Il trailer di “Coco”, l’incursione Disney Pixar nella cultura latinoamericana

A quattro anni dall'annuncio dell'inizio del progetto, ecco le prime immagini ufficiali del nuovo lungometraggio animato Disney Pixar. Ambientato in Messico, il film attinge a un'importante tradizione latinoamericana. Scoprite tutti i dettagli su Nientepopcorn.it!

, di

LE PRIME IMMAGINI UFFICIALI DI “COCO”

È stato appena diffuso il primo teaser trailer di COCO, il nuovo lungometraggio animato Disney Pixar, in uscita nei cinema statunitensi il 17 novembre 2017.
[Aggiornamento dell’8 giugno 2017] La data di uscita del film negli U.S.A. è stata spostata al 22 novembre.
[Fine aggiornamento]
Il film, ancora in lavorazione, è co-prodotto dal patron Pixar John Lasseter ed è diretto da Lee Unkrich, già alla guida di TOY STORY 3 (2010), e Adrian Molina, animatore alla sua prima esperienza da regista, dopo quella di sceneggiatore (IL VIAGGIO DI ARLO, 2015).
Contrariamente ai lungometraggi Pixar realizzati finora, dove il contributo musicale era limitato, si tratterà del primo film Pixar caratterizzato da un abbondante uso di brani cantati: molto probabilmente, non avrà l’alto numero di pezzi presenti tradizionalmente nei film Disney, ma la sua colonna sonora sarà composta da un buon numero di canzoni.

  • Coco
    Coco
    2017
    8.5/10 2 voti

    Tra i doppiatori originali del film, figura la star messicana Gael García Bernal (I DIARI DELLA MOTOCICLETTA, 2004), premiata con un Golden Globe 2016 per la sua interpretazione nella serie tv MOZART IN THE JUNGLE.
    Il progetto, ovviamente realizzato in computer graphic, si ispira alla tradizionale festa messicana “El dìa de los muertos”, la suggestiva ricorrenza dedicata ai defunti: quando, nel 2013, la Walt Disney Company annunciò l’avvio dei lavori, la comunità latinoamericana insorse, perché la casa di produzione voleva utilizzare intitolare il film proprio “El dìa de los muertos”, un atto considerato particolarmente irrispettoso. Gli Studios sono corsi ai ripari, scegliendo come titolo definitivo COCO.
    Durante il D23 Expo Disney 2015, l’importante evento biennale legato al Disney D23, il raduno ufficiale del fan club della Walt Disney Company, utilizzato per presentare al pubblico internazionale i progetti a breve termine degli Studios, furono mostrati i primi concept del progetto. Unkrich descrisse molto vagamente il film, definendolo la celebrazione di un periodo della vita in cui la scoperta di un segreto millenario coincide con una sorprendente riunione famigliare.
    Stando al trailer di COCO appena pubblicato in Rete e alla sinossi ufficiale (decisamente criptica), la famiglia, il potere del ricordo e il collegamento tra le generazioni sono i fili conduttori della vicenda incentrata su Miguel, un ragazzino dodicenne al centro di un antico mistero.

“COCO”: LA TRAMA

Per comprendere meglio le immagini mostrate nel trailer e per scoprire altri dettagli relativi alla trama del film, viene in nostro soccorso la pagina di Disney Wiki dedicata a COCO: Miguel Rivera, figlio di calzolai, vive in un vivace villaggio messicano. Peccato che, tra tutte quelle che compongono la piccola comunità, solo la sua famiglia abbia in odio la musica. I suoi parenti, infatti, l’hanno bandita dalle proprie vite, ritenendo che siano stati maledetti da essa. Infatti, il bis-bisnonno di Miguel ha abbandonato la famiglia per dedicarsi ai suoi sogni d’artista, lasciando sola l’abuelita Imelda, la bis-bisnonna del bambino, che, così, ha dichiarato guerra alla musica, bandendola.
Ispirato dal chitarrista Ernesto De la Cruz, il suo cantante preferito, deceduto da tempo, Miguel sogna di diventare un musicista: scoperto un legame segreto proprio con Ernesto, il ragazzino entra accidentalmente nel regno dei morti, dove ha la possibilità di incontrare anche le anime dei suoi parenti defunti. Nel tentativo di trovare anche quella di De la Cruz, Miguel fa amicizia con uno spirito imbroglione, Hector (Bernal).

IL NUOVO TRAILER DI “COCO”

[Aggiornamento dell’8 giugno 2017]
La Disney Pixar ha appena diffuso il nuovo trailer internazionale di COCO:



[Fine aggiornamento]

1 commento

  1. elii / 15 marzo 2017

    nnmn

Lascia un commento

jfb_p_buttontext