christian Oliver
Regia: Paul W.S. Anderson
Sceneggiatura/Autore: Andrew Davies, Alex Litvak
Colonna sonora: Paul Haslinger
Fotografia: Glen MacPherson
Costumi: Pierre-Yves Gayraud, Vincent Dumas, Sabine Knocke
Produttore: Paul W.S. Anderson, Jeremy Bolt, Robert Kulzer, Martin Moszkowicz
Produzione: Usa, Germania, Francia, Gran Bretagna
Genere: Azione, Romantico
Durata: 110 minuti

Cos? / 26 Novembre 2016 in I tre moschettieri

Possiedo questo film da anni, ma mi ero promesso di guardarlo solo dopo aver letto il capolavoro di Dumas… attesa inutile. Il film è “liberamente ispirato” al libro in maniera tanto grossolana che, se non avessero usato i nomi dei protagonisti del racconto, avrei avuto difficoltà a trovare altre assonanze.
Di per se, il film mi è sembrato scontato, banale e oggettivamente insapore.
I rapporti tra popolani e monarchia segnati da una calorosa stretta di mano, ho ancora i brividi a pensarci…

Leggi tutto

Allucinante / 21 Novembre 2015 in I tre moschettieri

Allucinante. E’ la prima parola che mi è venuta in mente dopo la visione di questo film.
Il capolavoro di Alexander Dumas e i suoi personaggi sono soltanto un pretesto per un film ridicolo sotto molti punti di vista.
Anderson andrebbe denunciato(questa è la seconda volta, la prima per aver rovinato “Resident Evil”)per come ha trattato il romanzo(Dumas si sarà rivoltato nella tomba più di una volta), trasformandolo da quel capolavoro che è in una sorta di minestrone punk con personaggi con pettinature moderne e al limite del ridicolo (il duca di Buckingam e D’Artagnan), costumi piuttosto strambi, macchine futuristiche e tecniche d’assalto alla Chuck Norris. Non parliamo poi delle tante battute prevedibili e dell’interpretazione degli attori, dove spicca solo Milla Jovovich(il che è tutto un dire dato che non stiamo di certo parlando di una Meryl Streep).
Quando ho visto apparire Orlando Bloom vestito da dandy che mi tira fuori le sue meraviglie tecnologiche a momenti mi si prende un coccolone.
Un pastrocchio assurdo e ridicolo che giustamente è stato schifato al botteghino(per fortuna si ha ancora del sale in zucca).
Qualcuno dica ad Anderson di cambiare mestiere, o perlomeno di non distruggere più i classici della letteratura.

Leggi tutto

Seriously? / 29 Giugno 2012 in I tre moschettieri

Bisognava veramente (no, sul serio?) scomodare i tre moschettieri per fare un film sulle macchine volanti? I don’t think so.

vabbè / 4 Giugno 2012 in I tre moschettieri

effettivamente devo dirmi d’accordo con ciò che hanno già detto henricho e Pesce Solubile… il film lascia troppo spazio a tecnologie, effettini vari e sexi Milla prendendo tutto quel che si può per vendere bene nel commerciale, senza quasi tener conto della “storia” di base…. in ogni caso mi ritrovo a dare un 6 perchè tutto sommato il film si guarda/scorre bene, però bisogna prenderlo per quello che è: una simpatica avventura di poco più di un’ora e mezza^^

Leggi tutto

7 Marzo 2012 in I tre moschettieri

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

3 come i motivi per cui l’ho guardato:
– Milla Jovovich (anche se è mediocre come attrice ne subisco il fascino e perciò guardo tutte le cazzate in cui compare…”Resident Evil” compreso…)
– Christopher Waltz (la faccia perfetta per il moderno bastardo della situazione) e Mads Mikkelsen (un altro perfido e glaciale al punto giusto).
– I film di cappa e spada mi intrigano.
Detto questo, il film è una puttanata colossale.
Passi la prima metà in cui, comunque, i moschettieri diventano una squadra d’assalto ben organizzata, i marines col fioretto, inviati della corona frnacese per le missioni più pericolose. Passi che Aramis quando non fa il prete e il seduttore se ne vada in giro a dare multe come un vigile urbano, che Athos di diverta a fare il Navy Seal e che Porthos assomigli ad un criminale di una comune gang di strada, che il re di Francia sembri un folletto irlandese e che Milady altro non sia che la Alice di “Resident Evil” truccata e imbellettata.
Cercando di dimenticare tutto questo, il film può ancora sembrare un discreto filmetto d’avventura, ma quando compare il Duca di Buckingham con la cresta impomatata altra due spanne e la faccia da Peter Pan di Orlando Bloom le cose precipitano. Se pure entra in scena a bordo di un galeone volante, emulo proprio del bambino che non vuol crescere mai la caduta è inarrestabile.

Gli unici a pprezzabili sono i cattivi, Richelieu-Walz e Rochefort-Mikkelsen (che comunque non sono al massimo della forma).
La Jovovich resta bella ma, come sempre, nulla di più.
Dei moschettieri non rimane nulla.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.