Transcendence

/ 20145.9224 voti
Transcendence

Uno scienziato è impegnato nella creazione di una nuova intelligenza artificiale: l'esperimento diventa estremamente pericoloso quando la macchina si appropria della sua coscienza.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Transcendence
Attori principali: Johnny DeppPaul BettanyRebecca HallKate MaraMorgan FreemanCillian Murphy, Cole Hauser, Clifton Collins Jr., Falk Hentschel, Kristen Rakes, Cory Hardrict, Josh Stewart, Luce Rains, Fernando Chien, Steven Liu, Xander Berkeley, Lukas Haas, Wallace Langham, James Burnett, Sam Quinn, Sam Webb, Chris Gartin, Olivia Taylor Dudley, Abe Martell, Lauren Sivan, Laramie Cooley, Nancy Jeris, Colin Jones, Dylan Kenin, Chad Brummett, Antonio Del Prete, Jon Kristian Moore, John Trejo, Darren P. Leis, Richard Daniel Williams, Seth Adkins, Jaime Powers, Lubella Gauna, Lyn Quinn, Kendra Tuthill, Darrick Hurst
Regia: Wally Pfister
Sceneggiatura/Autore: Jack Paglen
Colonna sonora: Mychael Danna
Fotografia: Jess Hall
Costumi: George L. Little, Robert Q. Mathews
Produttore: David Valdes, Christopher Nolan, Aaron Ryder, Emma Thomas, Broderick Johnson, Andrew A. Kosove, Dan Mintz, Marisa Polvino, Kate Cohen, Annie Marter
Produzione: Cina, Gran Bretagna, Usa
Genere: Orientale, Fantascienza
Durata: 119 minuti

Sceneggiatura inetta / 16 Novembre 2017 in Transcendence

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Rappresentare l’onnipotenza in un’opera d’arte è un compito impegnativo: come elaborare una storia non scontata quando uno dei protagonisti può fare letteralmente di tutto (o quasi)? Il compito diventa impossibile in mano a uno sceneggiatore talmente inetto da rivelare in apertura come andrà a finire il film – come succede, ahimè, in Transcendence. Il protagonista – un cereo Johnny Depp – si fonde con un’intelligenza artificiale, acquistando poteri semi-divini; ma ha serie difficoltà a comprendere gli stati mentali della moglie. Sarà perché i computer sono poco portati ad avere e comprendere le emozioni? No, perché alla fine ci viene rivelato che anche nella sua nuova condizione Will Caster ha continuato ad amare devotamente la moglie e a esaudirne i desideri (e ti credo: è Rebecca Hall). Tanto amore però non gli impedisce alla fine di sacrificare la consorte, se stesso e il benessere dell’umanità, solo perché una terrorista (cui Caster, pur essendo praticamente onniveggente, dedica ben poca attenzione per tutto il film) minaccia di ammazzargli un amico che l’ha tradito. Ma Caster non poteva far finta di cedere al ricatto, manovrando in modo opportuno i propri succubi? O far risuscitare l’amico traditore? Parrebbe di no, per qualche motivo che rimane ignoto. E si potrebbe continuare a lungo. L’onnipotenza di Caster è assai relativa; la pochezza di questo film, invece, è assoluta.

Leggi tutto

Non mi convince…. 5 / 9 Gennaio 2017 in Transcendence

Parte bene, trama interessante e sviluppo discreto.
Solo che nell’insieme non mi ha convinto.
Boh.. forse anche un pò noioso, troppo impegnativo, non saprei.
Un film che finirà nel dimenticatoio e senza dubbio neanche Johnny Depp se ne vanterà tanto.
5.

Noia / 1 Marzo 2016 in Transcendence

Non credo ci sia parola migliore per commentare questo film: noia. Nonostante un cast importante ed un trama con un minimo di potenzialità, infatti, il film è caratterizzato unicamente dalla noia. Oltretutto, pessima la scelta di far partire il film con un flashback, praticamente si capisce già come andrà a finire. Veramente brutto. Il Depp attuale continua a non piacermi oltretutto: o è una caricatura eccessiva di sé stesso, oppure è assolutamente statico (come in questo caso). Da evitare.

Leggi tutto

Evitatelo come la peste! / 14 Novembre 2015 in Transcendence

“Nell’ottobre del 2012 Johnny Depp entra in negoziazione per partecipare come protagonista nel film ed ottiene il ruolo con un compenso di 20 milioni di dollari più il 15% del botteghino mondiale della pellicola.” Ora si capisce il perchè Johnny Depp ha partecipato a questa boiata di film .

Il film manca di mordente dall’inizio alla fine, noioso come pochi,per tutto il film ti chiedi se ci sarà mai un cambio di passo ed invece non c’è. L’idea di base poteva pure essere carina ma è realizzata malissimo. Attori sprecatissimi… Depp lo ha fatto chiaramente solo per soldi o non si spiega come sia potuto capitare in un film che pare indie… Freeman utilizzato in maniera ignobile… come lo stesso gli altri. Brutte location e fotografia.

Leggi tutto

“Si può amare qualcuno e odiare quello che ha fatto” / 24 Maggio 2015 in Transcendence

Una, tutto sommato, bella storia d’amore in chiave fantascientifica. Il film cerca di dare risposta ad uno degli interrogativi più attuali e inquietanti: qual’è il limite della scienza? Nonostante un inizio abbastanza anonimo, il regista debuttante Wally Pfister si riprende nella seconda parte del film, in cui non manca suspence e azione, nonché, purtroppo, alcuni passaggi un po’ azzardati e un finale affrettato che non fornisce tutte le risposte tanto attese. Nonostante il cast annoveri, oltre a Jhonny Depp, l’eterno e anche un po’ sacrificato Morgan Freeman, a spiccare sono soprattutto la coprotagonista Rebecca Hall e Paul Bettany (Silas nel Codice Da Vinci). Buona la fotografia, arricchita dai paesaggi desertici degli Stati Uniti
Voto 7-

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.