2001

Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto

/ 20017.0197 voti
Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto
Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto

3 ottobre 1993: nel cuore di una Mogadiscio devastata dalla guerra civile, una missione segreta intrapresa dagli americani per catturare due ministri di Mohamed Farrah Adid, signore della guerra somalo, principale responsabile del genocidio, si trasforma in tragedia. Intrappolati nella zona ostile della capitale, il gruppo di rangers e marines della Delta force saranno costretti a fronteggiare le agguerrite milizie di Adid e una schiera di civili che imbracceranno le armi per l'occasione. Una terribile battaglia casa per casa, strada per strada, in attesa di soccorsi che non arrivano e con due elicotteri black hawk che vengono abbattuti dai ribelli sopra le loro teste...
hartman ha scritto questa trama

Titolo Originale: Black Hawk Down
Attori principali: Josh HartnettEwan McGregorJason IsaacsTom SizemoreWilliam FichtnerEric Bana, Ewen Bremner, Sam Shepard, Tom Hardy, Charlie Hofheimer, Hugh Dancy, Tom Guiry, Brian Van Holt, Steven Ford, Gregory Sporleder, Zeljko Ivanek, Matthew Marsden, Nikolaj Coster-Waldau, Orlando Bloom, Johnny Strong, Kim Coates, Glenn Morshower, Enrique Murciano, Jeremy Piven, Brendan Sexton III, Carmine Giovinazzo, George Harris, Razaaq Adoti, Treva Etienne, Jason Hildebrandt, Ron Eldard, Ty Burrell, Giannina Facio, Boyd Kestner
Regia: Ridley Scott
Sceneggiatura/Autore: Ken Nolan
Colonna sonora: Hans Zimmer
Fotografia: Slawomir Idziak
Costumi: David Murphy, Sammy Sheldon
Produttore: Jerry Bruckheimer, Ridley Scott, Branko Lustig, Chad Oman, Mike Stenson, Simon West
Produzione: Gran Bretagna, Usa
Genere: Azione, Drammatico, Guerra, Storia
Durata: 145 minuti

Modern Warfare 0.0 / 21 Agosto 2017 in Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto

Trama confusionaria (vallo a capire il vero motivo per cui gli USA sono in Somalia…), dialoghi inesistenti, personaggi stereotipati, nonché totalmente privi di senso ( il sergente idealista, il generale di cuore..), nemici non pervenuti. Unici pregi ahimè fotografia, che riproduce fedelmente il clima di quei momenti, e sonoro. Ah il doppiaggio di Hartnett è pessimo!

Leggi tutto

Retorico, sonoro pazzesco / 13 Gennaio 2017 in Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto

Una risposta indiretta ma inequivocabile all’11 settembre, in cui Scott e Bruckheimer celebrano – tra il reale e l’inevitabilmente patetico – i giovani eroi dell’esercito a stelle e strisce, quelli che gli americani chiamano affettuosamente i “nostri ragazzi”.
Non si era mai udito un simile sonoro di battaglia prima, un prodigio tecnico di Michael Minkler (i Minkler sono una vera e propria dinastia del sound mixing) che con Myron Nettinga e Chris Munro si portarono a casa meritatamente l’Oscar nel 2002.
C’è da dire che il film è in pratica una lunga, interminabile sequenza di guerra senza pause, sparatorie su sparatorie, e questo rappresenta il suo grosso limite narrativo.

Leggi tutto

9 Luglio 2014 in Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto

Tratto dagli accadimenti della cosiddetta battaglia di Mogadiscio, Black Hawk Down è uno dei film di guerra più crudi e verosimili in assoluto, ma non di sicuro tra i più belli.
Quasi due ore dell’intera pellicola sono monopolizzate da azioni di combattimento tra le vie della capitale somala, un continuum di violenza che alla lunga stanca, ma che produce quello che è il maggior risultato che Scott riesce a raggiungere: infondere nello spettatore il senso di inutile follia della guerra, enunciato fin dall’aforisma iniziale di Platone: “Solo i morti hanno visto la fine della guerra”.
In Somalia gli americani ci andarono, insieme ai caschi blu dell’ONU, per tentare di fermare un vero e proprio genocidio che aveva mietuto 300.000 vittime. La decisione di effettuare un raid solitario, senza avvertire le altre forze internazionali (cosa che gli americani ripeteranno nel giorno dell’uccisione di Bin Laden), può essere più o meno discutibile, ma ciò che è certo è che l’andare ad ingolfarsi nel centro di Mogadiscio (con la inevitabile guerriglia urbana che ne sarebbe derivata) ha comportato un elevato tributo di vite umane (19 caduti tra le forze speciali statunitensi e un migliaio tra i ribelli somali).
Per gli Americani, la più grande perdita di soldati in un’unica azione dai tempi del Vietnam.
Nel film, per il resto, ci sono un po’ troppe somiglianze con alcuni classici del genere (Apocalypse now su tutti, ma anche Full Metal Jacket), il che comporta, alla lunga, un costante senso di deja-vu.

Leggi tutto

Abbastanza Buono / 8 Settembre 2012 in Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto

Premetto di non essere mai stato un particolare fan dei film troppo filo-americani.
In questo caso però la pellicola è entrata in una mia personale lista di 4-5 film utili per educare alla cultura della non guerra.
Non ci troviamo difronte a una trama “classica” dove i Marines son dipinti come coloro che arrivano e salvano il mondo,qua vi è in parte anche una visione più a 360° di tutte le conseguenze che le azioni militari comportano.
Per quanto riguarda l’ambientazione(ci troviamo in Somalia a metà anni ’90) e il sonoro il prodotto risulta essere davvero eccezionale.
Il realismo è abbastanza marcato e crudo il tanto giusto.
Assolutamente da vedere per chi appassionato di questo genere e non.

Leggi tutto

24 Gennaio 2012 in Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto

Duro film di guerra diretto da un grande regista: Ridley Scott (“Alien”, “Blade Runner” tra i tanti). Il film fa riflettere molto specie se rapportato alla situazione attuale (2004, epoca del primo giudizio su questo film) in Iraq. Splendide scene d’azione e guerriglia e momenti di forte tensione.
In questo film compaiono Eric Bana (bravissimo) futuro Ettore qua nel ruolo del soldato sempre pronto all’azione; compare anche il suo “futuro fratello” Paride, al secolo Orlando Bloom nel ruolo di una recluta appena arrivata.
Bravi Josh Hartnett nel giovane sergente a cui viene affidato il comando di un’unità, Tom Sizemore nei panni di un capitano e Ewan Mc Gregor nel dattilografo che si scopre ottimo combattente.
Nel film non ci sono ruoli femminili (come è quasi logico aspettarsi nei film di guerra).
Ci sono alcune scene abbastanza crude ma il film è molto bello e avvincente.

Leggi tutto