?>Recensione | Sense8 | Otto per uno

Recensione su Sense8

/ 20158.3172 voti

Otto per uno / 20 novembre 2015 in Sense8

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Prima stagione
La struttura narrativa di Sense8 è ambiziosa e ardita e la poliedricità dei temi affrontati e dei topoi dei personaggi descritti sono indubbiamente efficaci puntelli della serie.
Proprio perché le basi sono così stimolanti, ho trovato quasi superfluo il filo rosso dal sapore thriller che sottende la serie: comprendo bene che la cerchia dei sensate ha bisogno di uno “scopo” narrativo, ma confesso che sono stata incuriosita più dalle singole vicende, dalle loro premesse e dai loro sviluppi “personali” che dal mistero della “persecuzione”.

Negli ultimi episodi, emerge pienamente il senso del gruppo, le connessioni tra i vari membri risultano pienamente bilanciate, come al’interno di una Justice League. Il taglio supereroistico della serie non mi è affatto dispiaciuto: ciascun sensate rappresenta il singolo componente di una unità complessa che, grazie all’apporto di ciascuna sua parte, diventa invincibile.

Dato che la sceneggiatura della serie tv insiste tanto sull’aspetto “complottista” della vicenda, aspetto la seconda serie solo per comprendere in cosa consista effettivamente.
Per il resto, per me la serie potrebbe anche fermarsi qui, sopravviverei anche senza troppi (pur necessari nell’economia del prodotto) spiegoni: nell’arco di queste dodici puntate, infatti, ho avuto il tempo per affezionarmi a tutti i personaggi, benché ad alcuni di essi sia riservato meno spazio rispetto ad altri. Per esempio, col trascorrere del tempo, benché inizialmente fossi abbastanza indifferente nei loro confronti, mi sono (televisivamente) appassionata alle personalità di Lito, il messicano, e di Wolfgang, il tedesco, apprezzando molto il loro “duetto” pulp nell’undicesimo (sbaglio?) episodio.

Voto prima stagione: sette stelline e mezza.

A Christmas Special
In quanto “speciale natalizio”, questo episodio si propone come “contentino” per i fan della serie, in attesa della release dei nuovi episodi, prevista per il 5 maggio 2017.
Si tratta di un episodio extra che riprende velocemente le fila della storia, introducendo un paio di dettagli utili al suo successivo sviluppo, e diverse scene “empatiche”, corali, di quelle che hanno contribuito in maniera fondamentale a far entrare gli 8 protagonisti nei cuori degli spettatori.
Nota: è cambiato l’attore che interpreta Capheus (il sense8 di Nairobi, per intenderci): Aml Ameen è stato sostituito da Toby Onwumere.

Voto “speciale natalizio”: n.c.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext