Recensione su X-Men: le origini - Wolverine

/ 20096.5536 voti

13 maggio 2011

Il film ha molte scene d’azione ma si sofferma anche sui tormenti di Logan (prima che diventi Wolverine). Il confronto che si sviluppa tra i due fratelli è interessante e complicato; da una parte Wolverine (un bravissimo Hugh Jackman ormai entrato nel personaggio), dall’altra Victor (un Liev Schreiber meno intellettuale ma più muscoloso rispetto ad altri film).
Il film è sopratttutto intrattenimento come un film tratto da un fumetto dovrebbe essere; quindi molta azione mentre è molto più in secondo piano l’introspezione psicologica dei personaggi (a parte quella di Logan). Si vedono in questo film altri mutanti che però non tolgono spazio ai due protagonisti principali, compare anche Scott; splendida presenza invece quella di Volpe d’Argento (Lynn Collins nel cast del telefilm True Blood sui vampiri). Nel cast Dominic Monaghan (già nel Signore degli anelli e in Lost), Ryan Reynolds (è Wade, nella vita invece compagno di Scarlett Johansson).
Molto divertente la scena che si svolge nella palestra.
Insomma un buonissimo film di intrattenimento; ah un avvertimento: aspettate la fine dei titoli di coda, c’è ancora una scena (però non fondamentale…)

Lascia un commento

jfb_p_buttontext