?>Recensione | Dunkirk | La guerra nel cinema

Recensione su Dunkirk

/ 20177.4331 voti

La guerra nel cinema / 8 settembre 2017 in Dunkirk

Nolan non si riesce a descrivere con tante parole, riesce a creare emozioni per i nostri occhi. Questo film è uno dei migliori del regista, se non il migliore. Dunkirk è una corsa contro il tempo, un desiderio di salvezza e un profondo riconoscimento verso i nostri eroi anonimi. Quest’opera traccia una cupa battaglia della seconda guerra dove semplici soldati inglesi cercano una via di scampo da quell’inferno terrestre che l’uomo, il nemico, creò. Il conto alla rovescia delle note di Hans Zimmer è essenziale per lo spettatore e per i militari britannici, che con un solo istinto spingono il loro senso vitale altrove. Ti fa trovare nel limbo più totale, nell’oscura realtà del Cavaliere Oscuro, nella vita che alcuni anno passato per colpa di un errore irrecuperabile, ma che si può sempre combattere. è un messaggio per il quale la guerra si classifica nelle tenebre dell’essere umano. L’istinto di sopravvivenza è tutto, come adesso, riusciamo a capire il modo in cui viviamo, c’è chi ama la vita, c’è chi la odia. Il regista ha messo l’ennesima firma a una pellicola fantastica e impressionante, scene di guerra semplici, dettate in modo sofisticato e recitate con superbia. Dunkirk non si può descrivere con tante parole, ma si può decifrare davanti a uno schermo, perché il bel cinema questo riesce a fare.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext