Recensione su Troy

/ 20046.0841 voti

Il voto sarebbe un 8.5 / 26 Gennaio 2012 in Troy

Nonostante i molti giudizi negativi sentiti in giro, a me è piaciuto molto.
Epico, spettacolare film d’azione ma non solo. C’è infatti una delle più belle storie d’amore mai raccontate (ma non è l’unica).
Il film è lungo come durata ma non annoia mai, serve inoltre a rispolverare nelle nostri menti “L’Iliade” che abbiamo letto a scuola.
All’inizio ero un pò scettico per quanto riguarda la scelta dei personaggi.
Paride, un principe egoista che non esita a far scatenare una guerra x amore; interpretato da Orlando Bloom finora visto in ruoli sempre abbastanza simpatici.
Invece Bloom riesce a dare sfumature al personaggio, cercando di far capire agli spettatori il vero Paride.
Ettore e Achille, i due antagonisti, interpretati da Eric Bana e Brad Pitt.
Ebbene in modo magistrale: Eric Bana riesce a rendere simpatico Ettore esattamente come aveva fatto Omero (tra i due si tende a tifare per Ettore, forse perchè più umano), l’eroe diviso tra l’amore patrio e l’amore per la moglie Andromaca e il figlio. Bravissimo Pitt nel ruolo di Achille; alterna fasi sanguinarie a momenti più “riflessivi”.
La vera sorpresa è pero Diane Kruger, semi esordiente, di splendida presenza (ogni volta che entra in scena fa palpitare il cuore) ma non solo.
Non vanno dimenticati i re di questo film (tutti con la barba…): Peter O’Toole nei panni di Priamo, Brendan Gleeson in quelli di Menelao, Brian Cox come Agamennone.
C’è anche Ulisse, che molti non si ricordano protagonista dell’Iliade ma che in realtà svolge un ruolo fondamentale, interpretato da Sean Bean.
Bravissime anche le interpreti femminili.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext